Discussione:
Sottovuoto
Aggiungi Risposta
Gianni
2011-06-12 05:58:52 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Di recente ho letto che, quando si prepara una qualsiasi marmellata, é
necessario riempire il contenitore già sterilizzato con la marmellata
bollente e rovesciarlo immediatamente per creare il "sottovuoto".
Qualcuno può spiegarmi:
1) cos'é il sottovuoto
2) tecnicamente, riempiendo il vasetto e capovolgendolo, quale
fenomeno fisico avviene?
3) dopo aver creato queto "sottovuoto", é ancora necessario far
bollire i vasetti di conserva o é superfluo?

Grazie a tutti, Gianna
Giampaolo Natali
2011-06-12 06:51:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Gianni
Di recente ho letto che, quando si prepara una qualsiasi
marmellata, é necessario riempire il contenitore già sterilizzato
con la marmellata bollente e rovesciarlo immediatamente per creare
1) cos'é il sottovuoto
2) tecnicamente, riempiendo il vasetto e capovolgendolo, quale
fenomeno fisico avviene?
3) dopo aver creato queto "sottovuoto", é ancora necessario far
bollire i vasetti di conserva o é superfluo?
Grazie a tutti, Gianna
Il "sottovuoto" non è altro che la diminuzione della pressione atmosferica
all'interno del vasetto. Si può ottenere in diversi modi, uno è quello che
citi, ma sarà un sottovuoto modesto.
Meglio far bollire a bagnomaria i vasetti, sia pure per pochissimi minuti.
Se tu osservi i vasetti mentre l'acqua della pentola comincia ad
approssimarsi ai 100 gradi, vedrai che dal coperchio dei vasetti
cominceranno ad uscire delle bolle d'aria. Dopo un paio di minuti
potrai tranquillamente spegnere il fornello.
Chiedevi quale fenomeno fisico avviene capovolgendo i vasetti.
Esattamente lo stesso se non li capovolgi !!
L'aria all'interno,come tutti i gas, essendo ad alta temperatura occupa uno
spazio maggiore rispetto alla temperatura ambiente.
Raffreddandosi si contrae ed ecco contenuto l'effetto sottovuoto.
La differenza fra il capovolgere o meno i vasi è data dalla possibilità di
una non perfettissima chiusura del coperchio. I gas "passano" in pertugi
anche microscopici, i componenti solidi necessitano di spazi maggiori.

Mio personalissimo consiglio: usa il sistema tradizionale, ma segui in
diretta il fenomeno e spegni dopo un paio di minuti da quando iniziano ad
uscire le bolle dai coperchi.
--
Giampaolo Natali

***@alice.it
Speck
2011-06-12 07:16:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Il "sottovuoto" non è altro che la diminuzione della pressione atmosferica
all'interno del vasetto. Si può ottenere in diversi modi, uno è quello che
citi, ma sarà un sottovuoto modesto.
Bah, usare questa definizione di sottovuoto e' come chiamare
"ammoniaca" il bicarbonato di ammonio. Sottovuoto e' eliminare un gas
completamente o quasi. Qui si fa una leggera depressione. Il vuoto e'
una cosa molto, ma molto diversa.
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
Giampaolo Natali
2011-06-12 08:15:56 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Speck
Post by Giampaolo Natali
Il "sottovuoto" non è altro che la diminuzione della pressione
atmosferica all'interno del vasetto. Si può ottenere in diversi
modi, uno è quello che citi, ma sarà un sottovuoto modesto.
Bah, usare questa definizione di sottovuoto e' come chiamare
"ammoniaca" il bicarbonato di ammonio. Sottovuoto e' eliminare un
gas completamente o quasi. Qui si fa una leggera depressione. Il
vuoto e' una cosa molto, ma molto diversa.
Verissimo, hai notato le virgolette?
Hai pure notato che l'ho definito modesto?
--
Giampaolo Natali

***@alice.it
Speck
2011-06-12 09:21:15 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by Speck
Bah, usare questa definizione di sottovuoto e' come chiamare
"ammoniaca" il bicarbonato di ammonio. Sottovuoto e' eliminare un
gas completamente o quasi. Qui si fa una leggera depressione. Il
vuoto e' una cosa molto, ma molto diversa.
Verissimo, hai notato le virgolette?
In effetti no. :)
Post by Giampaolo Natali
Hai pure notato che l'ho definito modesto?
Quello si'. E' da qui che nasceva la mia obiezione. Quello che mi
stupisce e' piu' una questione etimologica. "Sottovuoto" non e'
derivato dal turcomanno antico, che devi avere una laurea in
glottologia. S'e' solo tolto uno spazio tra "sotto" e "vuoto". Cio'
nonostante "sottovuoto" nel linguaggio comune sta a dire depressione
(anche minima) rispetto alla pressione atmosferica. Come sia potuto
succedere mi e' di oscura comprensione. :))
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
Gianni
2011-06-12 07:30:07 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Il Sun, 12 Jun 2011 08:51:11 +0200, "Giampaolo Natali"
Post by Giampaolo Natali
Post by Gianni
Di recente ho letto che, quando si prepara una qualsiasi
.........
fenomeno fisico avviene?
3) dopo aver creato queto "sottovuoto", é ancora necessario far
bollire i vasetti di conserva o é superfluo?
Grazie a tutti, Gianna
Il "sottovuoto" non è altro che la diminuzione della pressione atmosferica
all'interno del vasetto. Si può ottenere in diversi modi, uno è quello che
citi, ma sarà un sottovuoto modesto.
Meglio far bollire a bagnomaria i vasetti, sia pure per pochissimi minuti.
Se tu osservi i vasetti mentre l'acqua della pentola comincia ad
approssimarsi ai 100 gradi, vedrai che dal coperchio dei vasetti
cominceranno ad uscire delle bolle d'aria. Dopo un paio di minuti
Non ho capito bene: se ci sono i coperchi l'aria come fa ad uscire?
Post by Giampaolo Natali
....
Chiedevi quale fenomeno fisico avviene capovolgendo i vasetti.
....
...spazio maggiore rispetto alla temperatura ambiente.
Raffreddandosi si contrae ed ecco contenuto l'effetto sottovuoto.
La differenza fra il capovolgere o meno i vasi è data dalla possibilità di
una non perfettissima chiusura del coperchio. I gas "passano" in pertugi
anche microscopici, i componenti solidi necessitano di spazi maggiori.
Mio personalissimo consiglio: usa il sistema tradizionale, ma segui in
diretta il fenomeno e spegni dopo un paio di minuti da quando iniziano ad
uscire le bolle dai coperchi.
sistema tradizionale ? Mi consigli in sostanza di riempire i vasetti
con la marmellata calda e bollirli a bagnomaria, giusto ?

Scusa e grazie
Giampaolo Natali
2011-06-12 08:21:52 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Gianni
Il Sun, 12 Jun 2011 08:51:11 +0200, "Giampaolo Natali"
Post by Giampaolo Natali
Post by Gianni
Di recente ho letto che, quando si prepara una qualsiasi
.........
fenomeno fisico avviene?
3) dopo aver creato queto "sottovuoto", é ancora necessario far
bollire i vasetti di conserva o é superfluo?
Grazie a tutti, Gianna
Mio personalissimo consiglio: usa il sistema tradizionale, ma segui
in diretta il fenomeno e spegni dopo un paio di minuti da quando
iniziano ad uscire le bolle dai coperchi.
sistema tradizionale ? Mi consigli in sostanza di riempire i vasetti
con la marmellata calda e bollirli a bagnomaria, giusto ?
Scusa e grazie
Sì, anche se non li faccio "bollire" nel significato tecnico del verbo.
Io uso lo stesso procedimento, per esempio, per i vasetti di peperoncini
ripieni di acciughe e capperi.
Questi sono a temperatura ambiente e, nella fase di creazione di
"sottovuoto", sempre fra virgolette, la temperatura interna non raggiunge i
100 gradi ma si ferma parecchio prima.
La sterilizzazione della conserva necessita di una vera bollitura a lungo,
almeno 15 - 20 minuti.
Creare la depressione necessaria nel contenitore (Speck così sarà contento
:-) :-) :-) bastano due - tre minuti.

Ciao
--
Giampaolo Natali

***@alice.it
Gianni
2011-06-12 17:07:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Il Sun, 12 Jun 2011 10:21:52 +0200, "Giampaolo Natali"
Post by Giampaolo Natali
Post by Gianni
Il Sun, 12 Jun 2011 08:51:11 +0200, "Giampaolo Natali"
Post by Giampaolo Natali
Post by Gianni
Di recente ho letto che, quando si prepara una qualsiasi
.........
fenomeno fisico avviene?
3) dopo aver creato queto "sottovuoto", é ancora necessario far
bollire i vasetti di conserva o é superfluo?
Grazie a tutti, Gianna
Mio personalissimo consiglio: usa il sistema tradizionale, ma segui
in diretta il fenomeno e spegni dopo un paio di minuti da quando
iniziano ad uscire le bolle dai coperchi.
sistema tradizionale ? Mi consigli in sostanza di riempire i vasetti
con la marmellata calda e bollirli a bagnomaria, giusto ?
Scusa e grazie
Sì, anche se non li faccio "bollire" nel significato tecnico del verbo.
Io uso lo stesso procedimento, per esempio, per i vasetti di peperoncini
ripieni di acciughe e capperi.
Questi sono a temperatura ambiente e, nella fase di creazione di
"sottovuoto", sempre fra virgolette, la temperatura interna non raggiunge i
100 gradi ma si ferma parecchio prima.
La sterilizzazione della conserva necessita di una vera bollitura a lungo,
almeno 15 - 20 minuti.
Creare la depressione necessaria nel contenitore (Speck così sarà contento
:-) :-) :-) bastano due - tre minuti.
Ciao
Bene, bene, bene. Tante grazie,
Ciao
e***@gmail.com
2017-09-26 11:14:15 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Ho fatto la passata di pomodoro, poi l'ho messa nei vasetti che ho chiuso col coperchio e ho fatto bollire per 30' e poi ho conservato al buio, vorrei sapere gentilmente
se , una volta controllato che il "sottovuoto " sia avvenuto, ovvero il coperchio non fa click clack, quando lo svito per aprirlo ,questo deve per forza fare il classico suono stok per poter consumare la salsa in tutta tranquillità o è sufficiente controllare che questa sia in buono stato?
Grazie
Giampaolo Natali
2017-09-26 13:20:12 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by e***@gmail.com
Ho fatto la passata di pomodoro, poi l'ho messa nei vasetti che ho chiuso
col
coperchio e ho fatto bollire per 30' e poi ho conservato al buio, vorrei
sapere gentilmente
se , una volta controllato che il "sottovuoto " sia avvenuto, ovvero il
coperchio non fa click clack, quando lo svito per aprirlo ,questo deve per
forza fare il classico suono stok per poter consumare la salsa in tutta
tranquillità o è sufficiente controllare che questa sia in buono stato?
Grazie
Se il coperchio è stato stretto come si deve farà il classico "clock".
Se non lo farà allora delle due l'una:

hai cotto poco e male la passata oppure semplicemente il coperchio non era
ben stretto.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Renato
2017-09-26 20:56:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by e***@gmail.com
Ho fatto la passata di pomodoro, poi l'ho messa nei vasetti che ho chiuso col coperchio e ho fatto bollire per 30' e poi ho conservato al buio, vorrei sapere gentilmente
se , una volta controllato che il "sottovuoto " sia avvenuto, ovvero il coperchio non fa click clack, quando lo svito per aprirlo ,questo deve per forza fare il classico suono stok per poter consumare la salsa in tutta tranquillità o è sufficiente controllare che questa sia in buono stato?
Grazie
La depressione che si crea (peoiche' il sottovuoto e' IMO tutt'altra
cosa) fa si che non entri aria "contaminata e/o contaminante e null'altro.
Se non c'e' depressione all'atto dell'apertura te ne accorgi, eccome che
te ne accorgi....
:-)

Augh
--
Ciao, Renato
Speck
2011-06-12 07:09:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Gianni
Di recente ho letto che, quando si prepara una qualsiasi marmellata, é
necessario riempire il contenitore già sterilizzato con la marmellata
bollente e rovesciarlo immediatamente per creare il "sottovuoto".
Non e' sottovuoto, neanche lontanamente. quella che crei e' una
*leggera* depressione, dovuta alla piccola diminuzione di volume
dell'aria nel barattolo, che passa da circa 100 gradi alla temperatura
ambiente. La pressione del gas, a parita' di volume, e' inversamente
proporzionale alla temperatura.
Il fatto che questa leggera depressione si mantenga nel tempo serve
solo d esclusivamente come segnale. Infatti se vedi il barattolo con
la capsula concava, significa che all'interno del vasetto non s'e'
svegliato alcun batterio o lievito o altra roba che produce gas.
Non essendo sottovuoto, l'ossigeno e' ancora presente, percio' i
processi di ossidazione, per quanti limitati dalla scarsita' di aria,
non vengono fermati.
Post by Gianni
3) dopo aver creato queto "sottovuoto", é ancora necessario far
bollire i vasetti di conserva o é superfluo?
Non serve. Molti aggiungono un goccino di grappa o di alcool come
ulteriore precauzione. Occhio che anche qui c'e' la convinzione
diffusa che l'alcool sia battericida, ma invece e' solo un
batteriostatico.
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
Gianni
2011-06-12 07:30:09 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Speck
Post by Gianni
Di recente ho letto che, quando si prepara una qualsiasi marmellata, é
necessario riempire il contenitore già sterilizzato con la marmellata
bollente e rovesciarlo immediatamente per creare il "sottovuoto".
Non e' sottovuoto, neanche lontanamente. quella che crei e' una
*leggera* depressione, dovuta alla piccola diminuzione di volume
dell'aria nel barattolo, che passa da circa 100 gradi alla temperatura
ambiente. La pressione del gas, a parita' di volume, e' inversamente
proporzionale alla temperatura.
Il fatto che questa leggera depressione si mantenga nel tempo serve
solo d esclusivamente come segnale. Infatti se vedi il barattolo con
la capsula concava, significa che all'interno del vasetto non s'e'
svegliato alcun batterio o lievito o altra roba che produce gas.
Non essendo sottovuoto, l'ossigeno e' ancora presente, percio' i
processi di ossidazione, per quanti limitati dalla scarsita' di aria,
non vengono fermati.
Post by Gianni
3) dopo aver creato queto "sottovuoto", é ancora necessario far
bollire i vasetti di conserva o é superfluo?
Non serve. Molti aggiungono un goccino di grappa o di alcool come
ulteriore precauzione. Occhio che anche qui c'e' la convinzione
diffusa che l'alcool sia battericida, ma invece e' solo un
batteriostatico.
Molto preciso, grazie
Vittorix
2011-06-12 14:13:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Speck
Non serve. Molti aggiungono un goccino di grappa o di alcool come
ulteriore precauzione. Occhio che anche qui c'e' la convinzione
diffusa che l'alcool sia battericida, ma invece e' solo un
batteriostatico.
cos'e' un batteriostatico?
--
ciao
Vittorix
Giampaolo Natali
2011-06-12 15:21:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Vittorix
Post by Speck
Non serve. Molti aggiungono un goccino di grappa o di alcool come
ulteriore precauzione. Occhio che anche qui c'e' la convinzione
diffusa che l'alcool sia battericida, ma invece e' solo un
batteriostatico.
cos'e' un batteriostatico?
Sostanzialmente uno sterilizzatore di batteri (dai, così faccio arrabbiare
Speck :-) :-) :-)

In sostanza, è un inibitore della crescita di carica batterica, senza
eliminare quella già presente.
P.S. - L'ho letto su Wikipedia .......
--
Giampaolo Natali

***@alice.it
Speck
2011-06-12 16:58:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Sostanzialmente uno sterilizzatore di batteri (dai, così faccio arrabbiare
Speck :-) :-) :-)
Mavadaviaiciàpp... :)
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
Giampaolo Natali
2011-06-13 05:38:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Speck
Post by Giampaolo Natali
Sostanzialmente uno sterilizzatore di batteri (dai, così faccio
arrabbiare Speck :-) :-) :-)
Mavadaviaiciàpp... :)
Non conosco il dialetto lombardo :-) :-)
--
Giampaolo Natali

***@alice.it
Giampaolo Natali
2011-06-13 08:37:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by Speck
Post by Giampaolo Natali
Sostanzialmente uno sterilizzatore di batteri (dai, così faccio
arrabbiare Speck :-) :-) :-)
Mavadaviaiciàpp... :)
Non conosco il dialetto lombardo :-) :-)
E nemmeno quello "novarese" :-) :-)
Complimenti per la promozione in A del glorioso Novara.
Ciao
--
Giampaolo Natali

***@alice.it
Speck
2011-06-13 11:12:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by Giampaolo Natali
Post by Speck
Post by Giampaolo Natali
Sostanzialmente uno sterilizzatore di batteri (dai, così faccio
arrabbiare Speck :-) :-) :-)
Mavadaviaiciàpp... :)
Non conosco il dialetto lombardo :-) :-)
E nemmeno quello "novarese" :-) :-)
Complimenti per la promozione in A del glorioso Novara.
Grazie, e' come se avessimo vinto la coppa dei campioni. 7 anni fa
giocavamo in C2.
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
Loading...