(troppo vecchio per rispondere)
Starne come?
Brina
2003-09-21 10:05:36 UTC
Oggi è il primo giorno di caccia e questa mattina ho incarnierato due
belle starne :))
Di solito le faccio al forno, avvolte con lardo o pancetta e bagnate con
un po' di vino.
Qualcuno conosce altri modi sfiziosi per cucinarle?
grazie :)
--
Brina
ICQ 148404610
"Non si vede bene che col cuore.
L'essenziale è invisibile agli occhi"
Raffaele Benzi
2003-09-21 15:28:15 UTC
Post by Brina
Oggi è il primo giorno di caccia e questa mattina ho incarnierato due
belle starne :))
Di solito le faccio al forno, avvolte con lardo o pancetta e bagnate con
un po' di vino.
Qualcuno conosce altri modi sfiziosi per cucinarle?
grazie :)
Circa 65 modi differenti.

Puoi provare in tegame,
sempre dopo una notte di marinatura , dopo averle sezionate a meta' ,
rifinendo con acini di uva da tavola pelati e senza semi leggermente
senapati...non ci hai detto pero' quanto difficile vuoi la ricetta...:-)))

farcite di foie gras con contorno di fichi pelati alla senape e caramellati
all'aceto balsamico..

Insomma, basta che dici quanto vuoi difficile la ricetta.

Raffaele
Brina
2003-09-21 17:27:15 UTC
Post by Raffaele Benzi
Puoi provare in tegame,
sempre dopo una notte di marinatura ,
marinatura classica? vino (bianco?), cipolla, carota, sedano, erbe
aromatiche? lasciate a mollo tutta la notte?
che dici se ti scrivo che ho intenzione di spellarle (per non avere la
menata delle piumette da fiammeggiare...)?
Post by Raffaele Benzi
dopo averle sezionate a meta' ,
rifinendo con acini di uva da tavola pelati e senza semi leggermente
senapati...non ci hai detto pero' quanto difficile vuoi la ricetta...:-)))
io di solito accetto qualsiasi sfida, ma per questa volta preferirei
qualcosa di non troppo complicato e di riuscita garantita, visto che le
cucinerò per il mio tesorino... #^__^#
grazie :)
--
Brina
ICQ 148404610
Raffaele Benzi
2003-09-21 21:10:51 UTC
Post by Brina
Post by Raffaele Benzi
Puoi provare in tegame,
sempre dopo una notte di marinatura ,
marinatura classica? vino (bianco?), cipolla, carota, sedano, erbe
aromatiche? lasciate a mollo tutta la notte?
che dici se ti scrivo che ho intenzione di spellarle (per non avere la
menata delle piumette da fiammeggiare...)?
Post by Raffaele Benzi
dopo averle sezionate a meta' ,
rifinendo con acini di uva da tavola pelati e senza semi leggermente
senapati...non ci hai detto pero' quanto difficile vuoi la
ricetta...:-)))
Spellare si spella solo la folaga , per motivi di sapore, pensa che il
salmi' non si puo' fare senza pelle...
Se le spelli, allora disossale direttamente e salta la carne con un pugno
di olive nere secche: cottura veloce, risultato certo..potrebbe addirittura
diventare un pate'..

Con le ossa puoi fare un fondo per cuocere le prossime starne..

Raffaele
Zia B
2003-09-22 06:04:09 UTC
Post by Brina
che dici se ti scrivo che ho intenzione di spellarle (per non avere la
menata delle piumette da fiammeggiare...)?
no, ti prego. ho trascorso un intero pomeriggio a cucire un cappottino
di lardo per un'anatra selvatica che mi avevano regalato... nuda. Faceva
senso con tutte le fasciette muscolari scoperte, roba da piangerci
sopra... meglio fiammeggiare :-)
--
zia b
Serena Sangiorgi
2003-09-22 07:30:54 UTC
Post by Brina
Oggi è il primo giorno di caccia e questa mattina ho incarnierato due
belle starne :))
Ho mandato una ricetta proprio poco tempo fa. Se non la trovi su Google te la
rimando.
Serena
Brina
2003-09-22 08:55:27 UTC
Post by Serena Sangiorgi
Ho mandato una ricetta proprio poco tempo fa. Se non la trovi su Google te la
rimando.
Serena
trovata grazie! :)
mmm... mi ispira assai, credo che proverò proprio la tua ricetta!
ciao
--
Brina
ICQ 148404610
Serena Sangiorgi
2003-09-22 08:47:09 UTC
Post by Brina
trovata grazie! :)
mmm... mi ispira assai, credo che proverò proprio la tua ricetta!
se hai tempo, prova la versione con riso. e' la piu' lunga perche' i rimasugli
di starna devono "fare brodo" per le 2-3 ore canoniche, poi si procede al fare
il risotto. ma il risultato vale la pena...
Serena
marilus
2003-09-22 14:17:55 UTC
Post by Raffaele Benzi
Puoi provare in tegame,
sempre dopo una notte di marinatura , dopo averle sezionate a meta' ,
rifinendo con acini di uva da tavola pelati e senza semi leggermente
senapati...non ci hai detto pero' quanto difficile vuoi la ricetta...:-)))
farcite di foie gras con contorno di fichi pelati alla senape e caramellati
all'aceto balsamico..
mi sta venendo l'acquolina solo a leggere, la senape me la farei
endovena :-)
Non e' che posteresti le due ricette? Si possono cucinare cosi' anche
le quaglie per esempio, molto piu' facilmente reperibili per me delle
starne (non conosco cacciatori purtroppo)?

marilus
gi
2003-09-22 16:42:40 UTC
Post by marilus
Non e' che posteresti le due ricette? Si possono cucinare cosi' anche
le quaglie per esempio, molto piu' facilmente reperibili per me delle
starne (non conosco cacciatori purtroppo)?
Mi aggrego e aggiungo (nelle richieste), ma le starne, così come i piccioni
o altri volatili di piccola taglia, selvatici, semiselvatici o meno, dove
cavolicchio si trovano?
Non rispondete che volano liberi in ogni dove perché questo me lo sono già
detto io... :-))
Cordialità
Gi
PS Se fossi in quel dell'Umbria, si troverebbero facilmente, specialmente i
piccioni, ma a Milano o provincia, non si trovano, salvo a volte in qualche
supermercato, ma non mi garbano più di tanto
massimo
2003-09-22 19:07:18 UTC
Post by gi
piccioni, ma a Milano o provincia, non si trovano,
prova in via Vitruvio, non ricordo il nome dello spacciatore, ma e' a sinistra,
da b. aires
--
ciao!
massimo
PMF
2003-09-23 06:06:49 UTC
Post by gi
Mi aggrego e aggiungo (nelle richieste), ma le starne, così come i piccioni
o altri volatili di piccola taglia, selvatici, semiselvatici o meno, dove
cavolicchio si trovano?
in fondo, diritto, a qualche decina di metri avanti alla canna del fucile.
Non e' una battuta: si tratta di selvaggina di penna. Qualche pezzo all'anno lo
abbiamo proprio da parte di un appassionato, che dopo le sue uscite stagionali ha il
congelatore pieno, e usa graziosamente regalare i penuti
Se si parla invece di allevamento, proprio non ricordo di averle mai viste in giro
Post by gi
Gi
Paolo
gi
2003-09-23 09:10:07 UTC
Post by massimo
prova in via Vitruvio, non ricordo il nome dello spacciatore, ma e' a sinistra,
da b. aires
Proverò alla prima occasione. Grazie
Gi
gi
2003-09-23 09:12:55 UTC
Post by PMF
in fondo, diritto, a qualche decina di metri avanti alla canna del fucile.
Dici che si mi armo di un elastico, magari un po' robusto, riesco a tirarne
giù qualcuna? :-PP
A parte la battuta, immaginavo che fosse così ma viste le mille e una
risorsa che si scoprono in questo Ng ho comunque provato a buttare li la
domanda.
Grazie comunque
Gi
PMF
2003-09-23 10:02:17 UTC
Post by gi
A parte la battuta, immaginavo che fosse così ma viste le mille e una
risorsa che si scoprono in questo Ng ho comunque provato a buttare li la
domanda.
immagino che esistano macellerie che hanno anche selvaggina, di pelo e di penna, ma
certamente sono meno frequenti di una ordinaria macelleria bovina e/o ovina. Io ad
esempio non le ricordo, semplicemente perche' la mia frequentazione della selvaggina
inizia con i regali del cacciatore suddetto. E di conseguenza sono consapevole del
"piccolo trucco" del settore, che e': occhio a come mastichi, che tanto un pallino lo
becchi sempre! e' un rischio che in macelleria non corri, ovviamente
Post by gi
Gi
Paolo
the hammer
2003-09-23 12:25:09 UTC
On Sun, 21 Sep 2003 14:28:15 GMT, " Raffaele Benzi"
Post by Raffaele Benzi
Circa 65 modi differenti.
Caspita! Ma conosci anche più modi di cucinare i gamberi dell'amico di
forrest gump?
Raffaele Benzi
2003-09-24 08:26:57 UTC
Post by the hammer
On Sun, 21 Sep 2003 14:28:15 GMT, " Raffaele Benzi"
Post by Raffaele Benzi
Circa 65 modi differenti.
Caspita! Ma conosci anche più modi di cucinare i gamberi dell'amico di
forrest gump?
I gamberi puoi cucinarli un anno usando ogni giorno una ricetta diversa,
prima di aver finito le ricette...La cacciagione e' molto piu' limitata dei
gamberi...


Raffaele