Discussione:
Burro anidro nel cioccolato fondente
(troppo vecchio per rispondere)
Jamie
2018-04-01 21:33:31 UTC
Permalink
Raw Message
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
Eaglestorm
2018-04-02 08:03:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella
ricetta di molti tipi di cioccolato fondente anche il burro
anidro ed in alcuni casi il lattosio, mentre prima sono
abbastanza sicura non ci fossero. Perché, porco cane? A qual
pro?
Tirando a indovinare per risparmiare. Il burro anidro ha un sapore
più intenso e ne puoi mettere meno. Non mi è chiaro però perché
aggiungere lattosio quando di fatto lo hai appena fatto fuori
sostituendo il burro con il burro anidro.
Jamie
2018-04-02 22:58:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella
ricetta di molti tipi di cioccolato fondente anche il burro
anidro ed in alcuni casi il lattosio, mentre prima sono
abbastanza sicura non ci fossero. Perché, porco cane? A qual
pro?
Tirando a indovinare per risparmiare. Il burro anidro ha un sapore più
intenso e ne puoi mettere meno. Non mi è chiaro però perché aggiungere
lattosio quando di fatto lo hai appena fatto fuori sostituendo il burro
con il burro anidro.
ma per risparmiare su cosa? cioè, a cosa serve il burro/lattosio nel
cioccolato fondente?
EagleStorm
2018-04-03 21:52:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Eaglestorm
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella
ricetta di molti tipi di cioccolato fondente anche il
burro anidro ed in alcuni casi il lattosio, mentre prima
sono abbastanza sicura non ci fossero. Perché, porco
cane? A qual pro?
Tirando a indovinare per risparmiare. Il burro anidro ha
un sapore più intenso e ne puoi mettere meno. Non mi è
chiaro però perché aggiungere lattosio quando di fatto lo
hai appena fatto fuori sostituendo il burro con il burro
anidro.
ma per risparmiare su cosa? cioè, a cosa serve il
burro/lattosio nel cioccolato fondente?
Non sono un esperto di cioccolato, ma la scioglievolezza del
burro viene fornita dalla diversa composizione degli acidi
grassi. Più insaturi, più scioglievole, più saturi, meno
scioglievole. Il burro anidro ha un punto di fusione inferiore a
prescindere dalla qualità del burro.

Poi boh :)
Jamie
2018-04-04 13:12:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by EagleStorm
Post by Jamie
ma per risparmiare su cosa? cioè, a cosa serve il
burro/lattosio nel cioccolato fondente?
Non sono un esperto di cioccolato, ma la scioglievolezza del
burro viene fornita dalla diversa composizione degli acidi
grassi. Più insaturi, più scioglievole, più saturi, meno
scioglievole. Il burro anidro ha un punto di fusione inferiore a
prescindere dalla qualità del burro.
Poi boh :)
stavo pensando che magari lo mettono per mettere meno burro di cacao,
che è più costoso, però boh, non mi convince...
forse per far avvicinare al fondente anche chi normalmente non ne ama
troppo il gusto?
Michele_esse
2018-04-02 15:12:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
E comunque, proprio l'altro giorno al super, ho ricomprato la mia solita
tavoletta fondente con nocciole della Novi, e per curiosità, ho preso
una tavoletta equivalente della Lind, fondente con "nocciola Piemonte IGP".
Il sapore della Novi è decisamente migliore della (da molti)
sopravalutata Lind*...

*(confermo, ho letto adesso, burro anidro)..
--
Ciao
Michele
Jamie
2018-04-02 22:59:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Michele_esse
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
E comunque, proprio l'altro giorno al super, ho ricomprato la mia solita
tavoletta fondente con nocciole della Novi, e per curiosità, ho preso
una tavoletta equivalente della Lind, fondente con "nocciola Piemonte IGP".
Il sapore della Novi è decisamente migliore della (da molti)
sopravalutata Lind*...
*(confermo, ho letto adesso, burro anidro)..
a me non piace la Novi, ha un sapore standard dato dagli aromi
artificiali. Non lo trovo un cioccolato di buona qualità.
Fatina_degli_Elfi
2018-04-08 14:31:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Michele_esse
E comunque, proprio l'altro giorno al super, ho ricomprato la mia solita
tavoletta fondente con nocciole della Novi, e per curiosità, ho preso
una tavoletta equivalente della Lind, fondente con "nocciola Piemonte IGP".
Il sapore della Novi è decisamente migliore della (da molti)
sopravalutata Lind*...
Lindt e Novi non è che siano tanto diverse, brand industriali.
Per certi aspetti Lindt è più italiana di Novi che adesso, anzi da anni,
è Elah Dufour una multinazionale di origini italo-francesi se non erro.
Perugina è Nestlé etc... di italiane doc sono rimaste poche aziende
rintracciabili alla gdo, mi viene in mente La Luisa (romana),La Suissa
(piemontese) e la Rovelli (romagnola) che realizzano cioccolato
dignitoso a costo equo. Le altre, almeno per me, si equivalgono, sapori
piatti e ingredienti 'furbi' per rendere un prodotto non
qualitativamente eccellente palatabile.
Quest'anno ho regalato Pernigotti (turca) gianduia classico e
nocciolato, senza lattosio e senza burro anidro, almeno con ingredienti
accettabili ed una 'promessa' di buono amazon in regalo, se mai arriverà
ai destinatari. Un regalo improbabile per i bambini, a meno che non
abbiano già la stoffa imprendintoriale.
Solo una nota: le nocciole Pernigotti sono ottime, quelli Novi pessime,
le altre non pervenute. Ovvio, a mio gusto.


Anni fa gustai del cioccolato Mirco Della Vecchia e Gobino, costi alti
ma qualità inarrivabile.
Crazylee
2018-04-08 17:12:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Per certi aspetti Lindt è più italiana di Novi che adesso, anzi da
anni, è Elah Dufour una multinazionale di origini italo-francesi se
Non proprio https://it.wikipedia.org/wiki/Elah_Dufour
Fatina_degli_Elfi
2018-04-08 22:06:34 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Crazylee
Non proprio https://it.wikipedia.org/wiki/Elah_Dufour
Errata corrige, anche se italiana non mi piacciono i prodotti Novi,
so che molti qui li amano, io francamente no. Posso farne a meno :-)
Giampaolo Natali
2018-04-09 06:33:35 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Post by Crazylee
Non proprio https://it.wikipedia.org/wiki/Elah_Dufour
Errata corrige, anche se italiana non mi piacciono i prodotti Novi,
so che molti qui li amano, io francamente no. Posso farne a meno :-)
Non sei l'unica Fatina, non sei l'unica :-) :-) :-)
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
ishka
2018-04-03 00:41:19 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
perche' e' una merda di prodotto e non e' fondente

il burro abbassa la temperatura di fusione del cioccolato ma se ci metti
burro e lattosio con il cavolo che e' fondente.
Jamie
2018-04-03 10:43:26 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ishka
perche' e' una merda di prodotto e non e' fondente
il burro abbassa la temperatura di fusione del cioccolato
uhm e lo scopo quindi quale sarebbe? se abbassano la temp di fusione del
cioccolato si ottiene un cioccolato migliore?

ma se ci metti
Post by ishka
burro e lattosio con il cavolo che e' fondente.
eppure loro lo chiamano così
http://www.lindt.it/shop/tavolette-snack/le-classiche/tavoletta-classica-fondente-e-nocciola-piemonte-igp
http://www.lindt.it/shop/tavolette-snack/excellence/tavoletta-excellence-nocciola
ishka
2018-04-05 14:01:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by ishka
perche' e' una merda di prodotto e non e' fondente
il burro abbassa la temperatura di fusione del cioccolato
uhm e lo scopo quindi quale sarebbe? se abbassano la temp di fusione del
cioccolato si ottiene un cioccolato migliore?
facilitarne la lavorazione
Post by Jamie
ma se ci metti
Post by ishka
burro e lattosio con il cavolo che e' fondente.
eppure loro lo chiamano così
http://www.lindt.it/shop/tavolette-snack/le-classiche/tavoletta-classica-fondente-e-nocciola-piemonte-igp
http://www.lindt.it/shop/tavolette-snack/excellence/tavoletta-excellence-nocciola
possono chiamarlo come vogliono non c'e' una normativa che ne specifica
un disciplinare di produzione.
Prometeo
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
È una cosa che mi fa imbestialire, lo fanno da quando la
legislazione permette di continuare a chiamarlo cioccolato. Una
volta l'unico grasso consentito nel *cioccolato* propriamente
detto era il burro di cacao, ora possono metterci anche la sugna
e chiamarlo ancora così.
--
Please consider the environment before printing this post.
Questo post usa i cuchis.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Jamie
2018-04-04 19:47:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Prometeo
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
È una cosa che mi fa imbestialire, lo fanno da quando la
legislazione permette di continuare a chiamarlo cioccolato. Una
volta l'unico grasso consentito nel *cioccolato*
propriamente
detto era il burro di cacao, ora possono metterci anche la sugna
e chiamarlo ancora così.
ma un mezzuccio del genere me lo aspetto da una dittarella che fa
cioccolato di second'ordine, non da un'azienda che si spaccia per
produttrice di qualità
ishka
2018-04-05 14:06:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Prometeo
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
È una cosa che mi fa imbestialire, lo fanno da quando la
legislazione permette di continuare a chiamarlo cioccolato. Una
volta l'unico grasso consentito nel *cioccolato*
propriamente
detto era il burro di cacao, ora possono metterci anche la sugna
e chiamarlo ancora così.
con la sugna la massa ottenuta si dovrebbe lavorare a temperature piu'
alte e' una limitazione tecnologica, se non fosse tale e se costasse
meno dell'olio di plama tranquillo che la metterebbero... magari te la
spacciano per cioccolata al bacon :-D una vera specialita' :-D
Fatina_degli_Elfi
2018-04-08 14:39:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
Il burro anidro o burro chiarificato o concentrato privato del suo siero
dovrebbe contenere una bassa percentuale di lattosio o non contenere
affatto zuccheri e dunque neppure lattosio. Il lattosio aggiunto è usato
come conservante. Ovvio che si tratta di cioccolato fondente 'per dire'
non puro o realizzato con procedure tali da consentirne una massima
durata nel tempo, costi minori, maggiore cremosità.
Se prendo il fondente vado dall'80% in su, è una mia perversione e posso
capire che non tutti gradiscano. Pernigotti ha un nocciolato o gianduia
senza lattosio e burro anidro e senza latte, magari provalo, è discreto.
Adesso il lattosio si trova anche in alcune farine, in pasticceria è
molto usato nei prodotti vegani a quanto mi hanno detto e nella
pasticceria secca. Della serie: fidarsi è bene...
Jamie
2018-04-08 18:44:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Il burro anidro o burro chiarificato o concentrato privato del suo siero
dovrebbe contenere una bassa percentuale di lattosio o non contenere
affatto zuccheri e dunque neppure lattosio. Il lattosio aggiunto è usato
come conservante.
Lattosio come conservante? Questa proprio mi mancava. Non sapevo che
avesse proprietà conservanti.

Ovvio che si tratta di cioccolato fondente 'per dire'
Post by Fatina_degli_Elfi
non puro o realizzato con procedure tali da consentirne una massima
durata nel tempo, costi minori, maggiore cremosità.
Se prendo il fondente vado dall'80% in su, è una mia perversione e posso
capire che non tutti gradiscano. Pernigotti ha un nocciolato o gianduia
senza lattosio e burro anidro e senza latte, magari provalo, è discreto.
Se ho voglia di un nocciolato di solito prendo il coop fior fiore
fondente, se gianduia non mi dispiace quello a marchio conad.
Detesto il novi, a quel sapore tipico e strano dato dagli aromi
artificiali che usano, una sorta di marchio di fabbrica. Però orribile.
Post by Fatina_degli_Elfi
Adesso il lattosio si trova anche in alcune farine, in pasticceria è
molto usato nei prodotti vegani a quanto mi hanno detto e nella
pasticceria secca. Della serie: fidarsi è bene...
In pasticceria trovare prodotti senza latte o derivati è un'impresa
disperata.
Vorrei provare a farmi una colomba perché mi è rimasto il voglino ma in
commercio (facilmente reperibile) non ne ho trovata una senza latticini.
Fatina_degli_Elfi
2018-04-08 22:05:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
In pasticceria trovare prodotti senza latte o derivati è un'impresa
disperata.
Non me ne parlare, lo so... purtroppo. Mi sto battendo da tempo per
questo, ma niente da fare. Il brutto è che molti pasticceri, ignoranti,
confondono l'intolleranza al lattosio con l'allergia alle proteine del
latte e si rifiutano anche di utilizzare latticini de-lattosati.
Temono dununce!
Post by Jamie
Vorrei provare a farmi una colomba perché mi è rimasto il voglino ma in
commercio (facilmente reperibile) non ne ho trovata una senza latticini.
Non affronto l'agomento in quanto ancora non ho soddisfatto la mia
voglia di colomba e sono arrabbiata assai ;-)
Ho trovato solo colombe vegane a costi assurdi, le ho lasciate dove
erano, a parte il pessimo sapore (che conosco) non le voglio, piuttosto
senza. A me interessa una onesta colomba con uova, le meravigliose uova
'vere' :-)

ps: hai poi fatto il breath test?
p***@gmail.com
2018-04-09 01:49:18 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Post by Jamie
In pasticceria trovare prodotti senza latte o derivati è un'impresa
disperata.
Non me ne parlare, lo so... purtroppo. Mi sto battendo da tempo per
questo, ma niente da fare. Il brutto è che molti pasticceri, ignoranti,
confondono l'intolleranza al lattosio con l'allergia alle proteine del
latte e si rifiutano anche di utilizzare latticini de-lattosati.
Temono dununce!
Post by Jamie
Vorrei provare a farmi una colomba perché mi è rimasto il voglino ma in
commercio (facilmente reperibile) non ne ho trovata una senza latticini.
Non affronto l'agomento in quanto ancora non ho soddisfatto la mia
voglia di colomba e sono arrabbiata assai ;-)
Ho trovato solo colombe vegane a costi assurdi,
:'(


le ho lasciate dove
Post by Fatina_degli_Elfi
erano, a parte il pessimo sapore (che conosco) non le voglio, piuttosto
senza. A me interessa una onesta colomba con uova, le meravigliose uova
'vere' :-)
ps: hai poi fatto il breath test?
Jamie
2018-04-09 09:45:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Post by Jamie
In pasticceria trovare prodotti senza latte o derivati è un'impresa
disperata.
Non me ne parlare, lo so... purtroppo. Mi sto battendo da tempo per
questo, ma niente da fare. Il brutto è che molti pasticceri, ignoranti,
confondono l'intolleranza al lattosio con l'allergia alle proteine del
latte e si rifiutano anche di utilizzare latticini de-lattosati.
Temono dununce!
ma son cojoni eh...se io cliente ti dico che per me va bene usare roba
delattosata, e ti sto ordinando un prodotto appositamente per me...che
cavolo di denuncia temi? secondo me più che timore di denuncia è
mancanza di voglia di fare preparazioni a parte.
Post by Fatina_degli_Elfi
Non affronto l'agomento in quanto ancora non ho soddisfatto la mia
voglia di colomba e sono arrabbiata assai ;-)
Ho trovato solo colombe vegane a costi assurdi, le ho lasciate dove
erano, a parte il pessimo sapore (che conosco) non le voglio, piuttosto
senza. A me interessa una onesta colomba con uova, le meravigliose uova
'vere' :-)
Infatti, non si capisce perché se si trovano prodotti senza latte devono
essere automaticamente anche senza uova.
No, non ho fatto il breath test.
adamski
2018-04-13 14:42:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Infatti, non si capisce perché se si trovano prodotti senza latte devono
essere automaticamente anche senza uova.
No, non ho fatto il breath test.
Non è che si possano fare mille varianti di ogni prodotto. Una colomba senza latte, una senza uova, una senza mandorle, una senza mandorle e senza uova ma con il latte, una con le mandorle e senza latte ma con le uova, etc.
sepp
2018-04-09 07:52:18 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Post by Jamie
Ho notato che da qualche tempo la Lindt ha inserito nella ricetta di
molti tipi di cioccolato fondente anche il burro anidro ed in alcuni
casi il lattosio, mentre prima sono abbastanza sicura non ci fossero.
Perché, porco cane? A qual pro?
Il burro anidro o burro chiarificato o concentrato privato del suo siero
dovrebbe contenere una bassa percentuale di lattosio o non contenere
affatto zuccheri e dunque neppure lattosio
Il burro anidro e' senza acqua, ma la componente proteica e gli zuccheri sono rimasti. Nel chiarificato rimane solo il grasso, praticamente.
Poi, a livello pratico, in pasticceria si possono quasi sempre usare intercambiabilmente.
Loading...