Discussione:
La Tuscia non vuole i noccioleti della Ferrero
(troppo vecchio per rispondere)
Jamie
2018-04-08 19:37:46 UTC
Permalink
Raw Message
https://www.ilmessaggero.it/viterbo/agricoltura_1_no_all_espansione_incontrollata_di_noccioleti_nella_tuscia_ad-3654957.html

Che ne pensate?
Ghost Dog
2018-04-09 06:29:43 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
https://www.ilmessaggero.it/viterbo/agricoltura_1_no_all_espansione_incontrollata_di_noccioleti_nella_tuscia_ad-3654957.html
Che ne pensate?
penso che non capisco se la Ferrero ha detto che vuole "colonizzare" la
Tuscia con le su nocciole o se è la solita sparata similprmozionale di
una delle mille associazioni di categoria.
Detto questo la Ferrero ciurla nel manico: sono anni che NON usano una
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
(perlomeno in Italia) e che è la varietà che ha fatto nascere la
Nutella, perchè troppo cara, preferendo importare tonenllate di nocciole
Turche.
IMHO la sparata dell'aumento delle produzione in Italia è stata una
mossa per far calare il prezzo del prodotto.
GD
f***@yahoo.it
2018-04-09 07:47:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
avevo letto tonda avellinese


felicepago

bologna
.
Ghost Dog
2018-04-09 07:59:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Ghost Dog
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
avevo letto tonda avellinese
felicepago
bologna
.
io ho scritto "UNA delle migliori", non "LA migliore"
Jamie
2018-04-09 09:52:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Post by f***@yahoo.it
avevo letto tonda avellinese
felicepago
bologna
.
io ho scritto "UNA delle migliori", non "LA migliore"
riuscireste a far partire un flame appigliandovi pure alle nocciole XD
Ghost Dog
2018-04-09 12:41:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Ghost Dog
Post by f***@yahoo.it
avevo letto tonda avellinese
felicepago
bologna
.
io ho scritto "UNA delle migliori", non "LA migliore"
riuscireste a far partire un flame appigliandovi pure alle nocciole XD
Nessun flame, ho solo voluto specificare che so bene che ce ne sono
altre di altissima qualità
Jamie
2018-04-09 09:52:02 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Ghost Dog
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
avevo letto tonda avellinese
felicepago
bologna
forse volevi dire giffoni :D
Fatina_degli_Elfi
2018-04-09 11:17:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
penso che non capisco se la Ferrero ha detto che vuole "colonizzare" la
Tuscia
Io non ho letto l'articolo, sono pigra in questi giorni, chiedo venia.
Però debbo dire che la Ferrero, tanto amata dai liguri, alla bella
regione ha tolto, anni ed anni fa, un'economia fiorente gareggiando
proprio a nocciole. La Liguria produceva nocciole buonissime, ma piccole
ed imperfette, al che Ferrero con la sua forza imprenditoriale è
riuscita ad imporre la 'sua' tonda e gentile piemontese.
Dal che tutte o quasi le aziende alimentari si sono rivolte al Piemonte
per quella eccellenza, che va riconoscita, prendendo a badilate in
faccia i tanti e piccoli produttori delle nocciole più modeste (di
forma, ma non sostanza) liguri che poi si sono trovati sul lastrico.
La forza di chi ha più forza, come sempre.
E dunque, non so se la Tuscia faccia bene o meno ad opporsi ad una
ulteriore invasione di noccioleti controllata da Ferrero, ma non vorrei
che si trattasse proprio di una neo colonizzazione 'industriale'
controllata e piatta, con il risultato di nocciole tutte dello stesso
sapore, senza più genuinità, eccellenza, differenze e particolarità.
Non mangio prodotti Ferrero da almeno 30 anni e pochi ne ho consumati in
vita mia, la Nutella meno di 5 volte in tutta la vita sino ad oggi.
E non mi manca, pur rispettando l'azienda per me potrebbe non esistere.
Post by Ghost Dog
IMHO la sparata dell'aumento delle produzione in Italia è stata una
mossa per far calare il prezzo del prodotto.
E siamo sempre lì, infatti.
Ghost Dog
2018-04-09 12:44:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Post by Ghost Dog
penso che non capisco se la Ferrero ha detto che vuole "colonizzare"
la Tuscia
Io non ho letto l'articolo, sono pigra in questi giorni, chiedo venia.
Però debbo dire che la Ferrero, tanto amata dai liguri, alla bella
regione ha tolto, anni ed anni fa, un'economia fiorente gareggiando
proprio a nocciole. La Liguria produceva nocciole buonissime, ma piccole
ed imperfette, al che Ferrero con la sua forza imprenditoriale è
riuscita ad imporre la 'sua' tonda e gentile piemontese.
Dal che tutte o quasi le aziende alimentari si sono rivolte al Piemonte
per quella eccellenza, che va riconoscita, prendendo a badilate in
faccia i tanti e piccoli produttori delle nocciole più modeste (di
forma, ma non sostanza) liguri che poi si sono trovati sul lastrico.
La forza di chi ha più forza, come sempre.
E dunque, non so se la Tuscia faccia bene o meno ad opporsi ad una
ulteriore invasione di noccioleti controllata da Ferrero, ma non vorrei
che si trattasse proprio di una neo colonizzazione 'industriale'
controllata e piatta, con il risultato di nocciole tutte dello stesso
sapore, senza più genuinità, eccellenza, differenze e particolarità.
La Ferrero sono decenni che non usa nocciole piemontesi, per lei sono
troppo care e ne importa a tonnellate dalla Turchia e daltri paesi con
una produzione a più buon mercato (e conseguenze qualità minore), la
produzione piemontese viene assorbita in toto dalla pasticceria di alta
qualità.
Post by Fatina_degli_Elfi
Non mangio prodotti Ferrero da almeno 30 anni e pochi ne ho consumati in
vita mia, la Nutella meno di 5 volte in tutta la vita sino ad oggi.
E non mi manca, pur rispettando l'azienda per me potrebbe non esistere.
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
Jamie
2018-04-09 12:53:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
Oddio...io la trovo stucchevole per quanto è dolce, ormai immangiabile.
Lo smodato uso di zucchero non è mai un indice di qualità.
Ghost Dog
2018-04-09 13:23:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
Oddio...io la trovo stucchevole per quanto è dolce, ormai immangiabile.
Lo smodato uso di zucchero non è mai un indice di qualità.
Li sono i gusti personali, però le materie prime sono di buona qualità e
il prcesso ipercontrollato
Jamie
2018-04-09 13:27:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Li sono i gusti personali, però le materie prime sono di buona qualità e
il prcesso ipercontrollato
Almeno il secondo punto lo trovo normale, trattandosi di una
multinazionale di fama internazionale. Ma un prodotto in cui oltre il
50% del contenuto è zucchero per me non entrerà mai nella lista di
prodotti di buona qualità.
[Claudio] Red-Block !
2018-04-10 08:19:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Almeno il secondo punto lo trovo normale, trattandosi di una
multinazionale di fama internazionale. Ma un prodotto in cui oltre il
50% del contenuto è zucchero per me non entrerà mai nella lista di
prodotti di buona qualità.
Quoto.
Mardot
2018-04-10 10:16:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Ghost Dog
Li sono i gusti personali, però le materie prime sono di buona qualità e
il prcesso ipercontrollato
Almeno il secondo punto lo trovo normale, trattandosi di una
multinazionale di fama internazionale.
Vero, lavorato per Danone, Nestlé, Ferrero, tutti al top sia per HACCP
sia per il controllo qualita'.
Post by Jamie
Ma un prodotto in cui oltre il
50% del contenuto è zucchero per me non entrerà mai nella lista di
prodotti di buona qualità.
Falso, quelle percentuali di zucchero non ce l'hanno per nessun
prodotto. Non so dove tu abbia reperito questo dato, ma e' falso.
Elwood
2018-04-10 14:21:18 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Falso, quelle percentuali di zucchero non ce l'hanno per nessun
prodotto. Non so dove tu abbia reperito questo dato, ma e' falso.
http://www.repubblica.it/sapori/2017/11/07/news/la_nutella_ha_cambiato_ricetta_se_ne_sono_accorti_in_germania-180506691/

A parte la storia nell'articolo, già da prima era >50% zucchero..
La nutella a me non piace particolarmente, cioè non mi fa schifo, Domenica ero in hotel e a colazione o messo una punta di nutella sul pane visto che la morosa aveva aperto una vaschetta. Ma vivo molto bene senza.
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-04-10 15:16:30 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Elwood
Post by Mardot
Falso, quelle percentuali di zucchero non ce l'hanno per nessun
prodotto. Non so dove tu abbia reperito questo dato, ma e' falso.
http://www.repubblica.it/sapori/2017/11/07/news/la_nutella_ha_cambiato_ricetta_se_ne_sono_accorti_in_germania-180506691/
A parte la storia nell'articolo, già da prima era >50% zucchero..
La nutella a me non piace particolarmente, cioè non mi fa schifo, Domenica ero in hotel e a colazione o messo una punta di nutella sul pane visto che la morosa aveva aperto una vaschetta. Ma vivo molto bene senza.
I dati che avevamo in mano noi, che inviavamo le ricette ai dosatori
tramite i PLC, erano ben diversi. Si parlava addirittura di un 37%
medio, che poi veniva accuratamente modificato in funzione della
nazione/regione del mondo, paesi arabi e america piu' zucchero, europa
meno zucchero, ecc...

Io non posso dire che non mi piaccia, ma credo di mangiarne meno di un
cucchiaio da minestra all'anno. Quando mia moglie ne compera un vasetto,
lo si consuma a merenda a scuola qualche volta (mio figlio, che di
regola porta il panino con roba varia a rotazione) e poi finisce nel
dimenticatoio per risorgere ogni tanto assieme al caffe' e un biscotto.
Greg
2018-04-10 13:30:45 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Li sono i gusti personali, però le materie prime sono di buona qualità e
il prcesso ipercontrollato
Almeno il secondo punto lo trovo normale, trattandosi di una multinazionale di fama internazionale. Ma un prodotto in
cui oltre il 50% del contenuto è zucchero per me non entrerà mai nella lista di prodotti di buona qualità.
E lo dicono anche in etichetta?
La prima volta che mi capita mi guardo la confezione. E' un prodotto a cui non ho mai badato ma 50% di zucchero mi pare
un'esagerazione
--
Greg
Ludwig
2018-04-09 14:04:34 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
Oddio...io la trovo stucchevole per quanto è dolce, ormai immangiabile.
Lo smodato uso di zucchero non è mai un indice di qualità.
Quando prendo in mano un prodotto simile se leggo come primo ingrediente
zucchero, come secondo oli di vari tipi e solo come terzo il cacao e 4
le nocciole rimetto il tutto sullo scaffale.

Ben diverso invece il prodotto della Novi o della Pernigotti.

Bye, Ludwig.
Jamie
2018-04-09 14:13:09 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ludwig
Quando prendo in mano un prodotto simile se leggo come primo ingrediente
zucchero, come secondo oli di vari tipi e solo come terzo il cacao e 4
le nocciole rimetto il tutto sullo scaffale.
Ben diverso invece il prodotto della Novi o della Pernigotti.
Sì, la lista ingredienti può aiutare a scegliere un prodotto migliore.
Di solito la percentuale di nocciole è indicata chiaramente.
Anche la Rigoni non è male, ma preferisco la versione senza latte,
quella col latte è troppo dolce, quasi al pari della nutella (ma secondo
me, ha un gusto comunque migliore).
Se si ama il gusto più fondente ci sono molte buone alternative anche al
naturasì, tipo quella a marchio Ecor.
Fatina_degli_Elfi
2018-04-09 19:35:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Se si ama il gusto più fondente ci sono molte buone alternative anche al
naturasì, tipo quella a marchio Ecor.
Oppure la Nocciolbio, la confezione è il doppio rispetto alla tanto
amata (qui) Novi, costa lo stesso. La crema di nocciole esiste in due
versioni, fondente senza latte (vegana) e al latte. Ho provato la prima,
gusto fondente molto marcato per questo mi è piaciuta moltissimo,
neppure troppo dolce. Come te non amo il gusto troppo dolce o ricco in
zuccheri, poi quando si tratta di cioccolata tendo a preferire le note
amare e molto fondenti. Se la trovi te la consiglio. E' un prodotto
biologico interamente italiano.

ps: io sono fissata e anche masochista, ma se lo trovi prendi il
fondente Della Vecchia, se riesci vai oltre l'85%, per me è estasi pura :-D
Jamie
2018-04-09 21:20:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fatina_degli_Elfi
Oppure la Nocciolbio, la confezione è il doppio rispetto alla tanto
amata (qui) Novi, costa lo stesso. La crema di nocciole esiste in due
versioni, fondente senza latte (vegana) e al latte. Ho provato la prima,
gusto fondente molto marcato per questo mi è piaciuta moltissimo,
neppure troppo dolce. Come te non amo il gusto troppo dolce o ricco in
zuccheri, poi quando si tratta di cioccolata tendo a preferire le note
amare e molto fondenti. Se la trovi te la consiglio. E' un prodotto
biologico interamente italiano.
Non credo di averla mai vista in vendita dalle mie parti. Sicura che il
nome sia proprio Nocciolbio? Cercando su internet non trovo nulla con
quel nome.
Anche la Wytor's fondente è sorprendentemente buona. Dico
sorprendentemente perché il cioccolato che producono l'ho sempre
considerato di categoria B.
Post by Fatina_degli_Elfi
ps: io sono fissata e anche masochista, ma se lo trovi prendi il
fondente Della Vecchia, se riesci vai oltre l'85%, per me è estasi pura :-D
Uhm no qui faccio passo, io col fondente non riesco ad andare oltre il
75%, è troppo amaro per i miei gusti e non è più un piacere. Ma anche
quella marca non l'ho mai vista, cmq. Grazie per i suggerimenti!
Ludwig
2018-04-10 08:28:31 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Anche la Wytor's fondente è sorprendentemente buona. Dico
sorprendentemente perché il cioccolato che producono l'ho sempre
considerato di categoria B.
Sarà anche buona ma torniamo a quanto ho detto prima.

I primi 2 ingredienti sono zucchero e olio di semi.

Lascio sullo scaffale.

Bye, Ludwig.
Jamie
2018-04-10 09:45:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ludwig
Sarà anche buona ma torniamo a quanto ho detto prima.
I primi 2 ingredienti sono zucchero e olio di semi.
Lascio sullo scaffale.
E' pur sempre una crema. Ed ha "solo" il 36% di zuccheri (da tabella
nutrizionale), naturalmente non è una crema di nocciole in senso
stretto, infatti sono presenti in piccola quantità (in totale fra
nocciole e mandorle siamo sul 10%). E' una crema di cioccolato fondente,
e nella sua categoria è buona, anche in relazione al prezzo contenuto.
Fatina_degli_Elfi
2018-04-10 15:01:31 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Fatina_degli_Elfi
Oppure la Nocciolbio, la confezione è il doppio rispetto alla tanto
amata (qui) Novi, costa lo stesso. La crema di nocciole esiste in due
versioni, fondente senza latte (vegana) e al latte. Ho provato la prima,
gusto fondente molto marcato per questo mi è piaciuta moltissimo,
neppure troppo dolce. Come te non amo il gusto troppo dolce o ricco in
zuccheri, poi quando si tratta di cioccolata tendo a preferire le note
amare e molto fondenti. Se la trovi te la consiglio. E' un prodotto
biologico interamente italiano.
Non credo di averla mai vista in vendita dalle mie parti. Sicura che il
nome sia proprio Nocciolbio? Cercando su internet non trovo nulla con
quel nome.
Infatti è una piccola azienda piemontese della quale non rammento il
nome, ti saprò dire meglio, è una srl. Sono sicurissima, la crema si
chiami proprio Nocciolbio. Fanno anche dell'ottimo tahini che acquisto
spesso e del quale sono particolarmente golosa :-)
Non mi piace invece il loro burro di arachidi, ma questo perché non amo
in generale il burro di arachidi.
Post by Jamie
Anche la Wytor's fondente è sorprendentemente buona. Dico
sorprendentemente perché il cioccolato che producono l'ho sempre
considerato di categoria B.
No, i prodotti Wytor's li detesto, perdonami. Da quando acquistai un
uovo fondente attratta dalla promessa di sorpresa ne sono rimasta
disgustata, pessima qualità che vale meno del prezzo basso, imho.
Post by Jamie
Uhm no qui faccio passo, io col fondente non riesco ad andare oltre il
75%, è troppo amaro per i miei gusti e non è più un piacere. Ma anche
quella marca non l'ho mai vista, cmq. Grazie per i suggerimenti!
Io sono malata, a me piace il puro, massa di cacao e basta, amaro senza
note dolci. Per Pasqua mi hanno regalato una tavoletta di puro fondente
Beppiani, azienda bellunese, estasi pura.
Una persona normale avrebbe centellinato il prodotto non riuscendo a
gustarlo che a dosi nanoscopiche... beh, io l'ho finita :-D
pura massa di cacao 100%. E' amaro, amaro quanto basta a rendere felici.
Lo so... sono malata ;-)
[Claudio] Red-Block !
2018-04-10 08:18:43 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
si, di zucchero e olio di palma :-D
f***@yahoo.it
2018-04-10 08:33:16 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
si, di zucchero e olio di palma :-D
https://www.huffingtonpost.it/2015/06/29/nutella-ricetta-cosa-ce-nel-bicchiere_n_7687220.html


felicepago

slurp
.
Ghost Dog
2018-04-10 08:44:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
si, di zucchero e olio di palma   :-D
per lo zucchero non capisco la demonizzazione.
Se segui una dieta sana e bilanciata non sono sicuramente i due
cucchiaini di nutella, anche giornalieri, che ti uccidono.
Mi fanno ridere quelli che mettono il dolcificante nel caffè e bevono
coca zero e poi prendono l'ascensore per fare due rampe di scale o si
strafogano di fritti.
Idem per l'olio di palma (che peraltro è l'ingrediente principale di
ottime ricette, una tra tutte la moqueca brasiliana), che però evito
come la peste per una questione di sostenibilità ambientale.
GD
Ludwig
2018-04-10 09:15:17 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
si, di zucchero e olio di palma   :-D
per lo zucchero non capisco la demonizzazione.
Se segui una dieta sana e bilanciata non sono sicuramente i due
cucchiaini di nutella, anche giornalieri, che ti uccidono.
Certo.
Ma se ci sono in commercio prodotti migliori e con minor zucchero, io
prendo questi e la nutella la lascio là.

http://www.ilfattoalimentare.it/nutella-novi-pernigotti-creme-spalmabili.html

Bye, Ludwig.
Ghost Dog
2018-04-10 10:04:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ludwig
Post by Ghost Dog
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
si, di zucchero e olio di palma   :-D
per lo zucchero non capisco la demonizzazione.
Se segui una dieta sana e bilanciata non sono sicuramente i due
cucchiaini di nutella, anche giornalieri, che ti uccidono.
Certo.
Ma se ci sono in commercio prodotti migliori e con minor zucchero, io
prendo questi e la nutella la lascio là.
http://www.ilfattoalimentare.it/nutella-novi-pernigotti-creme-spalmabili.html
Bye, Ludwig.
Sono d'accordo, una scelta consapevole è una scelta intelligente, però
penso che si debba essere anche consapevoli che la corretta
alimentazione è solo una delle variabili di uno stile di vita sano.
GD
Mardot
2018-04-10 10:20:17 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Post by Ludwig
Post by Ghost Dog
Post by Ghost Dog
Per essere una produzione industriale, la qualità è comunque alta
si, di zucchero e olio di palma   :-D
per lo zucchero non capisco la demonizzazione.
Se segui una dieta sana e bilanciata non sono sicuramente i due
cucchiaini di nutella, anche giornalieri, che ti uccidono.
Certo.
Ma se ci sono in commercio prodotti migliori e con minor zucchero, io
prendo questi e la nutella la lascio là.
http://www.ilfattoalimentare.it/nutella-novi-pernigotti-creme-spalmabili.html
Bye, Ludwig.
Sono d'accordo, una scelta consapevole è una scelta intelligente, però
penso che si debba essere anche consapevoli che la corretta
alimentazione  è solo una delle variabili di uno stile di vita sano.
GD
La corretta alimentazione e' un concetto importante, ma deve prescindere
dalla scelta di questi prodotti.

Questi prodotti vanno scelti in base al gusto.

Scegli A invece di B se ti A ti piace piu' di B, non se la lista degli
ingredienti si garba di piu'.

Altrimenti, se sei intelligente e coerente e pensi solo alla corretta
alimentazione, con la lista degli ingredienti lasci sullo scaffale A e B.
Ludwig
2018-04-10 13:12:53 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
La corretta alimentazione e' un concetto importante, ma deve prescindere
dalla scelta di questi prodotti.
Questi prodotti vanno scelti in base al gusto.
Anche ma non solo. E dipende sempre da quanta ne consumi.

E cmq avendone provati diversi il mio gusto dice che quelli che hanno
componente nocciole maggiore e zucchero minore a me piacciono in ogni
caso di più.
Post by Mardot
Scegli A invece di B se ti A ti piace piu' di B, non se la lista degli
ingredienti si garba di piu'.
In ogni caso se si può (per esempio la Novi come gusto e n volte
migliore della Nutella) si guardano anche gli ingredienti, eccome...
Post by Mardot
Altrimenti, se sei intelligente e coerente e pensi solo alla corretta
alimentazione, con la lista degli ingredienti lasci sullo scaffale A e B.
Corretta alimentazione non vuol dire rinunciare. Se proprio devi
rinunciare rinunci alle porcherie scegliendo appunto dei prodotti migliori.

bYE, lUDWIG.
Mardot
2018-04-10 13:30:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ludwig
Post by Mardot
La corretta alimentazione e' un concetto importante, ma deve
prescindere dalla scelta di questi prodotti.
Questi prodotti vanno scelti in base al gusto.
Anche ma non solo. E dipende sempre da quanta ne consumi.
Per me vale "solo", visto che non li mangio per sfamarmi.
Post by Ludwig
E cmq avendone provati diversi il mio gusto dice che quelli che hanno
componente nocciole maggiore e zucchero minore a me piacciono in ogni
caso di più.
Come ho detto, io non tengo minimamente conto del loro contenuto, in
questi casi.

Cosi' come per le gelaterie, le pasticcerie, ecc.... compro, consumo,
valuto, stop.
Post by Ludwig
Post by Mardot
Scegli A invece di B se ti A ti piace piu' di B, non se la lista degli
ingredienti si garba di piu'.
In ogni caso se si può (per esempio la Novi come gusto e n volte
migliore della Nutella) si guardano anche gli ingredienti, eccome...
Per come intendo io consumare questi prodotti, non mi e' per nulla
necessario, anzi inficierebbe la mia valutazione probabilmente, mentre
al buio sono sicuramente piu' obiettivo nel giudicare.
Post by Ludwig
Post by Mardot
Altrimenti, se sei intelligente e coerente e pensi solo alla corretta
alimentazione, con la lista degli ingredienti lasci sullo scaffale A e B.
Corretta alimentazione non vuol dire rinunciare.
Corretta alimentazione prescinde abbastanza dalla qualita' degli
ingredienti, dipende molto piu' dalle componenti chimiche di cio' che mangi.

Se prendi un hamburger del Mc Donald, e separi tutti gli ingredienti, ti
ritrovi con una lista di cose assolutamente normali, che poi le mangi
tutte assieme o separatamente non cambia nulla, cosi' come se mangi il
formaggio buono o cattivo, a parita' di calorie, grassi ecc... non
cambia un fico secco.
Post by Ludwig
Se proprio devi
rinunciare rinunci alle porcherie scegliendo appunto dei prodotti migliori.
Se proprio devo rinunciare alle porcherie, rinuncio a quelle che fanno
piu' male in termini di grassi, calorie, ecc...
Ghost Dog
2018-04-10 13:18:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Questi prodotti vanno scelti in base al gusto.
Scegli A invece di B se ti A ti piace piu' di B, non se la lista degli
ingredienti si garba di piu'.
perfettamente d'accordo, stiamo dicendo la stesas cosa
Post by Mardot
Altrimenti, se sei intelligente e coerente e pensi solo alla corretta
alimentazione, con la lista degli ingredienti lasci sullo scaffale A e B.
E questo si chiamerebbe estremizzare
Mardot
2018-04-10 13:32:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Post by Mardot
Questi prodotti vanno scelti in base al gusto.
Scegli A invece di B se ti A ti piace piu' di B, non se la lista degli
ingredienti si garba di piu'.
perfettamente d'accordo, stiamo dicendo la stesas cosa
Post by Mardot
Altrimenti, se sei intelligente e coerente e pensi solo alla corretta
alimentazione, con la lista degli ingredienti lasci sullo scaffale A e B.
E questo si chiamerebbe estremizzare
Esatto, cosi' come e' estremizzare tirare in ballo il concetto di
"corretta alimentazione" mentre si parla di Nutella, Crema Novi, ecc.....
Ghost Dog
2018-04-10 14:27:51 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Esatto, cosi' come e' estremizzare tirare in ballo il concetto di
"corretta alimentazione" mentre si parla di Nutella, Crema Novi, ecc.....
io credo che la corretta alimentazione non possa prescindere dal piacere
del gusto.
Ho amici che si controllano in modo maniacale, in quantità e "qualità",
e fanno una vita di M. e sono sempre incazzati, perchè sono sempre
affamati e anche quando si concedono uno strappo, poi si sentono in
colpa,però non fanno nemmeno dieci minuti di attività fisica alla
settimana e fanno lavori sedentari.
Saranno pure magri, ma IMHO non sono sani (io ho il problema opposto,
sono alto più di un metro e novanta e tendo a perdere peso, anche molto
velocemente,il mio peso abituale è di circa 80kg, che riesco a mantenere
costante solo se faccio sport,altrimenti mi passa l'appetito e inizio a
dimagrire)

penso che per loro un approccio più giusto sarebbe concedersi la
nutella, se ne hanno voglia (ovviamente non a barattoli) ma andare a
farsi qualche camminata due o tre volte la settimana, oppure una
sgambata in bici o qualunque altra cosa che bruci calorie.
GD
Mardot
2018-04-10 15:24:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Post by Mardot
Esatto, cosi' come e' estremizzare tirare in ballo il concetto di
"corretta alimentazione" mentre si parla di Nutella, Crema Novi, ecc.....
io credo che la corretta alimentazione non possa prescindere dal piacere
del gusto.
d'accordo al 100%

infatti bado sempre a cucinare roba sana, ma che sia buona

il ragionamento, pero', lo devi ribaltare se si parla di Nutella et
similari: e' il piacere del gusto (DI CERTI ALIMENTI, QUESTI ALIMENTI)
che io penso possa prescindere dalla corretta alimentazione

Ludwig
2018-04-10 14:37:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Esatto, cosi' come e' estremizzare tirare in ballo il concetto di
"corretta alimentazione" mentre si parla di Nutella, Crema Novi, ecc.....
Ma chi l'ha scritta questa cosa....

Hai preso una frase di GD "decontestualizzandola" e facendone una
campagna pro/contro un qualcosa che nessuno ha mai affermato.

Ho mai scritto (io) che seguo alimentazione corretta ma mi sparo in vena
la novi?

Non mi sembra proprio.

Cmq se permetti nel mio piccolo qualche zucchero se possibile cerco di
evitarlo e cerco di prendermi prodotti che mi danno maggior
soddisfazione e che in questo caso (guarda caso) sono anche migliori
negli ingredienti.

Bye, Ludwig.
Mardot
2018-04-10 15:22:15 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ludwig
Post by Mardot
Esatto, cosi' come e' estremizzare tirare in ballo il concetto di
"corretta alimentazione" mentre si parla di Nutella, Crema Novi, ecc.....
Ma chi l'ha scritta questa cosa....
boh, ne stavate parlando voi, di sicuro non l'ho scritta io
Post by Ludwig
Hai preso una frase di GD "decontestualizzandola" e facendone una
campagna pro/contro un qualcosa che nessuno ha mai affermato.
puo' essere, non me ne sono accorto
Post by Ludwig
Ho mai scritto (io) che seguo alimentazione corretta ma mi sparo in vena
la novi?
GD ti rispondeva con quel concetto mentre tu parlavi di meno zucchero,
tutto qui.
Post by Ludwig
Non mi sembra proprio.
perfetto
Post by Ludwig
Cmq se permetti nel mio piccolo qualche zucchero se possibile cerco di
evitarlo
io ad esempio bevo caffe' senza zucchero, ma perche' mi piace, non
perche' voglio togliere lo zucchero
Post by Ludwig
e cerco di prendermi prodotti che mi danno maggior
soddisfazione e che in questo caso (guarda caso) sono anche migliori
negli ingredienti.
nel caso di schifezze (*) a me basta la prima parte della frase, cioe'
maggiore soddisfazione, il resto lo tralascio volutamente, perche' la
quantita' di cui ne faccio uso e' talmente piccola che non ritengo valga
la pena occuparmene

(*) per schifezze intendo tutto cio' che non e' cibo corrente, tipo
appunto snack dolci e salati, roba dolce varia che non sia il classico
dolce a fine pasto (un pasto ogni 100), ecc...
[Claudio] Red-Block !
2018-04-10 10:35:43 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
per lo zucchero non capisco la demonizzazione.
Non è demonizzazione ma costatazione, già se prendi l'etichetta della
Novi i fatti cambiano ....e pure il sapore è tutt'altra roba, sa perfino
di nocciole. :-D
Ghost Dog
2018-04-10 13:19:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Ghost Dog
per lo zucchero non capisco la demonizzazione.
Non è demonizzazione ma costatazione, già se prendi l'etichetta della
Novi i fatti cambiano ....e pure il sapore è tutt'altra roba, sa perfino
di nocciole. :-D
D'accordo sul fattore gusto: compri quel che ti piace di più, ma se il
problema è l'eccesso di zucchero non devi eliminare la Nutella, ma
ripensare a tutta la tua alimentazione
Elwood
2018-04-09 12:41:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Detto questo la Ferrero ciurla nel manico: sono anni che NON usano una
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
(perlomeno in Italia) e che è la varietà che ha fatto nascere la
Nutella, perchè troppo cara, preferendo importare tonenllate di nocciole
Turche.
Secondo me non ci rendiamo conto dei numeri in gioco.
Se non ricordo male la Ferrero è il maggior consumatore di nocciole al mondo. Con questi numeri sarebbe fisicamente impossibile usare solo nocciole di una regione, quindi niente km0 neanche volendo.
--
Elwood (Peter S.)
Jamie
2018-04-09 12:44:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Elwood
Post by Ghost Dog
Detto questo la Ferrero ciurla nel manico: sono anni che NON usano una
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
(perlomeno in Italia) e che è la varietà che ha fatto nascere la
Nutella, perchè troppo cara, preferendo importare tonenllate di nocciole
Turche.
Secondo me non ci rendiamo conto dei numeri in gioco.
Se non ricordo male la Ferrero è il maggior consumatore di nocciole al mondo. Con questi numeri sarebbe fisicamente impossibile usare solo nocciole di una regione, quindi niente km0 neanche volendo.
A me è stato detto (non so con quanta attendibilità francamente) che
comprano ANCHE nocciole delle langhe. Non so Ghost Dog dove abbia preso
l'informazione di cui sopra.
Elwood
2018-04-09 12:48:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
A me è stato detto (non so con quanta attendibilità francamente) che
comprano ANCHE nocciole delle langhe. Non so Ghost Dog dove abbia preso
l'informazione di cui sopra.
Credo che le comprino da ogni dove :)
--
Elwood (Peter S.)
f***@yahoo.it
2018-04-09 12:54:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Elwood
Credo che le comprino da ogni dove :)
non hanno inventato nulla !

come gli oltre 90 milioni di prosciutti/anno dopgciptg ITAGLIANI
o il latte delle pezzate rosse,
di sole poche provincie italiane per fare granaparma

e mi fermo


felicepago

lucia
.
[Claudio] Red-Block !
2018-04-10 08:23:35 UTC
Permalink
Raw Message
Credo che le comprino da ogni dove:)
Anche perché con i tagli e i mix si riesce con poco prodotto buono e
molto scadente a fare grandi quantità decenti a basso costo, vale per
olio, vino,farine .....varrà sicuramente anche per le nocciole. :-)
Ghost Dog
2018-04-09 13:27:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Elwood
Post by Ghost Dog
Detto questo la Ferrero ciurla nel manico: sono anni che NON usano una
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
(perlomeno in Italia) e che è la varietà che ha fatto nascere la
Nutella, perchè troppo cara, preferendo importare tonenllate di nocciole
Turche.
Secondo me non ci rendiamo conto dei numeri in gioco.
Se non ricordo male la Ferrero è il maggior consumatore di nocciole al
mondo. Con questi numeri sarebbe fisicamente impossibile usare solo
nocciole di una regione, quindi niente km0 neanche volendo.
A me è stato detto (non so con quanta attendibilità francamente) che
comprano ANCHE nocciole delle langhe. Non so Ghost Dog dove abbia preso
l'informazione di cui sopra.
Da uno dei loro maggiori fornitori di nocciole.
Abito a 30 km scarsi da Alba.
Ghost Dog
2018-04-09 13:25:50 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Elwood
Post by Ghost Dog
Detto questo la Ferrero ciurla nel manico: sono anni che NON usano una
delle migliori nocciole del mondo, la Tonda Gentile che hanno a KM zero
(perlomeno in Italia) e che è la varietà che ha fatto nascere la
Nutella, perchè troppo cara, preferendo importare tonenllate di nocciole
Turche.
Secondo me non ci rendiamo conto dei numeri in gioco.
Se non ricordo male la Ferrero è il maggior consumatore di nocciole al mondo. Con questi numeri sarebbe fisicamente impossibile usare solo nocciole di una regione, quindi niente km0 neanche volendo.
Conosco molto bene il problema e la regione, visto che ci abito e
conosco personalmente molte persone che lavorano in Ferrero, a tutti i
livelli e una cosa la posso dire:la Ferrero è molto brava a proiettare
l'iimagine di una "grossa pasticceria", ma poi le economie di scala le
fanno eccome, ma stanno bene attenti a farti credere il contrario.
Fatina_degli_Elfi
2018-04-09 19:36:27 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Elwood
Secondo me non ci rendiamo conto dei numeri in gioco.
Se non ricordo male la Ferrero è il maggior consumatore di nocciole al mondo. Con questi numeri sarebbe fisicamente impossibile usare solo nocciole di una regione, quindi niente km0 neanche volendo.
Resta il fatto che agli esordi la Ferrero ha massacrato la nocciola
ligure, questo non mi piace.
Er Capoccetta
2018-04-09 06:39:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
https://www.ilmessaggero.it/viterbo/agricoltura_1_no_all_espansione_incontrollata_di_noccioleti_nella_tuscia_ad-3654957.html
Che ne pensate?
la tuscia è una zona con una diversità di prodotti agroalimientari di nicchia eccezionale, che si fanno pagare profumatamente; e potrebbero buscarci di più se solo li pubblicizzassero un pò meglio e potenziassero il turismo "gourmet".
se li sostituiscono con una coltura intensiva ho idea che negli anni finiscano per impoverirsi: la ferrero diventerebbe l'unico acquirente papabile e gli andrebbe a fare i conti in tasca e ad imporgli il prezzo. magari mi sbaglio ma mi sono fatto questa idea.
Jamie
2018-04-09 09:47:04 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Er Capoccetta
Post by Jamie
https://www.ilmessaggero.it/viterbo/agricoltura_1_no_all_espansione_incontrollata_di_noccioleti_nella_tuscia_ad-3654957.html
Che ne pensate?
la tuscia è una zona con una diversità di prodotti agroalimientari di nicchia eccezionale, che si fanno pagare profumatamente; e potrebbero buscarci di più se solo li pubblicizzassero un pò meglio e potenziassero il turismo "gourmet".
se li sostituiscono con una coltura intensiva ho idea che negli anni finiscano per impoverirsi: la ferrero diventerebbe l'unico acquirente papabile e gli andrebbe a fare i conti in tasca e ad imporgli il prezzo. magari mi sbaglio ma mi sono fatto questa idea.
Non penso che tu abbia torto. Infatti secondo me dietro la
preoccupazione ambientale c'è più un discorso di questo tipo. Che in
ogni caso denota una certa lungimiranza.
Ghost Dog
2018-04-09 12:45:16 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Er Capoccetta
Post by Jamie
https://www.ilmessaggero.it/viterbo/agricoltura_1_no_all_espansione_incontrollata_di_noccioleti_nella_tuscia_ad-3654957.html
Che ne pensate?
la tuscia è una zona con una diversità di prodotti agroalimientari di
nicchia eccezionale, che si fanno pagare profumatamente; e potrebbero
buscarci di più se solo li pubblicizzassero un pò meglio e
potenziassero il turismo "gourmet".
se li sostituiscono con una coltura intensiva ho idea che negli anni
finiscano per impoverirsi: la ferrero diventerebbe l'unico acquirente
papabile e gli andrebbe a fare i conti in tasca e ad imporgli il
prezzo. magari mi sbaglio ma mi sono fatto questa idea.
Non penso che tu abbia torto. Infatti secondo me dietro la
preoccupazione ambientale c'è più un discorso di questo tipo. Che in
ogni caso denota una certa lungimiranza.
Mah, a me sembra più un voler far parlare di se a tutti i costi, una
risposta del genere ad una generica dichiarazione mi sembra quanto meno
strumentale
f***@yahoo.it
2018-04-09 12:58:33 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Ghost Dog
Mah, a me sembra più un voler far parlare di se a tutti i costi,
dopo che si e' associata la mutella all'olio di palma
per 2 anni, adesso vorrebbero rifarsi la verginita'
con le nocciole, nobile tonde delicate afrodisiache,
di sola provenienza italica, anzi TOSCANA !

il fatto stesso che ne parliamo . . .

LORO pensano di aver fatto centro


felicepago

sx
.
Desca@work
2018-04-09 12:57:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Er Capoccetta
se li sostituiscono con una coltura intensiva ho idea che negli anni
finiscano per impoverirsi: la ferrero diventerebbe l'unico acquirente
papabile e gli andrebbe a fare >i conti in tasca e ad imporgli il prezzo.
magari mi sbaglio ma mi sono fatto questa idea.
Ho fatto piu' o meno lo stesso ragionamento.
Io produco 10 cose diverse che vendo a 20 clienti, se litigo con 1 cliente o
va male il raccolto di un prodotto pazienza.

Se cambio tutto, produco una sola cosa che vendo a un solo cliente, divento
dipendente, se quello smette di colpo di comprare muoio, quindi se decide
"sconto 5%" non e' che posso oppormi
f***@yahoo.it
2018-04-09 13:01:12 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ***@work
Ho fatto piu' o meno lo stesso ragionamento.
ragionamento CHE NON HANNO FATTO
quelli delle valli delle mele,
dove rimangono ormai da ANNI
con un pugno di mosche, dopo
ogni raccolto, per essersi messi
nelle mani di pochi, o forse uno ?


felicepago

NO
.
Er Capoccetta
2018-04-09 13:15:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ***@work
Post by Er Capoccetta
se li sostituiscono con una coltura intensiva ho idea che negli anni
finiscano per impoverirsi: la ferrero diventerebbe l'unico acquirente
papabile e gli andrebbe a fare >i conti in tasca e ad imporgli il prezzo.
magari mi sbaglio ma mi sono fatto questa idea.
Ho fatto piu' o meno lo stesso ragionamento.
Io produco 10 cose diverse che vendo a 20 clienti, se litigo con 1 cliente o
va male il raccolto di un prodotto pazienza.
Se cambio tutto, produco una sola cosa che vendo a un solo cliente, divento
dipendente, se quello smette di colpo di comprare muoio, quindi se decide
"sconto 5%" non e' che posso oppormi
infatti i piccoli che forniscono gdo/grandi coop varie si lamentano di essere strozzati e di avere i prezzi praticamente imposti.
storia che si ripete in tanti settori anche non agroalimentari
f***@yahoo.it
2018-04-09 11:59:58 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Che ne pensate?
avevo letto OLIO DI PARMA


felicepago

ipoclita
.
[Claudio] Red-Block !
2018-04-10 08:16:46 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
https://www.ilmessaggero.it/viterbo/agricoltura_1_no_all_espansione_incontrollata_di_noccioleti_nella_tuscia_ad-3654957.html
Che ne pensate?
Che c'è tanto rumore in giro solo per fini propagandisticopubblicitari.
Ferrero è una multinazionale e si comporta da tale, compra dove spende
meno quindi prevalentemente importa, poi in piccola parte deve farsi
bella e allora se ne esce con il prodotto italico e le varie
certificazioni farlocche (come tutte le altre multinazionali), ma non la
nocciola classica piemontese con cui è nata perché ha già un mercato e
costa troppo....allora si sposta altrove, inizialmente paga poi un
giorno ti dice o a tanto o nulla. Una storia già vista con il vino da
queste parti, tutta una corsa ai certificati e impiantare quando il
chianti costava....adesso che va intorno gli 80€/q.le tutti con il
cappio al collo.

In agricoltura quando vai sul mercato hai già perso, per vivere devi
vendere direttamente a clienti finali....ma con grosse produzioni è
impossibile.
Loading...