Discussion:
trippe sporche
(troppo vecchio per rispondere)
ziab
2008-11-26 16:51:19 UTC
sono alla ricerca del metodo migliore, ossia quello che sappia far
diventare bianche le trippe marron/verdastre che ho comprato con la
scusa del cane, ma che desidererei consumare in proprio.

Come le pulite? scottate in acqua bollente e spazzolate col ferro?
oppure?

grazie grazie grazie :)
--
zb
Speck
2008-11-26 16:57:46 UTC
Post by ziab
trippe marron/verdastre che ho comprato con la
scusa del cane
Pusillanime!
:))
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
ziab
2008-11-26 18:04:49 UTC
Post by Speck
Post by ziab
trippe marron/verdastre che ho comprato con la
scusa del cane
Pusillanime!
:))
a me? ;)
figurati: non avessero visto il cane entrare in carne ed ossa in
macelleria (qui è ammesso, rispermiatevi i commenti) non me le avrebbero
MAI sganciate. Ti assicuro
--
zb
Speck
2008-11-27 08:00:43 UTC
Post by ziab
Post by Speck
Pusillanime!
:))
a me? ;)
figurati: non avessero visto il cane entrare in carne ed ossa in
macelleria (qui è ammesso, rispermiatevi i commenti) non me le avrebbero
MAI sganciate. Ti assicuro
Ah, mi pareva strano. ;)
Non e' consuetudine o non possono venderle per legge?
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
ziab
2008-11-27 16:37:13 UTC
Post by Speck
Non e' consuetudine o non possono venderle per legge?
certamente non è consuetudine ma credo non possano venderla nemmeno per
legge. Tu, la trippa sporca, la trovi?
--
zb
Speck
2008-11-28 08:53:17 UTC
Post by ziab
Post by Speck
Non e' consuetudine o non possono venderle per legge?
certamente non è consuetudine ma credo non possano venderla nemmeno per
legge. Tu, la trippa sporca, la trovi?
Oggi come oggi, solo se la ordino. Ma fino a pochi anni fa si trovava.
Pero' neanch'io l'ho mai preparata: che dice il parentado?
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
ziab
2008-11-29 12:45:17 UTC
Post by Speck
Pero' neanch'io l'ho mai preparata: che dice il parentado?
cosa intendi? che dice sul come pulirla o sul come farla?
pulirla non è poi un tale dramma: basta mettersi comodi e armarsi di un
po' di pazienza.

Il parentado è contrario alla prebollitura, una volta pulita la si mette
direttamente a cuocere, o si perde tutto il sapore. Per pulirla basta
scottarla un attimo e grattarla con una lama non tagliente. Tale veloce
immersione in acqua bollente serve soprattutto ad agevolarne il taglio.
Diventa bella soda e la si affetta sottilmente con minor fatica rispetto
al corpo viscido e sfuggente che è prima di venir immersa in acqua
caldissima. Altro trucchetto fondamentale: comprarla intera e mai a
pezzi. Più ampia è la superficie e meglio si lavora.

I cinesini, invece, mandano a dire che non c'è ragione di togliere il
verde dalla trippa, specialmente dalle centocarte. Si mangia anche
quello, un po' come non si eviscerano i polpi: sempre tabú culturali
sono.
Bene bene, la prossima volta ci provo ;-)
--
zb
capsicum _pll
2008-11-29 12:52:00 UTC
Post by ziab
un po' come non si eviscerano i polpi: sempre tabú culturali
sono.
sempre ricordando però che le trippe non sono le viscere del manzo bensì lo
stomaco. ;)
ziab
2008-11-29 12:58:48 UTC
Post by capsicum _pll
Post by ziab
un po' come non si eviscerano i polpi: sempre tabú culturali
sono.
sempre ricordando però che le trippe non sono le viscere del manzo bensì lo
stomaco. ;)
non per volere attaccare briga, solo per cercare di ripassare "Anatomia
Polpesca I"...

... ai polpi "puliti" non è stato tolto *anche* lo stomaco? O lo stomaco
è la testa?
--
zb
capsicum _pll
2008-11-29 16:19:03 UTC
Post by ziab
Post by capsicum _pll
Post by ziab
un po' come non si eviscerano i polpi: sempre tabú culturali
sono.
sempre ricordando però che le trippe non sono le viscere del manzo
bensì lo stomaco. ;)
non per volere attaccare briga, solo per cercare di ripassare
"Anatomia Polpesca I"...
... ai polpi "puliti" non è stato tolto *anche* lo stomaco? O lo stomaco
è la testa?
è probabile solo che per "visceri" mi viene da pensare a quello che sta
sotto lo stomaco :)
Speck
2008-11-29 13:16:43 UTC
Post by ziab
Il parentado è contrario alla prebollitura, una volta pulita la si mette
direttamente a cuocere, o si perde tutto il sapore. Per pulirla basta
scottarla un attimo e grattarla con una lama non tagliente. Tale veloce
immersione in acqua bollente serve soprattutto ad agevolarne il taglio.
Diventa bella soda e la si affetta sottilmente con minor fatica rispetto
al corpo viscido e sfuggente che è prima di venir immersa in acqua
caldissima. Altro trucchetto fondamentale: comprarla intera e mai a
pezzi. Più ampia è la superficie e meglio si lavora.
Perfetto, tencs. Mo' vedo se
A) esiste ancora il buseccaro
B) vende ancora questa trippa
C) trovo un posto per prepararla clandestinamente e poi spacciarla al
popolo come "ricetta speciale"... :)
--
Ciao, | R: Perche' incasina l'ordine con cui si legge un messaggio
Speck | D: Perche' quotare sotto da' cosi' fastidio?
| R: Quotare sotto.
| D: Qual e' la cosa piu' seccante su usenet e in e-mail?
filippo
2008-11-26 17:09:40 UTC
Post by ziab
sono alla ricerca del metodo migliore, ossia quello che sappia far
diventare bianche le trippe marron/verdastre che ho comprato con la
scusa del cane, ma che desidererei consumare in proprio.
Come le pulite? scottate in acqua bollente e spazzolate col ferro?
oppure?
Scottate? Mi risulta che vadano bollite e bollite con mille e mille acque.
capsicum _pll
2008-11-26 17:17:03 UTC
Post by filippo
Post by ziab
sono alla ricerca del metodo migliore, ossia quello che sappia far
diventare bianche le trippe marron/verdastre che ho comprato con la
scusa del cane, ma che desidererei consumare in proprio.
Come le pulite? scottate in acqua bollente e spazzolate col ferro?
oppure?
Scottate? Mi risulta che vadano bollite e bollite con mille e mille acque.
...e candeggina!
dalle al cane e per te prendi quelle trattate.
ziab
2008-11-26 18:05:41 UTC
Post by capsicum _pll
...e candeggina!
dalle al cane e per te prendi quelle trattate.
la candegina? ma stai scherzando?
mia mamma non l'ha mai usata, e ricordo vagonate di trippe entrate in
casa. Ho capito, domani la chiamo
--
zb
capsicum _pll
2008-11-26 19:00:11 UTC
Post by ziab
Post by capsicum _pll
...e candeggina!
dalle al cane e per te prendi quelle trattate.
la candegina? ma stai scherzando?
mia mamma non l'ha mai usata, e ricordo vagonate di trippe entrate in
casa. Ho capito, domani la chiamo
si, non so se si fa ancora ma solitamente si bollivano con una parte di
ipoclorito di sodio per sbiancarle,disinfettarle e intenerirle.
Carmine (NA)
2008-11-27 00:08:14 UTC
Post by capsicum _pll
Post by ziab
Post by capsicum _pll
...e candeggina!
dalle al cane e per te prendi quelle trattate.
la candegina? ma stai scherzando?
mia mamma non l'ha mai usata, e ricordo vagonate di trippe entrate in
casa. Ho capito, domani la chiamo
si, non so se si fa ancora ma solitamente si bollivano con una parte di
ipoclorito di sodio per sbiancarle,disinfettarle e intenerirle.
io sapevo che usassero della calce. Da me cmq la si trova già pulita e più o
meno sbiancata.
Carmine
PMF
2008-11-27 07:57:45 UTC
Post by ziab
Post by capsicum _pll
...e candeggina!
dalle al cane e per te prendi quelle trattate.
la candegina? ma stai scherzando?
nono, credo proprio che Capsicum abbia ragione. Non ho mai preparato
personalmente le trippe, ma la storia della candeggina per pulirle,
disinfettarle, sbiancarle e' chiarissima nei miei ricordi, cioe' nelle mie
letture

Paolo
ziab
2008-11-27 16:37:13 UTC
Post by PMF
Post by ziab
Post by capsicum _pll
...e candeggina!
dalle al cane e per te prendi quelle trattate.
la candegina? ma stai scherzando?
nono, credo proprio che Capsicum abbia ragione.
a casa mia non si è mai usata; ma sicuramente le trippe sbianchite che
vedo in vendita hanno fatto il ciclo con la candeggina
--
zb
[Claudio]
2008-11-27 12:28:51 UTC
Post by ziab
la candegina? ma stai scherzando?
mia mamma non l'ha mai usata, e ricordo vagonate di trippe entrate in
casa. Ho capito, domani la chiamo
Poi rapportaci dettagliatamente. La perdita di queste vecchie tecniche è
un danno immane al patrimonio culturale della civiltà del mangiare. :-))
--
maiala quanto tu se'LOSER
Che tristezza!
ziab
2008-11-27 16:37:14 UTC
Post by [Claudio]
Poi rapportaci dettagliatamente. La perdita di queste vecchie tecniche è
un danno immane al patrimonio culturale della civiltà del mangiare. :-))
si lavano bene e poi si sbollentano un paio di minuti, non di più o si
perde il sapore. Il verde viene pulito raschiandolo con il dorso del
coltello o con una spatola (niente di affilato, comunque)... funziona
--
zb
ziab
2008-11-26 18:04:49 UTC
Post by filippo
Scottate? Mi risulta che vadano bollite e bollite con mille e mille acque.
si, scottate: sto parlando della pulizia, non della cottura
--
zb
pesido
2008-11-26 19:29:55 UTC
Post by ziab
Come le pulite? scottate in acqua bollente e spazzolate col ferro?
oppure?
grazie grazie grazie
Nessuna critica, ma ammirazione, è un lavoro improbo, antichi ricordi,
acqua calda e raschiare non spazzolare perché rovini la superficie.
Lascia la candeggina ai professionisti.

Il sapore che proverai o riproverai è tutt'altro, qui a firenze si
trova sporca nelle
macellerie musulmane, ma non ho mai avuto il coraggio.

Un proverbio siciliano recita: "....ed è bbona lavata sta trippa!"
per dire che dopo avere fatto fatica e tanta non si riceve nessun
riconoscimento o ringraziamento.

Il brodo di trippa a Firenze era venduto a fiaschi ed era certo
uno dei cibi più a buon mercato.
ciao P
ziab
2008-11-27 16:37:15 UTC
Post by pesido
Nessuna critica, ma ammirazione, è un lavoro improbo, antichi ricordi,
acqua calda e raschiare non spazzolare perché rovini la superficie.
Lascia la candeggina ai professionisti.
Il sapore che proverai o riproverai è tutt'altro, qui a firenze si
trova sporca nelle
macellerie musulmane, ma non ho mai avuto il coraggio.
Un proverbio siciliano recita: "....ed è bbona lavata sta trippa!"
per dire che dopo avere fatto fatica e tanta non si riceve nessun
riconoscimento o ringraziamento.
Il brodo di trippa a Firenze era venduto a fiaschi ed era certo
uno dei cibi più a buon mercato.
ciao!
concordo su tutto, ma adesso che ho trovato la fonte, è una fatica che
ripeterò. Buona 'sta trippa :)
--
zb
pesido
2008-11-27 17:31:21 UTC
è una fatica che ripeterò. Buona 'sta trippa :)
zb
Non demordere, e soprattutto ricordati del cane.
ciao P
Angelo
2008-11-27 17:32:39 UTC
Post by ziab
sono alla ricerca del metodo migliore, ossia quello che sappia far
diventare bianche le trippe marron/verdastre che ho comprato con la
scusa del cane, ma che desidererei consumare in proprio.
Come le pulite? scottate in acqua bollente e spazzolate col ferro?
oppure?
grazie grazie grazie :)
Ho un ricordo sbiadito, ma mi pare su usasse la calce...ma prendimi con
le pinze eh!

Ciao
--
Angelo su BMW GS1150 "ElMüLo"
Membro eletto del PPCSP dal 01.01.05
- Due cose temo non abbiano limiti, l'universo e la stupidità umana.
Sulla prima ho però dei dubbi. (cit. Einstein)
- Se fossimo prudenti non compreremmo moto, ma divani letto (cit. mia)
- Sbagliato, l'erba cattiva va nel fumo di seconda scelta.è l'erba del
vicino, che non la passa mai. (cit. Stefano_pll)
Lcr_pll
2008-12-01 10:33:46 UTC
Post by ziab
sono alla ricerca del metodo migliore, ossia quello che sappia far
diventare bianche le trippe marron/verdastre che ho comprato con la
scusa del cane, ma che desidererei consumare in proprio.
Come le pulite? scottate in acqua bollente e spazzolate col ferro?
oppure?
Ieri ho mangiato, verso le 6 del pomeriggio dopo n assaggi enoici,
un'ottima trippa (con fagioli) che mi hanno detto essere stata pulita
solo meccanicamente tramite una lavatrippa, una sorta di lavatrice
analoga a quella che si usa per le cozze. Il vantaggio è di avere trippa
ben pulita senza uso di calce o candeggina o comunque di prodotti
chimici. Magari ce l'ha qualche macellaio serio...
--
Supermercati, ipermercati, grandi centri commerciali, catene alimentari,
industria della ristorazione sono luoghi ipertrofici della negazione dei
diritti, dello sfruttamento, dell’infima qualità del lavoro, della
distruzione dei territori, dell'omologazione di merci e sapori; sono
l’alienazione dei bisogni e del vivere sociale.
ziab
2008-12-01 14:14:00 UTC
Post by Lcr_pll
Il vantaggio è di avere trippa
ben pulita senza uso di calce o candeggina o comunque di prodotti
chimici. Magari ce l'ha qualche macellaio serio...
noooooooo, dai!
l'ho ben presente, e il macellaio (quello ultra serio del mio cane -- un
macellaio campione mondiale di salsiccia, per altro) la sconsiglia. La
cuffia e le cento carte escono malissimo dalla lavatrice: le parti più
sottili le strappa.

Sai che pulirla a mano non è tanto impegnativo? se già ti mettono da
parte una bella trippa: credo sia questo il punto fondamentale, poter
scegliere bene all'inizio
--
zb
Lcr_pll
2008-12-01 16:35:35 UTC
Post by ziab
Post by Lcr_pll
Il vantaggio è di avere trippa
ben pulita senza uso di calce o candeggina o comunque di prodotti
chimici. Magari ce l'ha qualche macellaio serio...
noooooooo, dai!
l'ho ben presente, e il macellaio (quello ultra serio del mio cane -- un
macellaio campione mondiale di salsiccia, per altro) la sconsiglia. La
cuffia e le cento carte escono malissimo dalla lavatrice: le parti più
sottili le strappa.
In effetti quella che avevano preparato era quella meno frastagliata,
però era decisamente meglio di quella sbiancata. Inutile fare paragoni
con il solito Cazzamali, la sua è decisamente più tripposa.
Post by ziab
Sai che pulirla a mano non è tanto impegnativo? se già ti mettono da
parte una bella trippa: credo sia questo il punto fondamentale, poter
scegliere bene all'inizio
Ma il tuo macellaio non potrebbe preparartela?
--
Supermercati, ipermercati, grandi centri commerciali, catene alimentari,
industria della ristorazione sono luoghi ipertrofici della negazione dei
diritti, dello sfruttamento, dell’infima qualità del lavoro, della
distruzione dei territori, dell'omologazione di merci e sapori; sono
l’alienazione dei bisogni e del vivere sociale.
ziab
2008-12-01 16:54:09 UTC
Post by Lcr_pll
Post by ziab
noooooooo, dai!
l'ho ben presente, e il macellaio (quello ultra serio del mio cane -- un
macellaio campione mondiale di salsiccia, per altro) la sconsiglia. La
cuffia e le cento carte escono malissimo dalla lavatrice: le parti più
sottili le strappa.
In effetti quella che avevano preparato era quella meno frastagliata,
però era decisamente meglio di quella sbiancata.
oddio, la trippa -- per essere davvero buona, almeno dalle mie vecchie
parti -- deve essere calibrata, ovvero mista: delle tre possibili, di
ciascuna un po'.
Un tipo solo non fa scuola, per quanto mi sia comprensibilissimo che --
avendola pulita a macchina -- quello abbiano scelto: l'unico resistente.
Ma, di gusto, il peggiore

By the way: com'era il vino? buono? sospetto abbia vagamente inciso sul
giudizio delle trippe
Post by Lcr_pll
Inutile fare paragoni
con il solito Cazzamali, la sua è decisamente più tripposa.
possibile che non la metta in lavatrice
Post by Lcr_pll
Post by ziab
Sai che pulirla a mano non è tanto impegnativo? se già ti mettono da
parte una bella trippa: credo sia questo il punto fondamentale, poter
scegliere bene all'inizio
Ma il tuo macellaio non potrebbe preparartela?
a mano? le cento carte?

Certo: la indica come "IMPAGABILE" ma sospetto che attorno ai 90 euro al
chilo si accontenterebbe.

A quel punto sono io, col braccino corto
--
zb
Lcr_pll
2008-12-01 16:59:32 UTC
Post by ziab
By the way: com'era il vino? buono? sospetto abbia vagamente inciso sul
giudizio delle trippe
Era uno stacco fra gli assaggi, quindi solo trippa, niente vino.
Post by ziab
a mano? le cento carte?
Certo: la indica come "IMPAGABILE" ma sospetto che attorno ai 90 euro al
chilo si accontenterebbe.
A quel punto sono io, col braccino corto
A beh...
--
Supermercati, ipermercati, grandi centri commerciali, catene alimentari,
industria della ristorazione sono luoghi ipertrofici della negazione dei
diritti, dello sfruttamento, dell’infima qualità del lavoro, della
distruzione dei territori, dell'omologazione di merci e sapori; sono
l’alienazione dei bisogni e del vivere sociale.
Giacomo Boffi
2008-12-02 21:19:16 UTC
Post by ziab
a mano? le cento carte?
Certo: la indica come "IMPAGABILE" ma sospetto che attorno ai 90
euro al chilo si accontenterebbe.
A quel punto sono io, col braccino corto
Hermann Maier, con la gambetta corta...
--
BOMBED BY DESTROYER. WEB PAGES. EXPLODING. U-791.