Discussione:
Fragole al LIDL
(troppo vecchio per rispondere)
Giampaolo Natali
2018-05-16 18:03:03 UTC
Permalink
Raw Message
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al prezzo di
euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Il contadino situato sulla Rotonda Signatello le sue, buonissime pure loro,
le vende al doppio.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Fatina_degli_Elfi
2018-05-16 18:24:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Confermo, davvero molto buone :-)
Jamie
2018-05-16 18:56:19 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Il contadino situato sulla Rotonda Signatello le sue, buonissime pure
loro, le vende al doppio.
grazie per la segnalazione...peccato che io sia fuori, ma dovrei tornare
a breve.
giusto per curiosità, a parte quel contadino sulla rotonda ne conosci
altri che abbiano prodotti locali, buoni?
io tempo fa sono tornata da una contadina presso la quale andavo qualche
anno fa, che aveva degli ottimi prezzi, ma ho scoperto che hanno
trasferito la vendita al pubblico da un'altra parte, zona Ca' de Fabbri
mi pare, ci sono poi passata ma ho notato che hanno aumentato parecchio
i prezzi, e cmq mi è scomodo come location.
in generale ho notato che dalle nostre parti i contadini che fanno
vendita diretta hanno in media prezzi più alti della gdo, talvolta
arrivando a rincari fino al doppio e più... in un periodo in cui i
finocchi stavano più o meno ovunque intorno ad 1 euro c'era un contadino
che li vendeva a 2.49.
Giampaolo Natali
2018-05-16 22:35:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Il contadino situato sulla Rotonda Signatello le sue, buonissime pure
loro, le vende al doppio.
grazie per la segnalazione...peccato che io sia fuori, ma dovrei tornare
a breve.
giusto per curiosità, a parte quel contadino sulla rotonda ne conosci
altri che abbiano prodotti locali, buoni?
io tempo fa sono tornata da una contadina presso la quale andavo qualche
anno fa, che aveva degli ottimi prezzi, ma ho scoperto che hanno
trasferito la vendita al pubblico da un'altra parte, zona Ca' de Fabbri
mi pare, ci sono poi passata ma ho notato che hanno aumentato parecchio
i prezzi, e cmq mi è scomodo come location.
in generale ho notato che dalle nostre parti i contadini che fanno
vendita diretta hanno in media prezzi più alti della gdo, talvolta
arrivando a rincari fino al doppio e più... in un periodo in cui i
finocchi stavano più o meno ovunque intorno ad 1 euro c'era un contadino
che li vendeva a 2.49.
Tutto nella norma, non credi?
Il cittadino che viene dalla città credendo di trovare la verdura o la
frutta assolutamente genuina e/o freschissima direttamente dal produttore è
dispostissimo a pagarla molto di più rispetto alla gdo, "roba da Tamburini"
per intenderci.***
Comunque: dal contadino che ti ho segnalato le fragole le coltiva lui, così
come cocomeri e meloni. Gli asparagi no, ma sta pensando di acquistare un
piccolo appezzamento e fare una asparagiaia. Forse li vedremo fra 3 anni,
non prima.
Gozza, via di Mezzo di S.Maria in Duno 2 fra una settimana o giù di lì
comincerà a raccogliere le sue ciliegie, non duroni, proprio ciliegie. Una
varietà molto buona. Poi avrà le sue patate e le sue pesche nettarine.
Altrimenti Morisi, sulla via Saliceto.
*** L'ho già raccontato tempo fa: un agricoltore mio amico a metà - fine
novembre acquistava una 50na di ovaiole ormai improduttive, le lasciava
libere di razzolare nel prato, le alimentava anche a granoturco e poi le
vendeva sotto Natale ai cittadini venuti dalla città a prezzi da Tamburini
per intenderci, facendo credere agli acquirenti che le sue galline erano
state allevate in tal guisa dalla nascita. Chiaro che i locali non ne
acquistavano manco mezza :-)
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Deh!
2018-05-17 06:58:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Il contadino situato sulla Rotonda Signatello le sue, buonissime pure
loro, le vende al doppio.
grazie per la segnalazione...peccato che io sia fuori, ma dovrei tornare
a breve.
nettarine. Altrimenti Morisi, sulla via Saliceto.
*** L'ho già raccontato tempo fa: un agricoltore mio amico a metà - fine
novembre acquistava una 50na di ovaiole ormai improduttive, le lasciava
libere di razzolare nel prato, le alimentava anche a granoturco e poi le
vendeva sotto Natale ai cittadini venuti dalla città a prezzi da
Tamburini per intenderci, facendo credere agli acquirenti che le sue
galline erano state allevate in tal guisa dalla nascita. Chiaro che i
locali non ne acquistavano manco mezza :-)
Il detto
"Contadino, cervello fino"
ha il suo perche'!
[Claudio] Red-Block !
2018-05-17 15:41:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Deh!
Il detto
"Contadino, cervello fino"
ha il suo perche'!
Più che altro direi poco furbo, qua molti a vendere troiai di vino
aggiustato e olio hanno perso praticamente ogni possibilità di vendita
diretta. Prima o poi tutti realizzano che se non c'è differenza e costa
di più il resto son chiacchere.
Jamie
2018-05-17 17:14:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Più che altro direi poco furbo, qua molti a vendere troiai di vino
aggiustato e olio hanno perso praticamente ogni possibilità di vendita
diretta. Prima o poi tutti realizzano che se non c'è differenza e costa
di più il resto son chiacchere.
imbrogliare il cliente non è mai una strategia valida sul lungo periodo,
peccato che molti non lo capiscano o non se ne curino, preferendo
preoccuparsi più del qui ed ora
Elwood
2018-05-17 09:19:38 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
*** L'ho già raccontato tempo fa: un agricoltore mio amico a metà - fine
novembre acquistava una 50na di ovaiole ormai improduttive, le lasciava
libere di razzolare nel prato, le alimentava anche a granoturco e poi le
vendeva sotto Natale ai cittadini venuti dalla città a prezzi da Tamburini
per intenderci, facendo credere agli acquirenti che le sue galline erano
state allevate in tal guisa dalla nascita. Chiaro che i locali non ne
acquistavano manco mezza :-)
E immagino che la colpa sia dei cittadini boccaloni, non del contadino disonesto.
--
Elwood (Peter S.)
f***@yahoo.it
2018-05-17 09:26:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Elwood
E immagino che la colpa sia dei cittadini boccaloni, non del contadino disonesto.
quindi se uno va da un contadino,
e questo, il contadino, e' un delinquente,
la colpa e' sua, ed e' pure definito boccalone !

dimmi dai,
TU
come faresti a capire se sono ruspanti da TUTTA
la vita, invece che non da 3-4 mesi !


felicepago

raspante
.
Giampaolo Natali
2018-05-17 10:23:48 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Elwood
E immagino che la colpa sia dei cittadini boccaloni, non del contadino disonesto.
quindi se uno va da un contadino,
e questo, il contadino, e' un delinquente,
la colpa e' sua, ed e' pure definito boccalone !
dimmi dai,
TU
come faresti a capire se sono ruspanti da TUTTA
la vita, invece che non da 3-4 mesi !
felicepago
raspante
.
Ho scritto per un periodo di 30-45 giorni al massimo. In ogni caso leggi la
mia risposta a Elwood.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
f***@yahoo.it
2018-05-17 10:28:12 UTC
Permalink
Raw Message
Il giorno giovedì 17 maggio 2018 12:23:48 UTC+2, Giampaolo Natali ha
Post by Giampaolo Natali
Ho scritto per un periodo di 30-45 giorni al massimo. In ogni caso leggi la
mia risposta a Elwood.
tu lui, ve ne accorgereste ?

vedendo galline che razzolano in giro per i campi,
il tipo che gli corre dietro per prenderle,
tu saresti in grado di dire sono ovaiole sfetate ?

io no,
da campagnolo/contadino quale mi sento


felicepago

boccalone
.
Elwood
2018-05-17 11:05:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
quindi se uno va da un contadino,
e questo, il contadino, e' un delinquente,
la colpa e' sua, ed e' pure definito boccalone !
No, ma sono d'accordo. Secondo me è da criticare al 100% il venditore.
Post by f***@yahoo.it
TU
come faresti a capire se sono ruspanti da TUTTA
la vita, invece che non da 3-4 mesi !
Io non so, vado al mercato e compro polli con una bandiera francese sull'etichetta, anche se ammetto forse non sia la cosa piuù intelligente da fare :-)

Oh, va detto che anche il miglior pollo del mondo allevato per carne, super ruspante e tutto, raramente viene mangiato piuù vecchio di 6 mesi.
--
Elwood (Peter S.)
Giampaolo Natali
2018-05-17 10:22:40 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Elwood
Post by Giampaolo Natali
*** L'ho già raccontato tempo fa: un agricoltore mio amico a metà - fine
novembre acquistava una 50na di ovaiole ormai improduttive, le lasciava
libere di razzolare nel prato, le alimentava anche a granoturco e poi le
vendeva sotto Natale ai cittadini venuti dalla città a prezzi da Tamburini
per intenderci, facendo credere agli acquirenti che le sue galline erano
state allevate in tal guisa dalla nascita. Chiaro che i locali non ne
acquistavano manco mezza :-)
E immagino che la colpa sia dei cittadini boccaloni, non del contadino disonesto.
Sicuramente il contadino è disonesto, ma lo è anche chi fa la bancarella sul
suo appezzamento e trovi in vendita di tutto e di più.
Eppure la gente compra ugualmente, a prezzo maggiorato rispetto al
fruttivendilo e/o alla GDO.
Perchè il fattore psicologico:
contadino = prodotto sano, fresco, buono
fa leva sul ragionamento. Intendiamoci, se io non fossi nato in campagna e
abitandoci tutt'ora, forse ragionerei come la truppa.
Il cittadino boccalone ha una unica colpa, cioè non saper-poter capire che
una gallina ovaiola stremata, allevata sul prato e alimentata anche a
granoturco per un mese sia una gallina di qualità sopraffina.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Jamie
2018-05-17 10:38:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Il cittadino boccalone ha una unica colpa, cioè non saper-poter capire
che una gallina ovaiola stremata, allevata sul prato e alimentata anche
a granoturco per un mese sia una gallina di qualità sopraffina.
forse volevi dire NON sia una gallina di qualità sopraffina :)
Giampaolo Natali
2018-05-17 13:44:37 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Giampaolo Natali
Il cittadino boccalone ha una unica colpa, cioè non saper-poter capire
che una gallina ovaiola stremata, allevata sul prato e alimentata anche
a granoturco per un mese sia una gallina di qualità sopraffina.
forse volevi dire NON sia una gallina di qualità sopraffina :)
Ovvio che sì. Ho il difetto di NON rileggere quello che scrivo prima di
premere il tasto "invio".
E, per giunta, leggere ilò seguito anche dopo ore, come adesso.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
[Claudio] Red-Block !
2018-05-17 15:44:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by Jamie
forse volevi dire NON sia una gallina di qualità sopraffina :)
Però è anche vero che se la tieni 2 o 3 mesi risulta di gran lunga
meglio della gallina che compri al supermercato. Semmai forse non è il
caso di pagarla il triplo :-D
Post by Giampaolo Natali
Ovvio che sì. Ho il difetto di NON rileggere quello che scrivo prima di
premere il tasto "invio".
E, per giunta, leggere ilò seguito anche dopo ore, come adesso.
Conosco il problema, lo faccio sempre pure io di rileggerlo dopo spedito
quando mi ritorna :-D
Jamie
2018-05-17 17:15:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Giampaolo Natali
Post by Jamie
forse volevi dire NON sia una gallina di qualità sopraffina :)
Però è anche vero che se la tieni 2 o 3 mesi risulta di gran lunga
meglio della gallina che compri al supermercato.  Semmai forse non è il
caso di pagarla il triplo :-D
Post by Giampaolo Natali
Ovvio che sì. Ho il difetto di NON rileggere quello che scrivo prima
di premere il tasto "invio".
E, per giunta, leggere ilò seguito anche dopo ore, come adesso.
Conosco il problema, lo faccio sempre pure io di rileggerlo dopo spedito
quando mi ritorna :-D
io invece rileggo (quasi) sempre perché più passa il tempo e più mi
accorgo che gli errori si moltiplicano
che brutto invecchiare, cazzo
Mardot
2018-05-17 09:51:57 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Tutto nella norma, non credi?
Il cittadino che viene dalla città credendo di trovare la verdura o la
frutta assolutamente genuina e/o freschissima direttamente dal
produttore è dispostissimo a pagarla molto di più rispetto alla gdo,
"roba da Tamburini" per intenderci.***
Veramente no, sono disposto a pagare la verdura ad un prezzo maggiore
che alla GDO se la vado ad acquistare da un fruttivendolo, che ha un
negozio.

Se la compero dal produttore direttamente la devo pagare meno, per mille
ragione ovvie che non sto ad elencare. Al limite il prezzo dev'essere
analogo.

Sto parlando di verdura e frutta eh, non di carne, come poi vediamo qui
sotto.

E sto parlando "a parita' di qualita'" perche' tipicamente la frutta e
la verdura della GDO e' di qualita' scadente, dove la qualita' non
implica solo il calibro, ma soprattutto il gusto e l'olfatto (ancor piu'
del gusto). In questi giorni alla GDO si vedono fragole enormi, senti
l'odore da distante 2 metri? No.

Quelle del contadino devono profumare, senno' non sono del contadino,
anche se te lo dice.
Post by Giampaolo Natali
Comunque: dal contadino che ti ho segnalato le fragole le coltiva lui,
così come cocomeri e meloni. Gli asparagi no, ma sta pensando di
acquistare un piccolo appezzamento e fare una asparagiaia. Forse li
vedremo fra 3 anni, non prima.
Per prodotti particolari come le fragole, il prezzo del contadino
dipende da alcuni fattori tipo il rapporto sfavorevole tra quantita'
prodotta e costo della raccolta+tempi ridotti di conservazione ecc....

Per le patate, le zucche ecc... invece il contadino puo' essere
concorrenziale alla GDO, se vuole.
Post by Giampaolo Natali
Gozza, via di Mezzo di S.Maria in Duno 2 fra una settimana o giù di lì
comincerà a raccogliere le sue ciliegie, non duroni, proprio ciliegie.
Una varietà molto buona. Poi avrà le sue patate e le sue pesche
nettarine. Altrimenti Morisi, sulla via Saliceto.
Ad esempio, le sue ciliegie se sono buone non potranno certo costare
come quelle raccolte da un albanese sottopagato facende parte della
filiera della GDO.

Per le patate, se ne semina almeno qualche quintale, invece potra'
venderle ad un prezzo non di molto superiore alla GDO, ma anche
inferiore (dipende dal tipo di GDO).

Per le pesche invece dipende dai trattamenti, che costano e che, se li
limita, gli abbattono il raccolto, ma il frutto ci guadagna in salubrita'.
Post by Giampaolo Natali
*** L'ho già raccontato tempo fa: un agricoltore mio amico a metà - fine
novembre acquistava una 50na di ovaiole ormai improduttive, le lasciava
libere di razzolare nel prato, le alimentava anche a granoturco e poi le
vendeva sotto Natale ai cittadini venuti dalla città a prezzi da
Tamburini per intenderci, facendo credere agli acquirenti che le sue
galline erano state allevate in tal guisa dalla nascita. Chiaro che i
locali non ne acquistavano manco mezza :-)
E' una situazione fraudolenta molto limite, che non credo faccia molto
testo, ormai questi sciacalli non sono piu' in tanti, chi alleva delle
bestie lo fa per se stesso e, se le vende, non gli conviene abbassarsi a
questi magheggi.

Poi di solito chi viene dalla citta' e' uno che ha la casa li', quindi
dovrebbe conoscere il contadino furbetto.

Oppure e' tutta gente di passaggio? C'e' cosi' tanta gente, di
passaggio, che si ferma a comprare una gallina per Natale? Mah! Da
domani mi metto a vedere galline per Natale ai cittadini di passaggio! :-)
f***@yahoo.it
2018-05-17 10:09:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
E' una situazione fraudolenta molto limite,
credici non ci credere :)

quella prassi e' MOOOOLTO comune


felicepago

.
Mardot
2018-05-17 11:38:17 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
E' una situazione fraudolenta molto limite,
credici non ci credere :)
quella prassi e' MOOOOLTO comune
dove?
f***@yahoo.it
2018-05-17 11:59:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
E' una situazione fraudolenta molto limite,
credici non ci credere :)
quella prassi e' MOOOOLTO comune
dove?
felicepago

il furto e' l'anima del commercio
.
Mardot
2018-05-17 12:21:22 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
E' una situazione fraudolenta molto limite,
credici non ci credere :)
quella prassi e' MOOOOLTO comune
dove?
il furto e' l'anima del commercio
posso essere d'accordo, come sai sono storicamente molto prevenuto verso
i commercianti, ladri e (soprattutto) evasori

ma, in questo particolare ambito, cioe' l'allevamento di bestie e la
rivendita, non e' particolarmente semplice, non e' cosi' facile adibire
lo spazio per comprare le galline a novembre per venderle a Natale, ecc...

insomma, se lo fai come vero mestiere, prima o poi arriva qualcuno che
ti fa il mazzo, se lo fai "per gli amici" la cosa non e' "mooooolto
comune", io lavoro in val Bormida, qui dietro a dove sto scrivendo ci
sono solo campi, boschi e cascine, se voglio una gallina posso aprire la
finestra e fare un urlo, ma quella gallina di sicuro e' nata e morta li'
in quel pollaio, e cosi' vale per il 99% delle cascine della valle (che
e' una delle piu' popolose del basso Piemonte)
f***@yahoo.it
2018-05-17 12:44:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
insomma, se lo fai come vero mestiere, prima o poi arriva qualcuno che
ti fa il mazzo, se lo fai "per gli amici" la cosa non e' "mooooolto
comune", io lavoro in val Bormida, qui dietro a dove sto scrivendo ci
sono solo campi, boschi e cascine, se voglio una gallina posso aprire la
finestra e fare un urlo, ma quella gallina di sicuro e' nata e morta li'
in quel pollaio, e cosi' vale per il 99% delle cascine della valle (che
e' una delle piu' popolose del basso Piemonte)
parliamo sempre di vendite brevi manu

i tacchini, a natale
c'hai presente quanti ne vengono venduti,
e quanto tempo ci vuole per portarli a quella pezzatura ?
ecco il 90% di quelli venduti brevi manu,
arriva in cascina ad agosto e venduta a natale

le anguille ?
arrivano in valle per ottobre, e vendute per natale

per dire, che gli allevamneti s iingrossano
quando e' il periodo di "utilizzo" maggiore


e non ti sto' parlando dei casi a me vicini :)

a ferragosto c'e' il polletto,
ecco a giugno sono tutti allevatori di pollo

mi fermo, i casi sono talmente tanti


felicepago

valligiano
.
Mardot
2018-05-17 12:50:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
insomma, se lo fai come vero mestiere, prima o poi arriva qualcuno che
ti fa il mazzo, se lo fai "per gli amici" la cosa non e' "mooooolto
comune", io lavoro in val Bormida, qui dietro a dove sto scrivendo ci
sono solo campi, boschi e cascine, se voglio una gallina posso aprire la
finestra e fare un urlo, ma quella gallina di sicuro e' nata e morta li'
in quel pollaio, e cosi' vale per il 99% delle cascine della valle (che
e' una delle piu' popolose del basso Piemonte)
parliamo sempre di vendite brevi manu
i tacchini, a natale
c'hai presente quanti ne vengono venduti,
e quanto tempo ci vuole per portarli a quella pezzatura ?
ecco il 90% di quelli venduti brevi manu,
arriva in cascina ad agosto e venduta a natale
ok, questo e' plausibile, sai che ti dico?
puo' anche andar bene.... 5 mesi di buona alimentazione non e' poi male
Post by f***@yahoo.it
le anguille ?
arrivano in valle per ottobre, e vendute per natale
per dire, che gli allevamneti s iingrossano
quando e' il periodo di "utilizzo" maggiore
ok, ma questo tipo di esempi in ambito specifico non e' come vendere
galline che per 3 anni hanno fatto uova in batteria e poi vengono
vendute come ruspanti
Post by f***@yahoo.it
e non ti sto' parlando dei casi a me vicini :)
a ferragosto c'e' il polletto,
ecco a giugno sono tutti allevatori di pollo
bene, ma li allevano ad antibiotici come quelli da 1€/kg della GDO?
perche' anche qui ci sono questi fenomeni, magari meno diffuci ma ci
sono, pero' l'allevamento e' comunque fatto con prodotti decenti, non
somministreranno cibi pazzeschi e sublimi, ma decenti si
f***@yahoo.it
2018-05-17 13:01:03 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
ok, questo e' plausibile, sai che ti dico?
puo' anche andar bene.... 5 mesi di buona alimentazione non e' poi male
al paese che non e' il mio,
c'e' una macelleria che ha tanto di insegna
PRODUZIONE PROPRIA

ecco quando era viva la buona anima,
almeno una volta al mese portavamo
alla masseria di quel signore 100-150q.li di mangime,
e non dei migliori

quella macelleria ha ancora quell'insegna da oltre 40 anni
Post by Mardot
bene, ma li allevano ad antibiotici come quelli da 1€/kg della GDO?
se le vendono al kilo, nel cofano dell'auto no,
se le vendono a camionate alla gdo si
Post by Mardot
perche' anche qui ci sono questi fenomeni, magari meno diffuci ma ci
sono, pero' l'allevamento e' comunque fatto con prodotti decenti, non
somministreranno cibi pazzeschi e sublimi, ma decenti si
vedi produzione propria di cui sopra,
il piccolo non ha tutta la tracciabilita'
del grosso, e puo' permettersi di comprare merda,
il grosso deve fare, e li fa, salti mortali
per portarsi in azienda 1000q.li di mangime di terza

mi ripeto livella

ormai saranno 30 anni, ma anche di piu'

arrivo' nel porto di bari una nave di grano canadese,
con livelli di ocratossine altissimi, la nave non poteva
scaricare
nel giro di 24 ore la nave e' stata scaricata,
il lunedi che e' arrivata la gdf in porto,
ha trovato la nave vuota.
si narra che per scaricare quella nave,
ci sarebbero voluti 4-5 giorni


felicepago

sapore merditerraneo
.
Mardot
2018-05-17 13:15:13 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
ok, questo e' plausibile, sai che ti dico?
puo' anche andar bene.... 5 mesi di buona alimentazione non e' poi male
al paese che non e' il mio,
c'e' una macelleria che ha tanto di insegna
PRODUZIONE PROPRIA
ecco quando era viva la buona anima,
almeno una volta al mese portavamo
alla masseria di quel signore 100-150q.li di mangime,
e non dei migliori
quella macelleria ha ancora quell'insegna da oltre 40 anni
certo, del resto "produzione propria" chevvordi? .....
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
bene, ma li allevano ad antibiotici come quelli da 1€/kg della GDO?
se le vendono al kilo, nel cofano dell'auto no,
questo intendevo
Post by f***@yahoo.it
se le vendono a camionate alla gdo si
ben gli sta a chi compera alla GDO i polli a 1€/kg
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
perche' anche qui ci sono questi fenomeni, magari meno diffuci ma ci
sono, pero' l'allevamento e' comunque fatto con prodotti decenti, non
somministreranno cibi pazzeschi e sublimi, ma decenti si
vedi produzione propria di cui sopra,
il piccolo non ha tutta la tracciabilita'
del grosso, e puo' permettersi di comprare merda,
il problema, almeno qui da noi, e' che non e' cosi' facile per il
piccolo trovare roba scadente da acquistare come cibo per le bestie,
molto piu' facile per un grosso produttore che si rivolge sul mercato
per tonnellate di richiesta
Post by f***@yahoo.it
il grosso deve fare, e li fa, salti mortali
per portarsi in azienda 1000q.li di mangime di terza
mi ripeto livella
ormai saranno 30 anni, ma anche di piu'
arrivo' nel porto di bari una nave di grano canadese,
con livelli di ocratossine altissimi, la nave non poteva
scaricare
nel giro di 24 ore la nave e' stata scaricata,
il lunedi che e' arrivata la gdf in porto,
ha trovato la nave vuota.
si narra che per scaricare quella nave,
ci sarebbero voluti 4-5 giorni
puo' essere che ne abbiano parlato anche i TG?

comunque non e' roba che poi va al contadino, di solito
f***@yahoo.it
2018-05-17 13:30:53 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
puo' essere che ne abbiano parlato anche i TG?
non penso,
mio padre era commerciante di cereali,
e le notizie erano brevi manu, da
camionisti che hanno partecipato
al trasporto


fp
.
Mardot
2018-05-17 13:35:28 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
puo' essere che ne abbiano parlato anche i TG?
non penso,
mio padre era commerciante di cereali,
e le notizie erano brevi manu, da
camionisti che hanno partecipato
al trasporto
forse faccio confusione con il grano radioattivo
f***@yahoo.it
2018-05-17 13:55:23 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
puo' essere che ne abbiano parlato anche i TG?
non penso,
mio padre era commerciante di cereali,
e le notizie erano brevi manu, da
camionisti che hanno partecipato
al trasporto
forse faccio confusione con il grano radioattivo
ho detto
canada -> ocratossine
non
ucraina -> radiattivo

fp
.
Jamie
2018-05-17 17:16:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by f***@yahoo.it
ho detto
canada -> ocratossine
non
ucraina -> radiattivo
ora vi prego smettetela di prendermi per il culo perché compro farine
bio e a km 0 (possibilmente!)
:P
Renato_VBI
2018-05-18 06:21:59 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by f***@yahoo.it
ho detto
canada -> ocratossine
non
ucraina -> radiattivo
ora vi prego smettetela di prendermi per il culo perché compro farine
bio e a km 0 (possibilmente!)
:P
Mi associo.....
Ieri ho cambiato la mola a pietra per usura.....
Non riuscivo piu' a lavorarci....
:-)
--
Ciao, Renato
Greg
2018-05-17 17:55:29 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
puo' essere che ne abbiano parlato anche i TG?
non penso,
mio padre era commerciante di cereali,
e le notizie erano brevi manu, da
camionisti che hanno partecipato
al trasporto
forse faccio confusione con il grano radioattivo
Se vuoi qualche info su questo, te la posso dare io
--
Greg
f***@yahoo.it
2018-05-18 10:01:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Greg
Post by Mardot
Post by f***@yahoo.it
Post by Mardot
puo' essere che ne abbiano parlato anche i TG?
non penso,
mio padre era commerciante di cereali,
e le notizie erano brevi manu, da
camionisti che hanno partecipato
al trasporto
forse faccio confusione con il grano radioattivo
Se vuoi qualche info su questo, te la posso dare io
ma senza farti sentire da jamie


felicepago

giammai
.
Giampaolo Natali
2018-05-17 10:27:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Post by Giampaolo Natali
Tutto nella norma, non credi?
Il cittadino che viene dalla città credendo di trovare la verdura o la
frutta assolutamente genuina e/o freschissima direttamente dal
produttore è dispostissimo a pagarla molto di più rispetto alla gdo,
"roba da Tamburini" per intenderci.***
Veramente no, sono disposto a pagare la verdura ad un prezzo maggiore
che alla GDO se la vado ad acquistare da un fruttivendolo, che ha un
negozio.
Se la compero dal produttore direttamente la devo pagare meno, per mille
ragione ovvie che non sto ad elencare. Al limite il prezzo dev'essere
analogo.
Sto parlando di verdura e frutta eh, non di carne, come poi vediamo qui
sotto.
E sto parlando "a parita' di qualita'" perche' tipicamente la frutta e
la verdura della GDO e' di qualita' scadente, dove la qualita' non
implica solo il calibro, ma soprattutto il gusto e l'olfatto (ancor piu'
del gusto). In questi giorni alla GDO si vedono fragole enormi, senti
l'odore da distante 2 metri? No.
Quelle del contadino devono profumare, senno' non sono del contadino,
anche se te lo dice.
Post by Giampaolo Natali
Comunque: dal contadino che ti ho segnalato le fragole le coltiva lui,
così come cocomeri e meloni. Gli asparagi no, ma sta pensando di
acquistare un piccolo appezzamento e fare una asparagiaia. Forse li
vedremo fra 3 anni, non prima.
Per prodotti particolari come le fragole, il prezzo del contadino
dipende da alcuni fattori tipo il rapporto sfavorevole tra quantita'
prodotta e costo della raccolta+tempi ridotti di conservazione ecc....
Per le patate, le zucche ecc... invece il contadino puo' essere
concorrenziale alla GDO, se vuole.
Post by Giampaolo Natali
Gozza, via di Mezzo di S.Maria in Duno 2 fra una settimana o giù di lì
comincerà a raccogliere le sue ciliegie, non duroni, proprio ciliegie.
Una varietà molto buona. Poi avrà le sue patate e le sue pesche
nettarine. Altrimenti Morisi, sulla via Saliceto.
Ad esempio, le sue ciliegie se sono buone non potranno certo costare
come quelle raccolte da un albanese sottopagato facende parte della
filiera della GDO.
Per le patate, se ne semina almeno qualche quintale, invece potra'
venderle ad un prezzo non di molto superiore alla GDO, ma anche
inferiore (dipende dal tipo di GDO).
Per le pesche invece dipende dai trattamenti, che costano e che, se li
limita, gli abbattono il raccolto, ma il frutto ci guadagna in salubrita'.
Post by Giampaolo Natali
*** L'ho già raccontato tempo fa: un agricoltore mio amico a metà - fine
novembre acquistava una 50na di ovaiole ormai improduttive, le lasciava
libere di razzolare nel prato, le alimentava anche a granoturco e poi le
vendeva sotto Natale ai cittadini venuti dalla città a prezzi da
Tamburini per intenderci, facendo credere agli acquirenti che le sue
galline erano state allevate in tal guisa dalla nascita. Chiaro che i
locali non ne acquistavano manco mezza :-)
E' una situazione fraudolenta molto limite, che non credo faccia molto
testo, ormai questi sciacalli non sono piu' in tanti, chi alleva delle
bestie lo fa per se stesso e, se le vende, non gli conviene abbassarsi a
questi magheggi.
Poi di solito chi viene dalla citta' e' uno che ha la casa li', quindi
dovrebbe conoscere il contadino furbetto.
Oppure e' tutta gente di passaggio? C'e' cosi' tanta gente, di
passaggio, che si ferma a comprare una gallina per Natale? Mah! Da
domani mi metto a vedere galline per Natale ai cittadini di passaggio! :-)
Come al solito il tuo mondo è il mondo di tutti.
Peccato non sia per nulla così.
Ma rimani pure delle tue idee, nessuna intenzione di fartele cambiare.
Vivo benissimo lo stesso :-)
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Mardot
2018-05-17 11:37:55 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Come al solito il tuo mondo è il mondo di tutti.
Ma appunto per questo non dovrebbero esserci tutte queste differenze.
Oppure ci sono delle differenze, perche' non in tutta Italia la
situazione e' uguale.
Post by Giampaolo Natali
Peccato non sia per nulla così.
Da te, forse.
Post by Giampaolo Natali
Ma rimani pure delle tue idee, nessuna intenzione di fartele cambiare.
Vivo benissimo lo stesso :-)
Non stiamo tentando di far cambiare idea l'uno all'altro, ma descrivendo
cio' che vediamo con i nostri occhi.

Qui la situazione e' quella che ti ho descritto.

Se vai lungo strada in val Tanaro o nel Monregalese a comprare patate,
le paghi meno che alla GDO e sono spettacolarmente piu' buone.

Questo non significa che alla GDO non vendano patate a prezzo migliore,
ma non mi sogno minimamente di paragonarle, quindi stiamo parlando di
prodotti diversi.

Vuoi un prodotto di qualita' e prodotto in maniera piu' attenta? Mi pare
giustissimo che costi di piu' se tale costo e' realmente maggiore. Per
le patate non lo e', per le zucche nemmeno, per i pomodori nemmeno, per
le fragole, le ciciegie, gli asparagi invece lo e'.

Non si puo' fare di tutta la frutta e verdura un fascio, cosi' come non
si puo' fare di tutta l'erba un fascio dei vari contadini che vendono a
bordo strada.
[Claudio] Red-Block !
2018-05-17 15:47:26 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Se la compero dal produttore direttamente la devo pagare meno, per mille
ragione ovvie che non sto ad elencare. Al limite il prezzo dev'essere
analogo.
Rispetto alla GdO direi che uguale può essere un giusto metro, rispetto
al fruttivendolo è già troppo.
Però il coltivatore intelligente dovrebbe capire che è meglio vendere
direttamente al prezzo della GdO che vendere al grossista ad un
quarto......ma troppo spesso non è così.
Jamie
2018-05-17 17:59:22 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Però il coltivatore intelligente dovrebbe capire che è meglio vendere
direttamente al prezzo della GdO che vendere al grossista ad un
quarto......ma troppo spesso non è così.
è questo che mi fa incavolare.
da che mondo e mondo andare alla fonte è sempre servito anche per
risparmiare.
dopotutto uno si prende uno sbatti non da poco, visto che dal contadino
ci devi andare appositamente, spesso sono fuori mano, ci trovi solo
poche cose, per cui tocca sempre passare anche al super, per una qualità
che non sempre è superiore.
Mardot
2018-05-18 07:04:41 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by [Claudio] Red-Block !
Però il coltivatore intelligente dovrebbe capire che è meglio vendere
direttamente al prezzo della GdO che vendere al grossista ad un
quarto......ma troppo spesso non è così.
è questo che mi fa incavolare.
da che mondo e mondo andare alla fonte è sempre servito anche per
risparmiare.
dopotutto uno si prende uno sbatti non da poco, visto che dal contadino
ci devi andare appositamente, spesso sono fuori mano, ci trovi solo
poche cose, per cui tocca sempre passare anche al super, per una qualità
che non sempre è superiore.
c'e' poco da incavolarsi, e' una questione di quantita'

se hai 50 quintali di patate da vendere:

al grossista le vendi tutte a 0,40€/kg
ricavo: 2.000€
in una sola vendita

al dettaglio ne vendi la meta' a 1€/kg
ricavo: 2.500€
ma devi stare una stagione intera a bordo strada col camioncino

siccome nei campi e negli orti la roba da sola non viene, se stai a
bordo strada chi ci va a coltivare la terra?

teorizzare dal PC e' facile, ma poi nella vita reale occorre
organizzarsi......
[Claudio] Red-Block !
2018-05-21 08:04:58 UTC
Permalink
Raw Message
teorizzare dal PC e' facile, ma poi nella vita reale occorre organizzarsi
Ma se già vendi vuol dire che sei organizzato e hai una moglie/figliolo
o nonno che sia che sta al banchino.
Mardot
2018-05-21 08:57:09 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
teorizzare dal PC e' facile, ma poi nella vita reale occorre organizzarsi
Ma se già vendi vuol dire che sei organizzato e hai una moglie/figliolo
o nonno che sia che sta al banchino.
se ci lasci un figliolo prima o poi i Carabinieri ti vengono a prendere
(a parte che solo un deficiente lascerebbe un figliono, parlo di
minorenni, lungostrada con una cassa)

se ci lasci la moglie, stai esattamente dedicando una risorsa full-time
per quell'attivita', proprio come decevo prima, perche' la moglie di
solito in campagna lavora come l'altro 50% della famiglia
[Claudio] Red-Block !
2018-05-21 10:07:58 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
se ci lasci la moglie, stai esattamente dedicando una risorsa full-time
per quell'attivita', proprio come decevo prima, perche' la moglie di
solito in campagna lavora come l'altro 50% della famiglia
Il concetto non era chi ci lasci, ma che se già lo fai la risorsa l'hai
impiegata. Quindi tanto vale cercare di massimizzare i clienti di quella
fonte di entrate dove hai più margine che non il grossista.
Mardot
2018-05-21 10:21:18 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Mardot
se ci lasci la moglie, stai esattamente dedicando una risorsa
full-time per quell'attivita', proprio come decevo prima, perche' la
moglie di solito in campagna lavora come l'altro 50% della famiglia
Il concetto non era chi ci lasci, ma che se già lo fai la risorsa l'hai
impiegata. Quindi tanto vale cercare di massimizzare i clienti di quella
fonte di entrate dove hai più margine che non il grossista.
"gia' lo fai" non significa nulla, e ora spiego

se gia' vendi, ma vendi alla GDO, la tua vendita si esaurisce in poche
sessioni, durante le quali ti arriva il camion a casa, carichi il
prodotto e lui se ne va; quindi di fatto ti organizzi per quei giorni e
dedichi il tempo necessario a quell'operazione, con la quali mandi via
il 100% del tuo prodotto vendibile

se invece vuoi vendere al dettaglio, sono tutti cazzi (acidi) diversi,
visto che quanto vendi lo vendi durante ennemila sessioni di vendita

e' evidente che i margini siamo maggiori (al dettaglio) e sono mille i
motivi per cui debbano essere maggiori, ma sono molto maggiori anche i
costi, visto che mai come in campagna il tempo e' denaro (e non solo)
Mardot
2018-05-18 07:06:27 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Mardot
Se la compero dal produttore direttamente la devo pagare meno, per
mille ragione ovvie che non sto ad elencare. Al limite il prezzo
dev'essere analogo.
Rispetto alla GdO direi che uguale può essere un giusto metro, rispetto
al fruttivendolo è già troppo.
Sono d'accordo.
Post by [Claudio] Red-Block !
Però il coltivatore intelligente dovrebbe capire che è meglio vendere
direttamente al prezzo della GdO che vendere al grossista ad un
quarto......ma troppo spesso non è così.
Il coltivatore deve far quadrare il bilancio costi/ricavi come tutti gli
altri. Per vendere al dettaglio ci vuole una struttura ma, soprattutto,
ci vuole tempo.
Ricavi sicuramente di piu', ma con almeno una persona dedicata
full-time, se devi lavorare la terra e allevare animali, ne serve una in
piu', insomma non e' banale....
Giampaolo Natali
2018-05-18 08:21:20 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Mardot
Se la compero dal produttore direttamente la devo pagare meno, per
mille ragione ovvie che non sto ad elencare. Al limite il prezzo
dev'essere analogo.
Rispetto alla GdO direi che uguale può essere un giusto metro, rispetto
al fruttivendolo è già troppo.
Sono d'accordo.
Post by [Claudio] Red-Block !
Però il coltivatore intelligente dovrebbe capire che è meglio vendere
direttamente al prezzo della GdO che vendere al grossista ad un
quarto......ma troppo spesso non è così.
Il coltivatore deve far quadrare il bilancio costi/ricavi come tutti gli
altri. Per vendere al dettaglio ci vuole una struttura ma, soprattutto,
ci vuole tempo.
Ricavi sicuramente di piu', ma con almeno una persona dedicata
full-time, se devi lavorare la terra e allevare animali, ne serve una in
piu', insomma non e' banale....
L'agricoltore che vende le sue patate di regola le vende al suo domicilio,
quindi non deve dedicare una persona full-time.
Se distante dalla pubblica via mette un cartello che indica dov'è e cosa
vende.
Idem per le ciliegie o quant'altro.
Salvo che possa mettersi a vendere su una strada di grande traffico, allora
sì che va o con il camioncino oppure fa un banchetto.
Ma in questi casi, per esempio le ciliegie, riesce a smerciarne anche un
q.le in mezza giornata e l'addetto può essere per esempio il nonno o la
nonna o altro famigliare. Non necessariamente unapersona sottratta al campo
o alla stalla.
Stai pur certo che il contadino i suoi conti li sa fare abbastanza bene.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Mardot
2018-05-18 09:01:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
L'agricoltore che vende le sue patate di regola le vende al suo
domicilio, quindi non deve dedicare una persona full-time.
Se distante dalla pubblica via mette un cartello che indica dov'è e cosa
vende.
Idem per le ciliegie o quant'altro.
Certo, si vede che non hai mai lavorato in campagna...

Sei li che stai legando le viti, magari a 1km da casa visto che la vigna
non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole 1kg di patate, tu smetti,
corri a casa, gliele dai, poi torni nella vigna.

Poi sei sotto le nocciole che stai raccogliendo, magari a 2km da casa
visto che il noccioleto non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole
1kg di patate, corri a casa, gliele dai, poi torni a raccogliere.

Poi sei nell'orto che stai innaffiando, magari a 500m da casa visto che
l'orto non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole 1kg di patate,
corri a casa, gliele dai, poi torni a innaffiare.

Poi sei nel campo che falci l'erba medica, magari a 1km da casa visto
che il campo di foraggio non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole
1kg di patate, spegni la falciatrice e corri a casa, gliele dai, poi
torni nel campo a falciare.

Poi sei sull'albero che raccogli ciliegie, magari a 1km da casa oppure
nel cortile visto che un albero non ce l'hai sul balcone, arriva uno che
vuole 1kg di patate, corri a casa, gliele dai, poi torni sull'albero a
raccogliere.

Poi sei nella stalla che stai pulendo le gabbie dei conigli, arriva uno
che vuole 1kg di patate, molli tutto (facile a dirsi) vai a dargliele,
poi torni a pulire i conigli.

Eccetera... eccetera... eccetera.... ad limitum

Ora posso sostituire al kg di patate ogni altro prodotto e il risultato
non cambia, anzi magari peggiora.
Giampaolo Natali
2018-05-18 10:30:01 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Post by Giampaolo Natali
L'agricoltore che vende le sue patate di regola le vende al suo
domicilio, quindi non deve dedicare una persona full-time.
Se distante dalla pubblica via mette un cartello che indica dov'è e cosa
vende.
Idem per le ciliegie o quant'altro.
Certo, si vede che non hai mai lavorato in campagna...
Sei li che stai legando le viti, magari a 1km da casa visto che la vigna
non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole 1kg di patate, tu smetti,
corri a casa, gliele dai, poi torni nella vigna.
Poi sei sotto le nocciole che stai raccogliendo, magari a 2km da casa
visto che il noccioleto non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole
1kg di patate, corri a casa, gliele dai, poi torni a raccogliere.
Poi sei nell'orto che stai innaffiando, magari a 500m da casa visto che
l'orto non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole 1kg di patate,
corri a casa, gliele dai, poi torni a innaffiare.
Poi sei nel campo che falci l'erba medica, magari a 1km da casa visto
che il campo di foraggio non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole
1kg di patate, spegni la falciatrice e corri a casa, gliele dai, poi
torni nel campo a falciare.
Poi sei sull'albero che raccogli ciliegie, magari a 1km da casa oppure
nel cortile visto che un albero non ce l'hai sul balcone, arriva uno che
vuole 1kg di patate, corri a casa, gliele dai, poi torni sull'albero a
raccogliere.
Poi sei nella stalla che stai pulendo le gabbie dei conigli, arriva uno
che vuole 1kg di patate, molli tutto (facile a dirsi) vai a dargliele,
poi torni a pulire i conigli.
Eccetera... eccetera... eccetera.... ad limitum
Ora posso sostituire al kg di patate ogni altro prodotto e il risultato
non cambia, anzi magari peggiora.
Certo, certo. Hai ragione tu.
Come sempre tu vedi un altro film.
Va bene così.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Mardot
2018-05-18 10:36:56 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by Mardot
Post by Giampaolo Natali
L'agricoltore che vende le sue patate di regola le vende al suo
domicilio, quindi non deve dedicare una persona full-time.
Se distante dalla pubblica via mette un cartello che indica dov'è e cosa
vende.
Idem per le ciliegie o quant'altro.
Certo, si vede che non hai mai lavorato in campagna...
Sei li che stai legando le viti, magari a 1km da casa visto che la vigna
non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole 1kg di patate, tu smetti,
corri a casa, gliele dai, poi torni nella vigna.
Poi sei sotto le nocciole che stai raccogliendo, magari a 2km da casa
visto che il noccioleto non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole
1kg di patate, corri a casa, gliele dai, poi torni a raccogliere.
Poi sei nell'orto che stai innaffiando, magari a 500m da casa visto che
l'orto non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole 1kg di patate,
corri a casa, gliele dai, poi torni a innaffiare.
Poi sei nel campo che falci l'erba medica, magari a 1km da casa visto
che il campo di foraggio non ce l'hai sul balcone, arriva uno che vuole
1kg di patate, spegni la falciatrice e corri a casa, gliele dai, poi
torni nel campo a falciare.
Poi sei sull'albero che raccogli ciliegie, magari a 1km da casa oppure
nel cortile visto che un albero non ce l'hai sul balcone, arriva uno che
vuole 1kg di patate, corri a casa, gliele dai, poi torni sull'albero a
raccogliere.
Poi sei nella stalla che stai pulendo le gabbie dei conigli, arriva uno
che vuole 1kg di patate, molli tutto (facile a dirsi) vai a dargliele,
poi torni a pulire i conigli.
Eccetera... eccetera... eccetera.... ad limitum
Ora posso sostituire al kg di patate ogni altro prodotto e il risultato
non cambia, anzi magari peggiora.
Certo, certo. Hai ragione tu.
Come sempre tu vedi un altro film.
Va bene così.
LOL!
"L'altro film" e' il film di chi nei campi a zappare ci va davvero.
Pensi che me le sia inventate quelle situazioni, oppure ti abbia
semplicemente raccontato quello che ai miei genitori, e a tanti altri,
succede ogni santo giorno da sempre?
Ma pensa te.
Giampaolo Natali
2018-05-18 13:49:08 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
LOL!
"L'altro film" e' il film di chi nei campi a zappare ci va davvero.
Pensi che me le sia inventate quelle situazioni, oppure ti abbia
semplicemente raccontato quello che ai miei genitori, e a tanti altri,
succede ogni santo giorno da sempre?
Ma pensa te.
Tu non hai mai pensato che esistono relatà ben diverse dalla collina
piemontese o ligure?
Mai pensato o capito che ci sono interi territori dove la regola è avere
l'abitazione all'interno del proprio fondo agricolo?
La pianura padana, emiliana, lombarda e veneta, non propriamente piccola
come estensione, vero? ha come regola generale questa specifica situazione.
Poi ci saranno (ci sono) anche situazioni logistiche particolari, naturale
che sia.
Te l'ho scritto nel post precedente, tu descrivi come generale il tuo mondo
particolare.
Rimani pure della tua idea.
Fine trasmissione.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Mardot
2018-05-18 14:02:17 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by Mardot
LOL!
"L'altro film" e' il film di chi nei campi a zappare ci va davvero.
Pensi che me le sia inventate quelle situazioni, oppure ti abbia
semplicemente raccontato quello che ai miei genitori, e a tanti altri,
succede ogni santo giorno da sempre?
Ma pensa te.
Tu non hai mai pensato che esistono relatà ben diverse dalla collina
piemontese o ligure?
Certo, ma non e' a questo aspetto che mi stavo riferendo.
Post by Giampaolo Natali
Mai pensato o capito che ci sono interi territori dove la regola è avere
l'abitazione all'interno del proprio fondo agricolo?
Che e' esattamente cio' che accade in tutte le campagne del mondo,
oppure nei paesi di campagna.
Post by Giampaolo Natali
La pianura padana, emiliana, lombarda e veneta, non propriamente piccola
come estensione, vero? ha come regola generale questa specifica situazione.
Ma questo non cambia di una virgola la gestione delle attivita', se stai
lavorando, NON TI STACCHI DAL LAVORO PER VENDERE 1KG DI PATATE.
Post by Giampaolo Natali
Poi ci saranno (ci sono) anche situazioni logistiche particolari,
naturale che sia.
Nessuna situazione particolare, tutto nella norma, basta sapere tempi e
modi con cui si lavora in campagna.
Post by Giampaolo Natali
Te l'ho scritto nel post precedente, tu descrivi come generale il tuo
mondo particolare.
MA QUALE PARTICOLARE!?
Post by Giampaolo Natali
Rimani pure della tua idea.
Fine trasmissione.
Ma guarda che cio' che ti ho descritto prima e' ESATTAMENTE cio' che
stai decrivendo TU, cioe' avere la casa nel proprio fondo agricolo,
oppure nel centro di un paese di 100 abitanti contorniato di orti e
campi, il che e' esattamente la stessa cosa.

Ma mi dovresti spiegare come fai, se hai colture diverse, da campo, da
frutteto, vigna, orto, ecc... a gestire la vendita al dettaglio, mentre
che sei impegnato con tutte le attivita' che prima ti ho elencato. Fai
la navetta avanti e indietro, smettendo e poi ricominciando? Maddai su!

Ma ti rendi conto della stupidaggine che stai sostenendo?

Chi vende al dettaglio, chiaramente sto parlando di chi vende al
dettaglio e ha un minimo di traffico di clienti, e' praticamente
obbligato ad avere una presenza fissa nel punto vendita.

Altrimenti non fai vita, oppure non vendi granche'.
Jamie
2018-05-18 10:36:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
ad limitum
libitum
:P
Mardot
2018-05-18 10:37:47 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Mardot
ad limitum
libitum
:P
la netiquette di Usenet prevede(rebbe) di non correggere i refusi :-P
Jamie
2018-05-19 13:26:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Mardot
Post by Jamie
Post by Mardot
ad limitum
libitum
:P
la netiquette di Usenet prevede(rebbe) di non correggere i refusi :-P
ma così diffondiamo ignoranza! pensa ai posteri che leggeranno il tuo
post... :P
Mardot
2018-05-21 08:54:39 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jamie
Post by Mardot
Post by Jamie
Post by Mardot
ad limitum
libitum
:P
la netiquette di Usenet prevede(rebbe) di non correggere i refusi :-P
ma così diffondiamo ignoranza! pensa ai posteri che leggeranno il tuo
post... :P
no, così non agevoli la selezione dei piu' adatti, tutti infatti
potranno individuare i refusi grazie a te, piuttoto che solo quelli
dotati di un minimo di intelligenza ;-)
[Claudio] Red-Block !
2018-05-17 15:38:54 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
L'ho già raccontato tempo fa: un agricoltore mio amico a metà - fine
novembre acquistava una 50na di ovaiole ormai improduttive, le lasciava
libere di razzolare nel prato, le alimentava anche a granoturco e poi le
vendeva sotto Natale ai cittadini venuti dalla città a prezzi da
Tamburini per intenderci, facendo credere agli acquirenti che le sue
galline erano state allevate in tal guisa dalla nascita. Chiaro che i
locali non ne acquistavano manco mezza
Comunque io ho un amico veneto che comprava le ovaiole in dismissione
dagli allevamenti a 1 € le teneva come si deve per qualche mese e poi
cominciava a mangiarsele, sostenendo che non erano perfette ma assai
molto meglio del pollo che trovava al supermercato e ottenute comunque a
basso costo e poco sbattimento. E penso non avesse neppure tutti i
torti, se non altro si erano sicuramente depurate dei medicinali e
avevano rafforzato i tessuti muscolari.
[Claudio] Red-Block !
2018-05-17 15:34:32 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Erano in offerta? Perché ho notato che spesso quando ci sono le
promozioni nella GdO si trova roba meglio (tipo pesce davvero fresco
alla coop), ho fatto la mia teoria che essendo la consegna programmata e
durando pochi giorni si accorci la filiera di distribuzione o almeno il
tempo e questo permetta da una parte la spedizione anche di frutta più
matura e dall'altra la preparazione just in time come nel caso del
pesce (che tanto è sempre allevato).
Giampaolo Natali
2018-05-17 18:40:42 UTC
Permalink
Raw Message
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Erano in offerta? Perché ho notato che spesso quando ci sono le
promozioni nella GdO si trova roba meglio (tipo pesce davvero fresco
alla coop), ho fatto la mia teoria che essendo la consegna programmata e
durando pochi giorni si accorci la filiera di distribuzione o almeno il
tempo e questo permetta da una parte la spedizione anche di frutta più
matura e dall'altra la preparazione just in time come nel caso del
pesce (che tanto è sempre allevato).
Erano in offerta da lunedì scorso e ieri ne ho acquistato un altro chilo e
mezzo.
Vero che ieri pomeriggio inoltrato erano ormai alla frutta :-) :-)

Però, premesso che il tuo ragionamento è più che corretto, una piccola botta
di conti la possiamo fare.
Da quanto ho visto nel punto vendita di Funo di Argelato già lunedì c'era
una pila di scatole da 5 kg. cadauna.
Ieri c'era ancora una pila analoga, al chè mi fa pensare che:
o una buona parte era stata conservata in frigorifero oppure il punto
vendita era stato debitamente rifornito già martedì.
I punti vendita in Italia sono oltre 600, forse ormai sono 700.
Proviamo a presupporre una media di 200 kg. per punto vendita?
saremmo a livello di circa 120.000 chilogrammi prenotati per una promozione
di due giorni? (diciamo che il terzo giorno era per smaltire allo stesso
prezzo il rimanente). Ma quanta materia prima viene lavorata ogni giorno in
quello stabilimento veronese?
Da oggi le fragole sono vendute al prezzo di 2,68 euro/kg sempre in
confezione di 500 grammi. Quindi è una promozione che non è più una
promozione :-) :-)
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Giampaolo Natali
2018-05-17 18:45:05 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Post by [Claudio] Red-Block !
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Erano in offerta? Perché ho notato che spesso quando ci sono le
promozioni nella GdO si trova roba meglio (tipo pesce davvero fresco
alla coop), ho fatto la mia teoria che essendo la consegna programmata e
durando pochi giorni si accorci la filiera di distribuzione o almeno il
tempo e questo permetta da una parte la spedizione anche di frutta più
matura e dall'altra la preparazione just in time come nel caso del
pesce (che tanto è sempre allevato).
Erano in offerta da lunedì scorso e ieri ne ho acquistato un altro chilo e
mezzo.
Vero che ieri pomeriggio inoltrato erano ormai alla frutta :-) :-)
Però, premesso che il tuo ragionamento è più che corretto, una piccola botta
di conti la possiamo fare.
Da quanto ho visto nel punto vendita di Funo di Argelato già lunedì c'era
una pila di scatole da 5 kg. cadauna.
o una buona parte era stata conservata in frigorifero oppure il punto
vendita era stato debitamente rifornito già martedì.
I punti vendita in Italia sono oltre 600, forse ormai sono 700.
Proviamo a presupporre una media di 200 kg. per punto vendita?
saremmo a livello di circa 120.000 chilogrammi prenotati per una promozione
di due giorni? (diciamo che il terzo giorno era per smaltire allo stesso
prezzo il rimanente). Ma quanta materia prima viene lavorata ogni giorno in
quello stabilimento veronese?
Da oggi le fragole sono vendute al prezzo di 2,68 euro/kg sempre in
confezione di 500 grammi. Quindi è una promozione che non è più una
promozione :-) :-)
Aggiungo una mia personalissima considerazione:

Organizzazioni come Lidl penso che riducano la filiera da: singolo
produttore --> stabilimento di lavorazione--> distribuzione ai punti
vendita.
Per stabilimento di lavorazione intendo la cooperativa o consorzio di
produttori.
IMHO !!!!
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Jamie
2018-05-19 16:38:06 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Giampaolo Natali
Ho acquistato delle buonissime fragole provenienti dal veronese al
prezzo di euro 2.48/kg in confezione da 500 grammi.
Il contadino situato sulla Rotonda Signatello le sue, buonissime pure
loro, le vende al doppio.
Sono andata al LIDL oggi (sono tornata ieri sera!) e le fragole che dici
tu non c'erano, solo spagnole. Però mi sono fermata alla rotonda, dal
contadino, sono andata fino al capanno dove hanno proprio l'azienda
agricola perché il sabato pomeriggio il chioschetto a margine della
strada è chiuso. Ho preso le fragole, effettivamente a 5/kg, che però
non mi sembra un prezzo disonesto, è forse da promozione quello del
Lidl. Sono buone, ma non dolcissime. Mi aspettavo di meglio. Ma forse mi
sono abituata troppo bene alla favetta locale di casa mia...nell'agro
pontino. E' proprio un altro tipo di fragola.
Loading...