Discussione:
[OT] Che buono il cinghiale
Aggiungi Risposta
Elwood
2018-10-01 08:57:13 UTC
Rispondi
Permalink
https://www.corriere.it/cronache/18_settembre_30/scambiato-un-cinghiale-ucciso-18enne-91486b70-c4f0-11e8-a181-ae01ca7df8b0.shtml
--
Elwood (Peter S.)
Renato_VBI
2018-10-01 09:34:37 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
https://www.corriere.it/cronache/18_settembre_30/scambiato-un-cinghiale-ucciso-18enne-91486b70-c4f0-11e8-a181-ae01ca7df8b0.shtml
Tristezza...
Una prece.
--
Ciao, Renato
Elwood
2018-10-02 09:47:10 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Tristezza...
Una prece.
Si è un evento tragico, che dovrebbe far riflettere..

Io sono contrario alla caccia, non per motivi etici, ma proprio per questo motivo: da amante della natura e dell'andarmene in giro per boschi alle prime luci dell'alba in solitaria, non mi piace per nulla l'idea che ci siano persone armate di fucili che girano negli stessi luoghi.

Sono sicuramente di parte, ma mi chiedo se i danni fatti da orsi e lupi, oltre al controllare la sovrappopolazione di cervi e caprioli, siano peggiori del rischio si essere ammazzati per un incidente di caccia.

E personalmente mangiare selvaggina sparata, seppur gustosa, non è qualcosa per cui rinuncerei alla sicurezza di chi va per boschi. Potessi decidere.
--
Elwood (Peter S.)
Renato_VBI
2018-10-02 10:15:35 UTC
Rispondi
Permalink
Il 02/10/2018 11:47, Elwood ha scritto:

[CUT]
Post by Elwood
Post by Renato_VBI
Tristezza...
Una prece.
Si è un evento tragico, che dovrebbe far riflettere..
Io sono contrario alla caccia, non per motivi etici, ma proprio per questo motivo: da amante della natura e dell'andarmene in giro per boschi alle prime luci dell'alba in solitaria, non mi piace per nulla l'idea che ci siano persone armate di fucili che girano negli stessi luoghi.
Io avrei una soluzione ma che va decisamente controcorrente.

Legiferare in modo che il cacciatore possa cacciare _solamente_ nei
boschi e nelle aree di propria proprieta' (regolarmente recintate e
segnalate).

Non deve esistere che un pezzo di carta (ed il pagamento della relativa
gabella alla politica) ti dia il diritto di entrare nel mio *personale*.
--
Ciao, Renato
Elwood
2018-10-02 11:06:59 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Legiferare in modo che il cacciatore possa cacciare _solamente_ nei
boschi e nelle aree di propria proprieta' (regolarmente recintate e
segnalate).
Ah guarda, ottimo compromesso, hai la mia firma :)
Il fatto è che la selvaggina non è solitamente suicida, e renderebbe vano probabilmente l'attività venatoria. Non che io mi lamenti di ciò.
Post by Renato_VBI
Non deve esistere che un pezzo di carta (ed il pagamento della relativa
gabella alla politica) ti dia il diritto di entrare nel mio *personale*.
Un ottimo argomento, che condivido in pieno, le libertà concesse ai cacciatori sono sproporzionate.
--
Elwood (Peter S.)
Renato_VBI
2018-10-02 11:38:10 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Renato_VBI
Legiferare in modo che il cacciatore possa cacciare _solamente_ nei
boschi e nelle aree di propria proprieta' (regolarmente recintate e
segnalate).
Ah guarda, ottimo compromesso, hai la mia firma :)
Grazie.
Post by Elwood
Il fatto è che la selvaggina non è solitamente suicida, e renderebbe vano probabilmente l'attività venatoria.
Ma arriverebbero subito i "soliti" dicendo che allora la caccia diventa
solo appannaggio dei ricchi possidenti, che torniamo al medioevo con una
classe dirigente che puo' tutto ecc. ecc.
Post by Elwood
Non che io mi lamenti di ciò.
Maddai... Non l'avevo capita.... ;-D
Post by Elwood
Post by Renato_VBI
Non deve esistere che un pezzo di carta (ed il pagamento della relativa
gabella alla politica) ti dia il diritto di entrare nel mio *personale*.
Un ottimo argomento, che condivido in pieno, le libertà concesse ai cacciatori sono sproporzionate.
Si, effettivamente.
D'altronde come fare per ottenere "poltrone" di responsabilita' agli
(ex) politici o amici degli stessi se non creare scomparti privilegiati?

Ad esempio obbligo - giustamente non dico di no - il cacciatore a
stipulare una polizza per l'esercizio venatorio che copre i rischi
connessi e nel contempo creo ad hoc una commissione che controlli
l'operato delle assicurazioni in tal campo.
Et voilà', creati alcuni posti dirigenziali per amici degli amici.
--
Ciao, Renato
Mardot
2018-10-02 12:16:12 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Io avrei una soluzione ma che va decisamente controcorrente.
Legiferare in modo che il cacciatore possa cacciare _solamente_ nei
boschi e nelle aree di propria proprieta' (regolarmente recintate e
segnalate).
Ovviamente sei d'accordo se la stessa legge viene estesa, per analogia e
continuita', a fungaioli e tartufai, giusto? :-)
Renato_VBI
2018-10-02 12:31:08 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Post by Renato_VBI
Io avrei una soluzione ma che va decisamente controcorrente.
Legiferare in modo che il cacciatore possa cacciare _solamente_ nei
boschi e nelle aree di propria proprieta' (regolarmente recintate e
segnalate).
Ovviamente sei d'accordo se la stessa legge viene estesa, per analogia e
continuita', a fungaioli e tartufai, giusto? :-)
Perche' no?
:-)

Io non vengo nel tuo orticello (recintato e segnalato) a raccogliere la
l'insalata e le zucchine che hai coltivato amorevolmente calpestando le
aiuole e tu non vieni nella mia abetaia (che curo assiduamente in cambio
di un guadagno ogni 25 anni) a raccogliere funghi e quant'altro
rovinando, per inesperienza ed imperizia, lo strato di humus lasciandomi
solamente, come ricordo, deiezioni umane malcoperte....

Senza contare il deprezzamento degli alberi in piedi (causato dalla
presenza di palle di fucile), ma queste cose un _cittadino_ neppure le
conosce.

Poi, ovviamente, ci si puo' sempre mettere d'accordo e quantificare un
qualche compenso diretto ma non deve essere lo stato a farlo (ed a
impormelo) per dare un guadagno ai soliti noti.
--
Ciao, Renato
Mardot
2018-10-02 12:50:19 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Post by Mardot
Post by Renato_VBI
Io avrei una soluzione ma che va decisamente controcorrente.
Legiferare in modo che il cacciatore possa cacciare _solamente_ nei
boschi e nelle aree di propria proprieta' (regolarmente recintate e
segnalate).
Ovviamente sei d'accordo se la stessa legge viene estesa, per analogia
e continuita', a fungaioli e tartufai, giusto? :-)
Perche' no?
:-)
Con me sfondi una porta aperta, ho un muro a secco che i tartufai me lo
smontano ogni anno, un noccioleto che me lo calpestano indebitamente,
castagneti trattati malissimo, ecc....
Jk
2018-10-02 12:56:04 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Legiferare in modo che il cacciatore possa cacciare _solamente_ nei
boschi e nelle aree di propria proprieta' (regolarmente recintate e
segnalate).
bof, io nel demaniale li lascerei cacciare.
Post by Renato_VBI
Non deve esistere che un pezzo di carta (ed il pagamento della relativa
gabella alla politica) ti dia il diritto di entrare nel mio *personale*.
ecco, quello è un altro discorso e son con te.
Anche xkè di regola qui da me funziona così:
se vuoi la preda facile fai il permesso per le zone pianura dove fai
anche poca fatica e finisci col rompere il cazzo.
I veri cacciatori appassionati stanno altrove e sono molto più rispettosi.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Claudio
2018-10-02 14:59:07 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Non deve esistere che un pezzo di carta (ed il pagamento della relativa
gabella alla politica) ti dia il diritto di entrare nel mio *personale*.
Hai pensato che poi sarebbe applicato anche a Funghi e Asparagi ....e
pure al trekking domenicale?
Io sono anarchico detesto i divieti e la proprietà privata ....ma
sopratutto ho i tre validi motivi sopra per sperare che a nessuno venga
mai questa idea. :-D
Ghost Dog
2018-10-03 10:08:01 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Claudio
Post by Renato_VBI
Non deve esistere che un pezzo di carta (ed il pagamento della
relativa gabella alla politica) ti dia il diritto di entrare nel mio
*personale*.
Hai pensato che poi sarebbe applicato anche a Funghi e Asparagi ....e
pure al trekking domenicale?
Io sono anarchico detesto i divieti e la proprietà privata ....ma
sopratutto ho i tre validi motivi sopra per sperare che a nessuno venga
mai questa idea. :-D
E perchè dovrebbe essere un diritto di qualcuno poter entrare a casa di
qualcun altro, fosse anche solo per fare trekking?
Dove vivo io si va normalmente a camminare per vigne, ma se qualcuno ti
mette un cartello che non ci puoi passare non ci vai, punto e basta.
non parliamo dei "trifulau" e delle loro guerre, combattute a suon di
bocconi avvelenati per i cani. Io in periodi di tartufi con il cane non
vado mai in posti da trifole, perchè so cosa può succedere.
E non venitemi a parlare di passione, perchè attorno ai tartufi girano
soldi veri, e pure tanti.
GD
Ghost Dog
2018-10-02 12:42:46 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Renato_VBI
Tristezza...
Una prece.
Si è un evento tragico, che dovrebbe far riflettere..
Io sono contrario alla caccia, non per motivi etici, ma proprio per questo motivo: da amante della natura e dell'andarmene in giro per boschi alle prime luci dell'alba in solitaria, non mi piace per nulla l'idea che ci siano persone armate di fucili che girano negli stessi luoghi.
Io sono contrario alla caccia per mille motivi, non ultimo che abito in
campagna in zona di caccia ed è pieno di stronzi vestiti che sembrano
Rambo e che sparano a poche decine di metri dalle abitazioni.
Lo scorso anno, un sabato mattina alle 7,30, sono stato svegliato da un
coglione che aveva appena tentato di impallinare una minilepre che era
rimasta bloccata contro la mia rete di recinzione.
Sono uscito sul terrazzo e gli ho gridato che avrebbe fatto bene a
scappare, perchè anche se aveva il fucile stavo scendendo per prenderlo
a calci nei denti.
il cerebroleso ha alzato i tacchi in fretta e, siccome vivo in un
piccolo paese, da allora quando mi vede cambia strada, ed evidentemente
ha diffuso il verbo tra i suoi pari grado di idiozia, perchè quest'anno
non ne ho ancora visti sottocasa, ma sicuramente qualche foresto che si
crede il grande cacciatore bianco arriverà, purtroppo.
GD
Claudio
2018-10-02 15:02:12 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Ghost Dog
Lo scorso anno, un sabato mattina alle 7,30, sono stato svegliato da un
coglione che aveva appena tentato di impallinare una minilepre  che era
rimasta bloccata contro la mia rete di recinzione.
Non è un cacciatore è uno che non rispetta le regole, ci sono leggi che
impongono distanze e modalità.
Jk
2018-10-02 15:27:26 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Claudio
Non è un cacciatore è uno che non rispetta le regole, ci sono leggi che
impongono distanze e modalità.
Amen
200m mi pare, il minimo.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Ghost Dog
2018-10-03 09:23:09 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Claudio
Post by Ghost Dog
Lo scorso anno, un sabato mattina alle 7,30, sono stato svegliato da
un coglione che aveva appena tentato di impallinare una minilepre  che
era rimasta bloccata contro la mia rete di recinzione.
Non è un cacciatore è uno che non rispetta le regole, ci sono leggi che
impongono distanze e modalità.
Il problema è che, almeno nella mia zona, sono più quelli che non
rispettano le regole che quelli che lo fanno.
Ho dovuto recintare anche perchè mi sono ritrovato, letteralmente, in
casa una muta di 4 (bellissimi) cani, con tanto di radiocollare, che
stavano azzuffandosi con il mio. Ho fatto le mie rimostranze al
cacciatore di turno che mi da detto (testuale)"i miei cani vanno dove
devono andare".
Anche in questo caso la mia risposta non è stata minimamente
diplomatica, e citava piedi (miei) e fondoschiena (suo).
GD
Jk
2018-10-02 12:53:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Si è un evento tragico, che dovrebbe far riflettere..
primum vivere, deinde philosophari
Post by Elwood
Io sono contrario alla caccia, non per motivi etici, ma proprio per questo motivo: da amante della natura e dell'andarmene in giro per boschi alle prime luci dell'alba in solitaria, non mi piace per nulla l'idea che ci siano persone armate di fucili che girano negli stessi luoghi.
io non caccio, conosco qualche cacciatore di quelli bravi.
La verità è che andare a prendersela con tutti solo xkè c'è qualche mela
marcia è poco corretto.
Io vedo tutti i gg molta gente che tiene comportamenti omicidi guidando
un auto. E difatti ci sono 3000 morti l' anno in ITalia. Vietiamo le auto?

L' incidente in questione è tutto da capire primadi tirar conclusioni.
La caccia al cinghiale si svolge in un modo (squadre, zona segnata ecc
ecc) che è quasi impossibile avere un incidente... al max tra di loro
può capitare ma quelle direi che non ci riguradano.

PErò per farti capire che talvolta certi incidenti...
al Tiro a Segno Nazionale vicino a me, zona montana ma recintata come
fosse una caserma è capitato che DURANTE l' attività un escursionista
abbia SCAVALCATO le reti nonostante stessero sparando, se ne è accorto
un tiratore e si sono fermati tutti...

Il ragazzo di Apricale...se si conferma che aveva un fucile ed era
vestito mimetico... ehm...
per ora sappiamo solo che 2 famiglie rovinate, ma per strada ne accade 1
ol giorno.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Elwood
2018-10-03 11:59:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
io non caccio, conosco qualche cacciatore di quelli bravi.
La verità è che andare a prendersela con tutti solo xkè c'è qualche mela
marcia è poco corretto.
Io vedo tutti i gg molta gente che tiene comportamenti omicidi guidando
un auto. E difatti ci sono 3000 morti l' anno in ITalia. Vietiamo le auto?
Il discorso che farei io è il rapporto beneficio/rischio.
Se rimuoviamo le auto, la nostra società può continuare ad essere produttiva? La risposta è: no. Quindi dobbiamo tenercele, fino a quando non avremo veicoli autonomi.
Post by Jk
Il ragazzo di Apricale...se si conferma che aveva un fucile ed era
vestito mimetico... ehm...
Ma io non volevo cercare la colpa, sai? Non mi interessa puntare il dito sui cacciatori brutti e cattivi, il mio punto è la natura è di tutti, e trovo veramente poco rassicurante che ci sia gente armata nello stesso bosco in cui ci sono io. Tutti dovrebbero poter vivere la natura in un modo che non mette a rischio il prossimo.

E ti faccio un esempio: a me piace la fotografia naturalistica, se io sono nascosto in mimetica per fare una foto ad un capriolo, e opposto a me c'è un cacciatore che vuole sparargli... l'unica cosa che posso sperare è di vederlo prima, o che lui veda me, prima che spari.

Mio papà quando andava a far legna durante la stagione di caccia (sui propri boschi) si vestiva come Willy il principe di Bel-Air per essere sicuro di essere visto.
--
Elwood (Peter S.)
Jk
2018-10-03 12:58:46 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Il discorso che farei io è il rapporto beneficio/rischio.
il problema è sempre che i rischi e i benefici non sono equamente
distribuiti
Post by Elwood
Se rimuoviamo le auto, la nostra società può continuare ad essere produttiva? La risposta è: no.
non possiamo saperlo
Post by Elwood
Ma io non volevo cercare la colpa, sai? Non mi interessa puntare il dito sui cacciatori brutti e cattivi, il mio punto è la natura è di tutti, e trovo veramente poco rassicurante che ci sia gente armata nello stesso bosco in cui ci sono io. Tutti dovrebbero poter vivere la natura in un modo che non mette a rischio il prossimo.
certo ma IMHO il problema è solo e sempre di controllo.
Oggi per un bambino o una vecchietta le città sono invivibili tanti sono
i rischi, sai quante cose dovremme vietare?
Post by Elwood
E ti faccio un esempio: a me piace la fotografia naturalistica, se io sono nascosto in mimetica per fare una foto ad un capriolo, e opposto a me c'è un cacciatore che vuole sparargli... l'unica cosa che posso sperare è di vederlo prima, o che lui veda me, prima che spari.
no, ripeto: ha sbagliato grosso anche lo sparatore.
NON SI SPARA A QUALCOSA CHE NON VEDI.
E devi vedere anche DIETRO quello cui spari. L' incidente che paventi tu
NON PUO' accadere.
Il problema è che hai in giro gente a cui fanno pagare un sacco di soldi
x non fargli nessun controllo.
Facciamoli pagare ma controlliamoli. Il 90% dovrebbe perdere la licenza
e il porto, credo.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Giampaolo Natali
2018-10-03 14:10:54 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
Post by Elwood
Il discorso che farei io è il rapporto beneficio/rischio.
il problema è sempre che i rischi e i benefici non sono equamente
distribuiti
Post by Elwood
Se rimuoviamo le auto, la nostra società può continuare ad essere
produttiva? La risposta è: no.
non possiamo saperlo
Post by Elwood
Ma io non volevo cercare la colpa, sai? Non mi interessa puntare il dito
sui
cacciatori brutti e cattivi, il mio punto è la natura è di tutti, e trovo
veramente poco rassicurante che ci sia gente armata nello stesso bosco in
cui ci sono io. Tutti dovrebbero poter vivere la natura in un modo che
non
mette a rischio il prossimo.
certo ma IMHO il problema è solo e sempre di controllo.
Oggi per un bambino o una vecchietta le città sono invivibili tanti sono
i rischi, sai quante cose dovremme vietare?
Post by Elwood
E ti faccio un esempio: a me piace la fotografia naturalistica, se io
sono
nascosto in mimetica per fare una foto ad un capriolo, e opposto a me c'è
un
cacciatore che vuole sparargli... l'unica cosa che posso sperare è di
vederlo prima, o che lui veda me, prima che spari.
no, ripeto: ha sbagliato grosso anche lo sparatore.
NON SI SPARA A QUALCOSA CHE NON VEDI.
E devi vedere anche DIETRO quello cui spari. L' incidente che paventi tu
NON PUO' accadere.
Se, ripeto se, lo sparatore ha prima lanciato il richiamo come affermano i
suoi colleghi di battuta, nessuno gli ha risposto e quindi ha sparato sicuro
che fosse un cinghiale o un ungulato quel qualcosa che si era mosso dietro
il cespuglio. I cacciatori di cinghiali, ben sapendo che ci sono dei
colleghi nei paraggi, lanciano questo richiamo proprio per evitare incidenti
come questo.
--
Giampaolo Natali
***@alice.it
Jk
2018-10-03 14:36:11 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giampaolo Natali
Se, ripeto se, lo sparatore ha prima lanciato il richiamo come affermano
i suoi colleghi di battuta, nessuno gli ha risposto e quindi ha sparato
sicuro che fosse un cinghiale o un ungulato quel qualcosa che si era
mosso dietro il cespuglio. I cacciatori di cinghiali, ben sapendo che ci
sono dei colleghi nei paraggi, lanciano questo richiamo proprio per
evitare incidenti come questo.
chiederò lumi ad un cacciatore che so essere molto rigoroso.
Ad ogni modo per me NON deve bastare. specie quando spari quei confetti
che si usano a cinghiali che sono devastanti.
Chiami ma spari solo quando vedi a cosa. Dentro ad un cespuglio NO NO e
NO IMO.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Ludwig
2018-10-04 13:43:36 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
Post by Giampaolo Natali
Se, ripeto se, lo sparatore ha prima lanciato il richiamo come affermano i
suoi colleghi di battuta, nessuno gli ha risposto e quindi ha sparato
sicuro che fosse un cinghiale o un ungulato quel qualcosa che si era mosso
dietro il cespuglio. I cacciatori di cinghiali, ben sapendo che ci sono dei
colleghi nei paraggi, lanciano questo richiamo proprio per evitare
incidenti come questo.
chiederò lumi ad un cacciatore che so essere molto rigoroso.
Ad ogni modo per me NON deve bastare. specie quando spari quei confetti che
si usano a cinghiali che sono devastanti.
Chiami ma spari solo quando vedi a cosa. Dentro ad un cespuglio NO NO e NO
IMO.
Concordo... Poteva anche essere un cane di uno a pssaggio e che si era
avvantaggiato... Mica il cane di un altro risponde al tuo richiamo...

Bye, Ludwig.
Mardot
2018-10-04 13:49:43 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Ludwig
Post by Jk
Post by Giampaolo Natali
Se, ripeto se, lo sparatore ha prima lanciato il richiamo come
affermano i suoi colleghi di battuta, nessuno gli ha risposto e
quindi ha sparato sicuro che fosse un cinghiale o un ungulato quel
qualcosa che si era mosso dietro il cespuglio. I cacciatori di
cinghiali, ben sapendo che ci sono dei colleghi nei paraggi, lanciano
questo richiamo proprio per evitare incidenti come questo.
Mio padre (cacciatore) il padre della mia collega (cacciatore) alcuni
miei colleghi (cacciatori) si sono messi a ridere.

NESSUNO emette alcun suono, anzi..... ovviamente durante la battuta sono
in costante contatto radio, quindi si parlano.
Post by Ludwig
Post by Jk
chiederò lumi ad un cacciatore che so essere molto rigoroso.
Ad ogni modo per me NON deve bastare. specie quando spari quei
confetti che si usano a cinghiali che sono devastanti.
Chiami ma spari solo quando vedi a cosa. Dentro ad un cespuglio NO NO
e NO IMO.
esatto, ed e' questo il motivo per il quale lo sparatore non avra'
grossi sconti di pena
Post by Ludwig
Concordo... Poteva anche essere un cane di uno a pssaggio e che si era
avvantaggiato... Mica il cane di un altro risponde al tuo richiamo...
+1

Tieni conto che avrebbe potuto essere anche un animale proibito,
sicurament meno grave che un uomo, ma sempre problemi sono.

Ad esempio, se ti pescano abbattare un lupo hai tante grane che speri di
abbattere un uomo la prossima volta....
Ludwig
2018-10-04 13:54:22 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Giampaolo Natali
Se, ripeto se, lo sparatore ha prima lanciato il richiamo come affermano
i suoi colleghi di battuta, nessuno gli ha risposto e quindi ha sparato
sicuro che fosse un cinghiale o un ungulato quel qualcosa che si era
mosso dietro il cespuglio. I cacciatori di cinghiali, ben sapendo che ci
sono dei colleghi nei paraggi, lanciano questo richiamo proprio per
evitare incidenti come questo.
Mio padre (cacciatore) il padre della mia collega (cacciatore) alcuni miei
colleghi (cacciatori) si sono messi a ridere.
NESSUNO emette alcun suono, anzi..... ovviamente durante la battuta sono in
costante contatto radio, quindi si parlano.
Infatti.... Non sono cacciatore, ma mi sembrava strano che uno prima di
sparare chiami la potenziale preda... "eilà dietro al cepuglio... posso
sparare??"

Hai voglia a prendere il cinghiale, poi....

Bye, Ludwig.
Elwood
2018-10-03 14:14:55 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
Post by Elwood
Se rimuoviamo le auto, la nostra società può continuare ad essere produttiva? La risposta è: no.
non possiamo saperlo
Mah, oddio... se ci pensi lo sappiamo molto bene.

Se domani togliessimo i fucili da caccia, cosa succederebbe?
Post by Jk
certo ma IMHO il problema è solo e sempre di controllo.
Oggi per un bambino o una vecchietta le città sono invivibili tanti sono
i rischi, sai quante cose dovremme vietare?
Fammi esempi :)
Blocchiamo le auto in città? Facciamo zone pedonali? Infatti è quello che viene fatto, o che dovrebbe accadere. Se la maggior parte degli elettori non vede oltre il loro naso, non significa che le idee che finiscono nel dimenticatoio siano sbagliate.

Non riesco a capire il tuo discorso, puoi spiegarmi per piacere quale è il processo logico a cui stai facendo riferimento?
Post by Jk
no, ripeto: ha sbagliato grosso anche lo sparatore.
Intanto io sono morto, caro mio, come dovrebbe aiutarmi il fatto che l'errore sia stato commesso dal cacciatore?
Post by Jk
NON SI SPARA A QUALCOSA CHE NON VEDI.
E devi vedere anche DIETRO quello cui spari. L' incidente che paventi tu
NON PUO' accadere.
Eppure succede! Succede decine di volte ogni anno, come fai a dire "non può accadere" ? "Non dovrebbe accadere", mi vede d'accordo.
Cosa succede se io sono sufficientemente mimetizzato (dietro ad un cespuglio) da on essere visibile?
Post by Jk
Facciamoli pagare ma controlliamoli. Il 90% dovrebbe perdere la licenza
e il porto, credo.
Perchè? Questo non riesco a capire, perchè impegnare risorse ingenti (controlli non sono gratis) per concedere un hobby? Perchè non possiamo usarle per altri scopi, perchè io devo concedere persone armate sul mio terreno?
Non capisco perchè, ecco...
--
Elwood (Peter S.)
Jk
2018-10-03 15:33:16 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Se domani togliessimo i fucili da caccia, cosa succederebbe?
tu la fai semplice, ma non lo è.
Immagino fossi favorevole all' aumento della tassazione sugli yacht, vero?
oltre l' economia, così come i contadini, i cacciatori, quelli bravi,
sono parte importante del presidio ecologico del territorio. Credi che i
Forestali siano abbastanza e abbastanza attrezzati?
Come del resto vedo sempre più spesso dalle mie parti la mancanza dei
contadini:
fossi che tracimano, sterpaglie che creano vari problemi di sicurezza
stradale e ovviamente quando lo fai presente al Comuine (che ha 1
addetto 1 a questo lavoro) ti dice "provvederemo"
campa cavallo.
Post by Elwood
Blocchiamo le auto in città? Facciamo zone pedonali? Infatti è quello che viene fatto, o che dovrebbe accadere. Se la maggior parte degli elettori non vede oltre il loro naso, non significa che le idee che finiscono nel dimenticatoio siano sbagliate.
se capiti a RE fammi un fischio che ti faccio vedere che belle idee da
mentetcatti hanno i politici che fanno questo.
xkè di buone intenzioni è lastricata la strada dell' inferno.
ciclabili zone 30 blocchi... tutto risolto... come no...
colpa degli elettori che non capiscono, certo. Non dei politici che
calano dall' alto soluzioni che stravolgono lo status quo senza andare a
vedere dove si può migliorare a piccoli passi e partendo dal rispetto
delle regole e delle esigenze
Post by Elwood
Intanto io sono morto, caro mio, come dovrebbe aiutarmi il fatto che l'errore sia stato commesso dal cacciatore?
vedi Elwood io non so xkè ma non ci riusciamo a dialogare.
Xkè se o meglio quando metteranno sotto mio figlio che uscendo dal
cancelletto dell' asilo mette piede sul marciapiede e si trova una
bici/monopattino/ecc elettrico che vi sfreccia su xkè "abbiamo fatto
tante belle ciclabili, siete voi che non capite"
Ecco quella sarà una cosa politica.
Se invece uno NON rispetta le regole esistenti e mi asfalta dove non
poteva andare allora sarà un fatto penale.
Il cacciatore che sbaglia è un cretino/criminale. E va punito
severamente. Ma come t'ho già detto IO che mi sento abbastanza liberale
e democratico NON mi sento di vietare i martelli xkè ogni tanto qualc1
li usa per offendere le persone.
Post by Elwood
Eppure succede! Succede decine di volte ogni anno, come fai a dire "non può accadere" ? "Non dovrebbe accadere", mi vede d'accordo.
Cosa succede se io sono sufficientemente mimetizzato (dietro ad un cespuglio) da on essere visibile?
non può accadere se fai come si DEVE.
Così come non dovrebbero accadere il 99.9% degli incidenti stradali
Ma anche lì è un problema di mancati controlli non altro
Post by Elwood
Perchè? Questo non riesco a capire, perchè impegnare risorse ingenti (controlli non sono gratis)
non hai idea di quanti soldi versano i cacciatori.
nemmeno i processi sono gratis.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Jamie
2018-10-02 13:42:10 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Si è un evento tragico, che dovrebbe far riflettere..
Io sono contrario alla caccia, non per motivi etici, ma proprio per questo motivo: da amante della natura e dell'andarmene in giro per boschi alle prime luci dell'alba in solitaria, non mi piace per nulla l'idea che ci siano persone armate di fucili che girano negli stessi luoghi.
Sono sicuramente di parte, ma mi chiedo se i danni fatti da orsi e lupi, oltre al controllare la sovrappopolazione di cervi e caprioli, siano peggiori del rischio si essere ammazzati per un incidente di caccia.
E personalmente mangiare selvaggina sparata, seppur gustosa, non è qualcosa per cui rinuncerei alla sicurezza di chi va per boschi. Potessi decidere.
+1
Mardot
2018-10-02 14:18:20 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Renato_VBI
Tristezza...
Una prece.
Si è un evento tragico,
doppiamente tragico, spiego in fondo
Post by Elwood
che dovrebbe far riflettere..
infatti
Post by Elwood
Io sono contrario alla caccia, non per motivi etici, ma proprio per questo motivo: da amante della natura e dell'andarmene in giro per boschi alle prime luci dell'alba in solitaria, non mi piace per nulla l'idea che ci siano persone armate di fucili che girano negli stessi luoghi.
ecco, prendo a esempio la tua "non mi piace per nulla l'idea che ci
siano persone armate di fucili che girano negli stessi luoghi" per dirti
che in quella situazione le persone "armate di fucile" erano due, il
cacciatore che ha sparato e il ragazzo ucciso

ebbene si', le indagini hanno rilevato che il ragazzo andava in giro con
un calibro 12 non denunciato e senza porto d'armi

io non sono ne' giudice e ne' avvocato, quindi da ignorante dico che
quanto sopra non cambia di una virgola la posizione del cacciatore,
pero' dico che cio' che si e' scoperto fa comunque riflettere

fa riflettere perche' se vai in giro per boschi con un fucile senza
porto d'armi sei indotto a nasconderti appena arriva qualcuno

dall'altra parte quel qualcuno e' indotto a pensare che un umano
tipicamente si mette a parlare se sente arrivare un altro cacciatore,
faccio l'esempio di quando sono in MTB che appena vedo cacciatori in
giro mi metto a urlare, fischiare, cantare, chiamare, ecc.....

fa riflettere anche perche' se la caccia non e' un'attivita' ben vista
da molti, e' anche vero che non si puo' stigmatizzare questi episodi
cosi' particolari spalmandoli su tutta la popolazione venatoria

io sono figlio di cacciatori da sempre, se c'e' una cosa che nessuno ha
mai rischiato (parlo dei miei avi) e' di prendersi una fucilata; ora che
i cacciatori sono MENO gli episodi come quelli di domenica aumentano,
ecco forse su questo bisognerebbe discutere
Jk
2018-10-02 14:56:18 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
io non sono ne' giudice e ne' avvocato, quindi da ignorante dico che
quanto sopra non cambia di una virgola la posizione del cacciatore,
pero' dico che cio' che si e' scoperto fa comunque riflettere
già, serve solo a capire che non è un incidente normale, ecco. Non credo
che possa capitare ad un escursionista, ma nemmeno ad un bushcrafter o
survivalist che usano mimetizzarsi eccetera ma se sentono la presenza di
un altro uomo si affacciano.
Detto questo lo sparatore è andato contro ad una delle 5 regole d'oro
delle armi.
NON SI SPARA finchè non si è sicuri del bersaglio e du quello che c'è
intorno (i cani degli altri ad es!)
Post by Mardot
fa riflettere perche' se vai in giro per boschi con un fucile senza
porto d'armi sei indotto a nasconderti appena arriva qualcuno
mah, è strano anche quello: nel senso: non è che se ti trovi in mezzo ad
una zona (segnalata eh!) di battuta e ti vedono ti chiedono i documenti
e il PdA.
al limite ti tirano 2 bestemmie xkè non dovresti essere lì che gli fai
scappare le prede. Quindi non è affatto chiaro per quale motivo si sia
nascosto e non abbia risposto al richiamo vocale dello sparatore.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Mardot
2018-10-02 15:06:12 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
mah, è strano anche quello: nel senso: non è che se ti trovi in mezzo ad
una zona (segnalata eh!) di battuta e ti vedono ti chiedono i documenti
e il PdA.
al limite ti tirano 2 bestemmie xkè non dovresti essere lì che gli fai
scappare le prede. Quindi non è affatto chiaro per quale motivo si sia
nascosto e non abbia risposto al richiamo vocale dello sparatore.
ma figurati, mica vengono da Marte i cacciatori, TUTTI quelli delle due
squadre (Perinaldo e Apricale) conoscevano personalmente il ragazzo
ucciso e TUTTI sapevano che non aveva il porto d'armi

quindi, se il ragazzo fosse uscito allo scoperto (e questo te lo
garantisco visto che ho tanti amici cacciatori qui in Langa) gli
avrebbero letteralmente tolto la pelle di dosso, non e' piu' il tempo
(tipo quando ero piccolo io) che ti portavi appresso i ragazzotti per
insegnargli a cacciare e, capitava pure, avevano anche il fucile.... ora
sei visto come un ufo se fai quelle cose
Jk
2018-10-02 15:26:08 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
ma figurati, mica vengono da Marte i cacciatori, TUTTI quelli delle due
squadre (Perinaldo e Apricale) conoscevano personalmente il ragazzo
ucciso e TUTTI sapevano che non aveva il porto d'armi
ah, questo particolare mi mancava, cazzo.
Post by Mardot
quindi, se il ragazzo fosse uscito allo scoperto (e questo te lo
garantisco visto che ho tanti amici cacciatori qui in Langa) gli
avrebbero letteralmente tolto la pelle di dosso, non e' piu' il tempo
(tipo quando ero piccolo io) che ti portavi appresso i ragazzotti per
insegnargli a cacciare e, capitava pure, avevano anche il fucile.... ora
sei visto come un ufo se fai quelle cose
sì certo, io pensavo solo che non ci fosse una conoscenza approfondita.
Cristo ma se è rimasto nascosto per quello porcatroia è da Darwin
awards! :-(
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Elwood
2018-10-03 12:16:16 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
se il ragazzo fosse uscito allo scoperto (e questo te lo
garantisco visto che ho tanti amici cacciatori qui in Langa) gli
avrebbero letteralmente tolto la pelle di dosso, non e' piu' il tempo
(tipo quando ero piccolo io) che ti portavi appresso i ragazzotti per
insegnargli a cacciare e, capitava pure, avevano anche il fucile.... ora
sei visto come un ufo se fai quelle cose
Quello che non capisco è: vale la pena?
Vale la pena avere gente armata, che spara, in pubblico. Se fossero zone controllate e segnalate, sarebbe già meglio.
https://it.wikipedia.org/wiki/Caccia_in_Italia#Incidenti

E a differenza di tanti ambientalisti, per me il discorso "fine che si ammazzano fra di loro.." non vale.
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-03 12:41:49 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Mardot
se il ragazzo fosse uscito allo scoperto (e questo te lo
garantisco visto che ho tanti amici cacciatori qui in Langa) gli
avrebbero letteralmente tolto la pelle di dosso, non e' piu' il tempo
(tipo quando ero piccolo io) che ti portavi appresso i ragazzotti per
insegnargli a cacciare e, capitava pure, avevano anche il fucile.... ora
sei visto come un ufo se fai quelle cose
Quello che non capisco è: vale la pena?
Si' ma e' difficile rispondere.
Per dirne un'altra, io giro in bici e finche' vado su strada devo fare i
conti con gli automobilisti disattenti, mentre quando vado per i boschi
mi tocca stare attento (io, perche' loro se ne disinteressano
totalmente) ai crossisti in moto. Gente che scorrazza per i boschi a
velocita' assurde con una moto che fa un rumore stile aereo, ecc...
In pratica la mia incolumita' dipende SOLO da me, fosse per loro mi
passerebbero sopra, perche' in quel contesto non sono in grado ne' di
sentire ne' di vedere un ostacolo.

Almeno nel caso dei cacciatori siamo in due a stare attenti..... e poi
l'incidente puo' sempre capitare.
Post by Elwood
Vale la pena avere gente armata, che spara, in pubblico. Se fossero zone controllate e segnalate, sarebbe già meglio.
https://it.wikipedia.org/wiki/Caccia_in_Italia#Incidenti
Come dicevo, vale la pena avere gente a motore, che puo' uccidere (ed è
già accaduto), in pubblico. Se fossero zone controllate e segnalate,
sarebbe già meglio.
Post by Elwood
E a differenza di tanti ambientalisti, per me il discorso "fine che si ammazzano fra di loro.." non vale.
Sono d'accordo, ma ritengo che la soluzione debba comunque essere quella
che tu hai detto sopra, controllo e segnalamento.
Elwood
2018-10-03 14:20:22 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Post by Elwood
Quello che non capisco è: vale la pena?
Si' ma e' difficile rispondere.
Ah si? Per mangiare un cazzo di spezzatino di cinghiale? Se sparassero a un tuo famigliare?
Post by Mardot
Almeno nel caso dei cacciatori siamo in due a stare attenti..... e poi
l'incidente puo' sempre capitare.
E ci sono decine di morti lo stesso, ogni anno. La differenza per me è armi da fuoco: sono progettate per ferire.
Post by Mardot
Come dicevo, vale la pena avere gente a motore, che puo' uccidere (ed è
già accaduto), in pubblico. Se fossero zone controllate e segnalate,
sarebbe già meglio.
No, che non vale la pena!!! Che discorsi..

Sono d'accordo, limitiamo le moto da cross in sentieri definiti, con attraversamenti definiti per i pedoni e tutto il resto. Sono completamente d'accordo a vietarli e regolamentarli.

Non riesco a capire il tuo discorso forse, ma mi stai dando ragione in pratica.
--
Elwood (Peter S.)
Albus Dumbledore
2018-10-03 14:25:32 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Sono d'accordo, limitiamo le moto da cross
Moto da enduro.
:-)

Il cross si fa in circuiti chiusi al traffico.
--
Se negli header appare "Message-ID: <p....$...$***@dont-email.me>", sono
io. Altrimenti è un coglione che mi morpha.
Albus Dumbledore
Elwood
2018-10-03 14:30:14 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Albus Dumbledore
Moto da enduro.
:-)
Il cross si fa in circuiti chiusi al traffico.
C'hai ragione.. e io sarei anche (ero) appassionato di moto :P
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-03 14:43:13 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Albus Dumbledore
Moto da enduro.
:-)
Il cross si fa in circuiti chiusi al traffico.
C'hai ragione.. e io sarei anche (ero) appassionato di moto :P
No, sto parlando di moto da cross esattamente uguali al motomondiale
(Cairoli, per capirci), e sto parlando di strade sterrate, o
letteralmente sentieri di bosco, rampe, rocce e canyon, in cui puoi
incontrare solo gente a piedi oppure MTB, oltre che loro che girano.

Ovviamente non targati, e questo non so nemmeno se sia legale, ma tanto
nessuno controlla, ed e' qui che torno a dire, manca il controllo, non
serve abolire, serbe controllare.
Elwood
2018-10-03 14:54:27 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Ovviamente non targati, e questo non so nemmeno se sia legale, ma tanto
nessuno controlla, ed e' qui che torno a dire, manca il controllo, non
serve abolire, serbe controllare.
Cosa abolire o cosa controllare? Mi fai esempi pratici con le moto da cross?

Certo che bisogna abolire moto che vanno incontrollate nei boschi, non ci vuole un genio a capirlo. Che vadano per strada, o in piste da cross, o su sentieri appositi nei boschi.
Come io abolirei chi spara nei boschi, che sparino in poligono, o al massimo in riserve di caccia.
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-03 15:07:16 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Mardot
Ovviamente non targati, e questo non so nemmeno se sia legale, ma tanto
nessuno controlla, ed e' qui che torno a dire, manca il controllo, non
serve abolire, serbe controllare.
Cosa abolire o cosa controllare? Mi fai esempi pratici con le moto da cross?
Certo che bisogna abolire moto che vanno incontrollate nei boschi, non ci vuole un genio a capirlo. Che vadano per strada, o in piste da cross, o su sentieri appositi nei boschi.
Come io abolirei chi spara nei boschi, che sparino in poligono, o al massimo in riserve di caccia.
Stai perdendo di vista la natura (diversa) dei problemi.

La situazione attuale prevede che la caccia sia legale, mentre l'esempio
che ti ho portato delle moto da cross per i boschi (e non e' solo nelle
mie zone) e' illegale.

Secondo te a quale bisognerebbe dare precedenza?
Elwood
2018-10-03 17:41:45 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Stai perdendo di vista la natura (diversa) dei problemi.
Ditto.
Post by Mardot
La situazione attuale prevede che la caccia sia legale, mentre l'esempio
che ti ho portato delle moto da cross per i boschi (e non e' solo nelle
mie zone) e' illegale.
Secondo te a quale bisognerebbe dare precedenza?
Non capisco come uno escluda l'altro.

Il problema che hai citato è reale ed è già illegale. Quindi io propongo il seguente:
1a) Parlamento legifera per rendere la caccia illegale
1b) Polizia locale e corpo forestale prende azioni per arginare l'uso illegale di moto nei boschi

2) Una volta implementate le azioni 1a e 1b, si inizia a prendere azioni per arginare la pratica illegale della caccia

Farei firma.
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-04 09:57:26 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Mardot
Stai perdendo di vista la natura (diversa) dei problemi.
Ditto.
Post by Mardot
La situazione attuale prevede che la caccia sia legale, mentre l'esempio
che ti ho portato delle moto da cross per i boschi (e non e' solo nelle
mie zone) e' illegale.
Secondo te a quale bisognerebbe dare precedenza?
Non capisco come uno escluda l'altro.
"dare precedenza" non significa escludere
Post by Elwood
1a) Parlamento legifera per rendere la caccia illegale
1b) Polizia locale e corpo forestale prende azioni per arginare l'uso illegale di moto nei boschi
2) Una volta implementate le azioni 1a e 1b, si inizia a prendere azioni per arginare la pratica illegale della caccia
Farei firma.
Io farei firma solo per la 1b e la 2, non ritendo necessario abolire la
caccia.
Jk
2018-10-03 16:24:51 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Cosa abolire o cosa controllare?
Aboliamo le moto da Cross! Se non le puoi avere non ci andrai per boschi
no?! :-)
Post by Elwood
Certo che bisogna abolire moto che vanno incontrollate nei boschi, non ci vuole un genio a capirlo. Che vadano per strada, o in piste da cross, o su sentieri appositi nei boschi.
sinceramente credo che sia vietato solo in certe zone specifiche (es
parco) sennò con quelle in regola col CdS (cioè da enduro) credo sia
permesso. Ovviamente anche lì però è facile trovare cretini...
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Ludwig
2018-10-04 13:51:45 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Cosa abolire o cosa controllare?
Aboliamo le moto da Cross! Se non le puoi avere non ci andrai per boschi no?!
:-)
Post by Elwood
Certo che bisogna abolire moto che vanno incontrollate nei boschi, non ci
vuole un genio a capirlo. Che vadano per strada, o in piste da cross, o su
sentieri appositi nei boschi.
sinceramente credo che sia vietato solo in certe zone specifiche (es parco)
sennò con quelle in regola col CdS (cioè da enduro) credo sia permesso.
In Trentino e Veneto sicuramente no.

Non puoi girare per sentieri o altro nei boschi con la moto. Di
qualsiasi genere sia.

Unica concessione è per i proprietari dei fondi che possono arrivare
fino al proprio (ma di solito non ci sono sentieri ma stradine
sterrate.

Bye, Ludwig.
Albus Dumbledore
2018-10-04 06:41:39 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Albus Dumbledore
Moto da enduro.
:-)
Il cross si fa in circuiti chiusi al traffico.
C'hai ragione.. e io sarei anche (ero) appassionato di moto :P
Allora, forse saprai che una volta era chiamata Regolarita'.
;-)
--
Se negli header appare "Message-ID: <p....$...$***@dont-email.me>", sono
io. Altrimenti è un coglione che mi morpha.
Albus Dumbledore
Mardot
2018-10-03 14:40:01 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Mardot
Post by Elwood
Quello che non capisco è: vale la pena?
Si' ma e' difficile rispondere.
Ah si? Per mangiare un cazzo di spezzatino di cinghiale? Se sparassero a un tuo famigliare?
Il divertimento del cacciatore e' quello, e il rischio e' causare morti.
Il divertimento di un crossista che gira per boschi con un'Honda CFR250
che sembra uscita da una base spaziale e' quello, e il rischio e'
causare morti.
E ce ne sono tanti altri divertimenti il cui rischio e' causare morti.
Non parliamo degli sport acquatici ad esempio, con i motoscafi...
Post by Elwood
Post by Mardot
Almeno nel caso dei cacciatori siamo in due a stare attenti..... e poi
l'incidente puo' sempre capitare.
E ci sono decine di morti lo stesso, ogni anno. La differenza per me è armi da fuoco: sono progettate per ferire.
No, la differenza non e' l'arma da fuoco, perche' come ti ho detto sopra
anche tanti altri divertimenti, benche' non necessitino di armi da
fuoco, sono potenzialmente (e non solo potenzialmente, purtroppo)
mortali per terzi ignari.
Post by Elwood
Post by Mardot
Come dicevo, vale la pena avere gente a motore, che puo' uccidere (ed è
già accaduto), in pubblico. Se fossero zone controllate e segnalate,
sarebbe già meglio.
No, che non vale la pena!!! Che discorsi..
Sono d'accordo, limitiamo le moto da cross in sentieri definiti, con attraversamenti definiti per i pedoni e tutto il resto. Sono completamente d'accordo a vietarli e regolamentarli.
Eh ok, limitiamo i fucili, limitiamo le moto da cross, limitiamo i
motoscafi, limitiamo tutto a questo mondo..... il concetto, a parer mio,
non è limitare ma e' controllare.
Post by Elwood
Non riesco a capire il tuo discorso forse, ma mi stai dando ragione in pratica.
Ti sto dando ragione quando esprimi le tue perplessita' su attivita'
potenzialmente mortali per gente estranea, ma ti sto dando torto sulle
possibili soluzioni.

T faccio un esempio davvero stupido, i SUV.

I SUV sono "normali" auto omologate per girare a fianco di auto che
pesano anche 4-5 volte meno di loro.

Stavo giusto leggendo un articolo giorni fa sugli incidenti in
autostrada con SUV coinvolti, praticamente i SUV sono delle armi mortali.

Ed e' facilmente comprensibile, se io vado con la mia 500 e mi picchia
dentro un SUV a 130 all'ora, io faccio la fine del pallino....

Eppure a qualcuno è mai venuto in mente di limitare la circolazione dei
SUV, almeno limitandone la velocita', esattamente come si fa con gli
autotreni?
Elwood
2018-10-03 14:50:41 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Eh ok, limitiamo i fucili,
Si grazie
Post by Mardot
limitiamo le moto da cross, limitiamo i
Si grazie
Post by Mardot
motoscafi,
Si grazie
Questo succede già o no? Ci sono acque balneabili e zone per mezzi a motore
Post by Mardot
limitiamo tutto a questo mondo..... il concetto, a parer mio,
È quello che accade, le auto hanno le strade, i motoscafi le zone apposite e i corridoi per passare in zone balneabili..
Per usare una gru, bisogna recintare la zona potenziale di caduta gravi, i droni quasi non si possono usare, e cosí via.

Succede già, è solo che la caccia, per qualche oscura ragione ha molte più libertà.
Post by Mardot
non è limitare ma e' controllare.
Cosa suggerisci, in pratica? Che controlli?
Post by Mardot
Eppure a qualcuno è mai venuto in mente di limitare la circolazione dei
SUV, almeno limitandone la velocita', esattamente come si fa con gli
autotreni?
Oh, è venuto in mente... il fatto è che i SUV producono lavoro, almeno.. e ci sono interessi economici dietro.
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-03 15:12:58 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Oh, è venuto in mente... il fatto è che i SUV producono lavoro, almeno.. e ci sono interessi economici dietro.
FABBRICA D’ARMI PIETRO BERETTA S.p.A.
700 milioni di euro/anno di fatturato
3.000 dipendenti diretti

E poi ci sono tutte le industrie del settore dalle munizioni
all'abbigliamento ai mezzi specifici ecc.........

Ripeto, per limitare i rischi di certe attivita', non e' necessario
abolirle, basta controllarle meglio, anzi alcune basta controllarle,
perche' di controlli non ce n'è proprio.
Jk
2018-10-03 16:29:31 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Questo succede già o no? Ci sono acque balneabili e zone per mezzi a motore
idem per la caccia con in più limitatissimi periodi in cui possono farlo.
Post by Elwood
Oh, è venuto in mente... il fatto è che i SUV producono lavoro, almeno.. e ci sono interessi economici dietro.
ma a me sta cosa che davanti ci dobbiamo sempre metttere l'interesse
economico mi fa un po' incazzare, cmq non è che se tassiamo i SUV li
limitiamo nelle V la gente non può più andare a lavorare, no? Hai
appena sostenuto con me che metteresti tutti ai 30 e in bicicletta...
(magari potessi andrci in bici!)
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Elwood
2018-10-03 17:46:28 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
ma a me sta cosa che davanti ci dobbiamo sempre metttere l'interesse
economico mi fa un po' incazzare, cmq non è che se tassiamo i SUV li
limitiamo nelle V la gente non può più andare a lavorare, no? Hai
appena sostenuto con me che metteresti tutti ai 30 e in bicicletta...
(magari potessi andrci in bici!)
Ma sono d'accordo. E trovo risibile l'insistere nel paragonare mele con arance. La caccia è un discorso che si può tranquillamente discutere indipendentemente, senza andare in cerca di paragoni più o meno calzanti.
--
Elwood (Peter S.)
Jk
2018-10-04 12:50:43 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Ma sono d'accordo.
allora vietimao i SUV e parliamo di quello che è più impellente.
Post by Elwood
La caccia è un discorso che si può tranquillamente discutere indipendentemente, senza andare in cerca di paragoni più o meno calzanti.
no xkè la verità è che noi che non la pratichiamo NON ne capiamo un
cazzo, è per questo che si fanno paragoni e metafore
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Elwood
2018-10-04 12:57:59 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
Post by Elwood
Ma sono d'accordo.
allora vietimao i SUV e parliamo di quello che è più impellente.
Tipo "E allora i suv??" (c) :-)
Io penso che ognuno debba scegliere le proprie battaglie. Altrimenti saremmo una gigantesca mente alveare.

Perchè, se proprio vogliamo parlare solo delle cose importanti, l'unica cosa di cui dovremmo parlare è il riscaldamento globale. Visto che è universalmente riconosciuta come la maggiore minaccia per l'umanità. Per dire eh, non voglio aprire un altro discorso.
Post by Jk
no xkè la verità è che noi che non la pratichiamo NON ne capiamo un
cazzo, è per questo che si fanno paragoni e metafore

Non so quanto tu vada in giro per i boschi e le montagne, prima dell'alba, ma a me è capitato di farlo e sentire spari (distanti), e questo mi ha fatto capire abbastanza. Più di un cazzo, almeno.
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-04 13:03:03 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Io penso che ognuno debba scegliere le proprie battaglie.
Secondo me invece ognuno dovrebbe scegliere di battagliare il meno
possibile, magari solo per le cose davvero importanti, tipo appunto il
riscaldamento globale. :-)

Io, ad esempio non ho l'aria condizionata in casa, non compero cibi
preconfezionati, vado in bicicletta (migliaia di km/anno), la mia parte
la faccio :-P
Renato_VBI
2018-10-04 14:18:04 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Post by Elwood
Io penso che ognuno debba scegliere le proprie battaglie.
Secondo me invece ognuno dovrebbe scegliere di battagliare il meno
possibile, magari solo per le cose davvero importanti, tipo appunto il
riscaldamento globale. :-)
Io, ad esempio non ho l'aria condizionata in casa, non compero cibi
preconfezionati, vado in bicicletta (migliaia di km/anno), la mia parte
la faccio :-P
Il tuo/vostro discorso mi piace, molto.

Ma, e mi piacerebbe proprio vedere come la pensi tu, io credo che e'
inutile aumentare i controllori (facile poi incolparli perche' tutto va
a rotoli) vietando questa o quella attivita ricreativa o sportiva con la
_scusa_ del rischio eccessivo o altro.

Sarebbe piu' importante, IMHO, fare un passo indietro e tornare ad
educare la gioventu' al rispetto (una volta si chiamava educazione
civica) in modo da avere, in un prossimo futuro, delle generazioni con
un substrato culturale che condanni in partenza simili comportamenti.
A quel punto un controllo soft basterebbe perche' sarebbe il figlio a
riprendere il padre per un comportamento poco corretto.
--
Ciao, Renato
Mardot
2018-10-04 15:11:15 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Post by Mardot
Post by Elwood
Io penso che ognuno debba scegliere le proprie battaglie.
Secondo me invece ognuno dovrebbe scegliere di battagliare il meno
possibile, magari solo per le cose davvero importanti, tipo appunto il
riscaldamento globale. :-)
Io, ad esempio non ho l'aria condizionata in casa, non compero cibi
preconfezionati, vado in bicicletta (migliaia di km/anno), la mia
parte la faccio :-P
Il tuo/vostro discorso mi piace, molto.
Ma, e mi piacerebbe proprio vedere come la pensi tu, io credo che e'
inutile aumentare i controllori (facile poi incolparli perche' tutto va
a rotoli) vietando questa o quella attivita ricreativa o sportiva con la
_scusa_ del rischio eccessivo o altro.
Secondo me, estendendo il discorso a temi più importanti, il problema in
Italia e' proprio che manca il controllo, piu' concretamente possiamo
dire che le leggi ci sono, ma manca chi le fa applicare e chi sanziona.

Il risultato e' che accadono gli incidenti e, invece di renderci conto
che il controllo (preventivo ancor meglio) avrebbe potuto evitare il
problema, l'opinione pubblica viene dirottata verso il divieto. A parer
mio il divieto dev'essere invece "l'estrema ratio".
Post by Renato_VBI
Sarebbe piu' importante, IMHO, fare un passo indietro e tornare ad
educare la gioventu' al rispetto (una volta si chiamava educazione
civica) in modo da avere, in un prossimo futuro, delle generazioni con
un substrato culturale che condanni in partenza simili comportamenti.
Su questo sfondi una porta aperta, TUTTO parte dai giovani e dalla
scuola, oltre che dallo sport. Ti quoto al 100%
Post by Renato_VBI
A quel punto un controllo soft basterebbe perche' sarebbe il figlio a
riprendere il padre per un comportamento poco corretto.
Verissimo, diciamo che il controllo serve molto ora che la base sociale
e' "indisciplinata", poi sicuramente si potrebbe anche allentare.
Renato_VBI
2018-10-04 15:30:47 UTC
Rispondi
Permalink
Il 04/10/2018 17:11, Mardot ha scritto:

[CUT]
Post by Mardot
Post by Renato_VBI
Sarebbe piu' importante, IMHO, fare un passo indietro e tornare ad
educare la gioventu' al rispetto (una volta si chiamava educazione
civica) in modo da avere, in un prossimo futuro, delle generazioni con
un substrato culturale che condanni in partenza simili comportamenti.
Su questo sfondi una porta aperta, TUTTO parte dai giovani e dalla
scuola, oltre che dallo sport. Ti quoto al 100%
Post by Renato_VBI
A quel punto un controllo soft basterebbe perche' sarebbe il figlio a
riprendere il padre per un comportamento poco corretto.
Verissimo, diciamo che il controllo serve molto ora che la base sociale
e' "indisciplinata", poi sicuramente si potrebbe anche allentare.
Grazie, mi hai tolto un grosso dubbio.
Ciauz.
--
Ciao, Renato
Jk
2018-10-04 15:54:00 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Secondo me, estendendo il discorso a temi più importanti, il problema in
Italia e' proprio che manca il controllo, piu' concretamente possiamo
dire che le leggi ci sono, ma manca chi le fa applicare e chi sanziona.
Il risultato e' che accadono gli incidenti e, invece di renderci conto
che il controllo (preventivo ancor meglio) avrebbe potuto evitare il
problema, l'opinione pubblica viene dirottata verso il divieto. A parer
mio il divieto dev'essere invece "l'estrema ratio".
amen!
mica come quel fascista di Elwood! :o)
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Mardot
2018-10-04 15:52:15 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
Post by Mardot
Secondo me, estendendo il discorso a temi più importanti, il problema
in Italia e' proprio che manca il controllo, piu' concretamente
possiamo dire che le leggi ci sono, ma manca chi le fa applicare e chi
sanziona.
Il risultato e' che accadono gli incidenti e, invece di renderci conto
che il controllo (preventivo ancor meglio) avrebbe potuto evitare il
problema, l'opinione pubblica viene dirottata verso il divieto. A
parer mio il divieto dev'essere invece "l'estrema ratio".
amen!
mica come quel fascista di Elwood! :o)
LOL, RIBALT e ROTFL
Elwood
2018-10-05 08:58:23 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Jk
amen!
mica come quel fascista di Elwood! :o)
Si, intanto io faccio arrivare i treni in orario! Voi vi lamentate dei treni in ritardo!
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-05 09:08:47 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Jk
amen!
mica come quel fascista di Elwood! :o)
Si, intanto io faccio arrivare i treni in orario! Voi vi lamentate dei treni in ritardo!
E grazie al caz! Tu prima abolisci i PL, le stazioni intermedie, cinti i
binari, fermi il traffico in autostrada, vieti alla gente di sentirsi
male a bordo, e poi ti vanti che il treno arriva in orario!
Jk
2018-10-05 09:26:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Si, intanto io faccio arrivare i treni in orario! Voi vi lamentate dei treni in ritardo!
:-D
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Jk
2018-10-04 15:00:11 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Non so quanto tu vada in giro per i boschi e le montagne, prima dell'alba, ma a me è capitato di farlo e sentire spari (distanti), e questo mi ha fatto capire abbastanza. Più di un cazzo, almeno.
eh ci vado abbastanza eh!
didiamo che ho iniziato a fare sul serio col CAI 25 anni fa per poi
preferire qualcosa che adesso va di moda chiamare bushcraft.
Per cui ci dormo anche
Avrò avuto culo...
o forese frequentato le zone giuste...

cmq i cacciatori se lo vuoi sapere mi son sempre stati sul culo xkè l'
infanzia l' ho passata in campagna col cane che tutte le volte erano
rotture di palle tra i loro cani e gli spari
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Elwood
2018-10-03 19:02:02 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Il divertimento del cacciatore e' quello, e il rischio e' causare morti.
Va bene, allora spiegami questa cosa:

Se avessi il porto d'armi (non per uso caccia), e un giorno decido di andare in un bosco, portare la mia pistola mirare ad un albero bello grosso e sparare all'albero, sarebbe legale? Tieni conto che questo sarebbe realmente il mio unico divertimento, io lavoro 5 giorni in catena, 40 ore turnate, per potere la domenica andare a sparare 3-4 cartucce ad un tronco d'albero.

Se io fossi un cacciatore e andassi a fare la stessa cosa, solo mirando ad un capriolo maschio in stagione, sarebbe legale?

Mi spieghi le differenze, come avessi 5 anni?
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-04 10:02:03 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Mardot
Il divertimento del cacciatore e' quello, e il rischio e' causare morti.
Se avessi il porto d'armi (non per uso caccia), e un giorno decido di andare in un bosco, portare la mia pistola mirare ad un albero bello grosso e sparare all'albero, sarebbe legale? Tieni conto che questo sarebbe realmente il mio unico divertimento, io lavoro 5 giorni in catena, 40 ore turnate, per potere la domenica andare a sparare 3-4 cartucce ad un tronco d'albero.
Se io fossi un cacciatore e andassi a fare la stessa cosa, solo mirando ad un capriolo maschio in stagione, sarebbe legale?
Mi spieghi le differenze, come avessi 5 anni?
Le differenze stanno scritte sul documento di porto d'armi.

L'unico porto d'armi non ad uso caccia esistente in Italia (non parlo di
possesso, parlo di porto d'armi) e' il porto d'armi per autodifesa.
Quindi se usi la tua arma per sparare ad un albero nei boschi compi un
gesto illegale, non consentito.

Con il porto d'armi ad uso caccia, restando all'interno dei regolamenti
venatori che prevedono le giornate, le riserve e tutti gli altri cazzi e
mazzi, e' legale che tu possa sparare ad un animale (non protetto da
qualche regolamento, anche lui).
Elwood
2018-10-04 11:39:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
L'unico porto d'armi non ad uso caccia esistente in Italia (non parlo di
possesso, parlo di porto d'armi) e' il porto d'armi per autodifesa.
Quindi se usi la tua arma per sparare ad un albero nei boschi compi un
gesto illegale, non consentito.
Con il porto d'armi ad uso caccia, restando all'interno dei regolamenti
venatori che prevedono le giornate, le riserve e tutti gli altri cazzi e
mazzi, e' legale che tu possa sparare ad un animale (non protetto da
qualche regolamento, anche lui).
Ok, scusa, non mi sono spiegato. Non intendevo che spiegassi l'ovvio. Io volevo fare un esercizio intellettuale/logico.

La mia domanda è: *secondo te*, perchè una cosa è legale e l'altra non lo è? Cosa rende meno pericoloso un cacciatore che spara ad un capriolo, rispetto ad un appassionato di tiro al tronco?

Perchè ritieni giusto che uno possa sparare in un bosco e l'altro no? Diciamo che ci fossero simili limitazioni di luogo e tempo durante l'anno.

Nell'ipotesi ovviamente che fosse possibile rivedere leggi e permessi esistenti.
--
Elwood (Peter S.)
Jk
2018-10-04 12:59:46 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Perchè ritieni giusto che uno possa sparare in un bosco e l'altro no?
xkè i cacciatori oltre al PdA hanno un patentino e OGGI c'è tanto da
studiare per poterlo ottenere

Detto questo la caccia come t'ho detto ha altre funzioni oltre che
quelle del "divertimento".
Siccome io sono dell' idea che la tua libertà debba finire solo dove
inizia la mia, qui o ognuno si chiude in un bunker oppure impariamo a
convivere, di solito si fa con leggi e regolamenti FATTI RISPETTARE.
hanno parlato di sta cosa della cacci apure in radio stamattina e guarda
un po' TUTTI quelli che si lamentano sono concordi nel dire che "non
sono tutti così, ma il problema è che se chiami non viene nessuno, di
Forestali non se ne vedono mai"
E i problemi sono in pianura dove sarebbe molto, molto facile
controllare. Li vedi dalla strada...

Sarei curioso di vedere i dati di incidenti in altri Paesi europei.
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Mardot
2018-10-04 13:00:06 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Mardot
L'unico porto d'armi non ad uso caccia esistente in Italia (non parlo di
possesso, parlo di porto d'armi) e' il porto d'armi per autodifesa.
Quindi se usi la tua arma per sparare ad un albero nei boschi compi un
gesto illegale, non consentito.
Con il porto d'armi ad uso caccia, restando all'interno dei regolamenti
venatori che prevedono le giornate, le riserve e tutti gli altri cazzi e
mazzi, e' legale che tu possa sparare ad un animale (non protetto da
qualche regolamento, anche lui).
Ok, scusa, non mi sono spiegato. Non intendevo che spiegassi l'ovvio. Io volevo fare un esercizio intellettuale/logico.
La mia domanda è: *secondo te*, perchè una cosa è legale e l'altra non lo è? Cosa rende meno pericoloso un cacciatore che spara ad un capriolo, rispetto ad un appassionato di tiro al tronco?
Perchè ritieni giusto che uno possa sparare in un bosco e l'altro no? Diciamo che ci fossero simili limitazioni di luogo e tempo durante l'anno.
Nell'ipotesi ovviamente che fosse possibile rivedere leggi e permessi esistenti.
Secondo me la caccia e' legale per tanti motivi:
- storici
- ci sono organizzazioni che mantengono la fauna ripopolando
- ci sono tante aziende di settore
- sono sicuro di dimenticarmene molti altri

Non e' legale sparare in una pianta per il semplice motivo che non e'
un'attivita' contestualizzata e con un fine. Se il fine e' quello di
sparare in un bersaglio, ci sono i poligoni.

Ma per chiarire, non credo proprio che la "ratio della norma" che sta
dietro la caccia sia che rende meno pericoloso un cacciatore che spara
ad un capriolo, rispetto ad un appassionato di tiro al tronco.

Direi che in generale la pericolosita' non e' un parametro di scelta, o
almeno non e' l'unico. E comunque la pericolosita' deve far scattare la
nascita di validi regolamenti, di attivita' di controllo, prima ancora
che la nascita di un divieto.
Renato_VBI
2018-10-04 14:20:45 UTC
Rispondi
Permalink
Il 04/10/2018 15:00, Mardot ha scritto:

[CUT]
Post by Mardot
Non e' legale sparare in una pianta
Perche' altrimenti la segheria me la deprezza di brutto ed io mi
incazzo e poi aspetto il cacciatore con un bel randello nodoso in mano....
:-)

Scherzo ovviamente (mica tanto).
:-)
--
Ciao, Renato
Albus Dumbledore
2018-10-05 07:28:40 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
Non e' legale sparare in una pianta
Perche' altrimenti la segheria me la deprezza di brutto ed io mi incazzo e
poi aspetto il cacciatore con un bel randello nodoso in mano....
Scherzo ovviamente (mica tanto).
Per nulla.
Durante la guerra nella ex Jugoslavia, i Serbi, mi pare, riempirono di
piombo gli alberi delle foreste della Slovenia, rendendo praticamente
impossibile l'esportazione per la lavorazione (molti falegnami
brianzoli ebbero grossi problemi, in quegli anni).
--
Se negli header appare "Message-ID: <p....$...$***@dont-email.me>", sono
io. Altrimenti è un coglione che mi morpha.
Albus Dumbledore
Renato_VBI
2018-10-05 08:40:38 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Albus Dumbledore
Post by Mardot
Non e' legale sparare in una pianta
Perche' altrimenti la segheria me la deprezza di brutto  ed io mi
incazzo e poi aspetto il cacciatore con un bel randello nodoso in mano....
Scherzo ovviamente (mica tanto).
Per nulla.
Durante la guerra nella ex Jugoslavia, i Serbi, mi pare, riempirono di
piombo gli alberi delle foreste della Slovenia, rendendo praticamente
impossibile l'esportazione per la lavorazione (molti falegnami brianzoli
ebbero grossi problemi, in quegli anni).
Finalmente qualcuno che mi capisce.... :)

Ho visto io, con i miei occhi, la lama per sfettare entrare nel tronco
ed uscirne praticamente senza denti a causa di un proiettile di grosso
calibro utilizzato per la caccia grossa.

Che poi l'addetto si sia rivolto al buon patrono dei cacciatori
snocciolando una serie imprecazioni ci poteva stare.
:-D
--
Ciao, Renato
Elwood
2018-10-05 09:07:14 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Ho visto io, con i miei occhi, la lama per sfettare entrare nel tronco
ed uscirne praticamente senza denti a causa di un proiettile di grosso
calibro utilizzato per la caccia grossa.
Certo che è sfiga...
Post by Renato_VBI
Che poi l'addetto si sia rivolto al buon patrono dei cacciatori
snocciolando una serie imprecazioni ci poteva stare.
Ci credo, ma non sono sicuro di come potesse essere evitato :-O
--
Elwood (Peter S.)
Renato_VBI
2018-10-05 09:21:02 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Renato_VBI
Ho visto io, con i miei occhi, la lama per sfettare entrare nel tronco
ed uscirne praticamente senza denti a causa di un proiettile di grosso
calibro utilizzato per la caccia grossa.
Certo che è sfiga...
Succede/succedeva piu' spesso di quel che credi, purtroppo.
Mio nonno titolare di segheria, causa una grossa partita di piante in
piedi acquistata incautamente negli anni 60, stava per andare in
fallimento....
Post by Elwood
Post by Renato_VBI
Che poi l'addetto si sia rivolto al buon patrono dei cacciatori
snocciolando una serie imprecazioni ci poteva stare.
Ci credo, ma non sono sicuro di come potesse essere evitato :-O
Praticamente impossibile accorgersene prima.
Una pianta ogni tot puo' purtroppo capitare e lanci un tot di bestemmie
(tempo perso per il cambio lama ecc. ecc.) , il problema e' quando le
piante impallinate sono molte/troppe e servono solamente per far legna
da ardere.
--
Ciao, Renato
Jk
2018-10-05 09:29:32 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Ci credo, ma non sono sicuro di come potesse essere evitato :-O
ah l' unica è passarli sotto un metal detector... leggermente costoso...
quindi piantala subito cone sto tiro al tronco e vedi di prendere un
cinghiale! :-)
--
ATTENZIONE: se l' ID è <***@gioia.aioe.org> son proprio io.
Altrimenti è un troll coglione (Gianluca.) che mi morpha
Albus Dumbledore
2018-10-05 12:03:15 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Renato_VBI
Post by Albus Dumbledore
Perche' altrimenti la segheria me la deprezza di brutto  ed io mi incazzo
e poi aspetto il cacciatore con un bel randello nodoso in mano....
Scherzo ovviamente (mica tanto).
Per nulla.
Durante la guerra nella ex Jugoslavia, i Serbi, mi pare, riempirono di
piombo gli alberi delle foreste della Slovenia, rendendo praticamente
impossibile l'esportazione per la lavorazione (molti falegnami brianzoli
ebbero grossi problemi, in quegli anni).
Finalmente qualcuno che mi capisce.... :)
Ho visto io, con i miei occhi, la lama per sfettare entrare nel tronco ed
uscirne praticamente senza denti a causa di un proiettile di grosso calibro
utilizzato per la caccia grossa.
Si', ti credo.
Avevo un conoscente che faceva il mobiliere in Brianza ed era rifornito
normalmente da tronchi della Slovenia.
Con lo scoppio della guerra, smise di comprare legno da loro perche'
aveva gia' brasato fior di seghe con i proiettili che aveva trovato.
Post by Renato_VBI
Che poi l'addetto si sia rivolto al buon patrono dei cacciatori snocciolando
una serie imprecazioni ci poteva stare.
:-D
lol
--
Se negli header appare "Message-ID: <p....$...$***@dont-email.me>", sono
io. Altrimenti è un coglione che mi morpha.
Albus Dumbledore
Ludwig
2018-10-08 09:02:23 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Albus Dumbledore
Post by Mardot
Non e' legale sparare in una pianta
Perche' altrimenti la segheria me la deprezza di brutto ed io mi incazzo e
poi aspetto il cacciatore con un bel randello nodoso in mano....
Scherzo ovviamente (mica tanto).
Per nulla.
Durante la guerra nella ex Jugoslavia, i Serbi, mi pare, riempirono di piombo
gli alberi delle foreste della Slovenia,
Dalla Slovenia non credo proprio.
Non hanno mai messo piede in Slovenia i serbi per la guerra.

Forse in Croazia.

Oppure in Slavonia (famosa per il rovere da cui ricavano le barrique).

Bye, Ludwig.
Albus Dumbledore
2018-10-08 11:52:25 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Ludwig
Post by Albus Dumbledore
Durante la guerra nella ex Jugoslavia, i Serbi, mi pare, riempirono di
piombo gli alberi delle foreste della Slovenia,
Dalla Slovenia non credo proprio.
Non hanno mai messo piede in Slovenia i serbi per la guerra.
Forse in Croazia.
Si', possibile.
Post by Ludwig
Oppure in Slavonia (famosa per il rovere da cui ricavano le barrique).
Uhm...
Non credo fosse quel tipo di legno.
Penso fosse piu' /comune/.
--
Se negli header appare "Message-ID: <p....$...$***@dont-email.me>", sono
io. Altrimenti è un coglione che mi morpha.
Albus Dumbledore
Tana Ka
2018-10-03 15:06:46 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Se fossero zone controllate e segnalate,
sarebbe già meglio.
Il grosso problema della caccia (IMO) è che se con la moto da cross vieni nel mio bosco (proprietà privata, che io tengo pulito da rovi e alberi morti) qualcosa per impedirtelo posso farlo (e la legge è dalla mia parte, anche solo per permettermi di mettere una recinzione e tenerti fuori); invece ai cacciatori (e ai loro cani) è permesso per legge entrare a fare i loro comodi.
Iniziamo a dire che nella proprietà loro non entrano, poi magari vieni da me e ci accordiamo (magari dietro giusto compenso) per far si che tu possa cacciare nel mio bosco.
Mardot
2018-10-03 15:14:09 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Tana Ka
Post by Elwood
Se fossero zone controllate e segnalate,
sarebbe già meglio.
Il grosso problema della caccia (IMO) è che se con la moto da cross vieni nel mio bosco (proprietà privata, che io tengo pulito da rovi e alberi morti) qualcosa per impedirtelo posso farlo (e la legge è dalla mia parte, anche solo per permettermi di mettere una recinzione e tenerti fuori); invece ai cacciatori (e ai loro cani) è permesso per legge entrare a fare i loro comodi.
Iniziamo a dire che nella proprietà loro non entrano, poi magari vieni da me e ci accordiamo (magari dietro giusto compenso) per far si che tu possa cacciare nel mio bosco.
No, in un fondo privato cintato e chiuso un cacciatore non puo' entrare.
Elwood
2018-10-03 12:02:59 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Mardot
ebbene si', le indagini hanno rilevato che il ragazzo andava in giro con
un calibro 12 non denunciato e senza porto d'armi
Guarda, per quanto mi riguarda, rafforza solo l'ipotesi che ridurre la caccia, e le armi vendute, sia solo un vantaggio.
Pensi che il ragazzo sia andato a comprarsi il fucile da un trafficante d'armi, durante un incontro sotto ad un viadotto autostradale? Più armi --> più incidenti.

Non mi interessa di chi sia la colpa, a me non piace l'idea che possa succedere, per iniziare.
--
Elwood (Peter S.)
Mardot
2018-10-03 12:44:42 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
Post by Mardot
ebbene si', le indagini hanno rilevato che il ragazzo andava in giro con
un calibro 12 non denunciato e senza porto d'armi
Guarda, per quanto mi riguarda, rafforza solo l'ipotesi che ridurre la caccia, e le armi vendute, sia solo un vantaggio.
Si' ma questo approccio vale con qualunque pericolo.
Post by Elwood
Pensi che il ragazzo sia andato a comprarsi il fucile da un trafficante d'armi, durante un incontro sotto ad un viadotto autostradale? Più armi --> più incidenti.
Di sicuro quel fucile non lo ha comprato in un negozio.
Post by Elwood
Non mi interessa di chi sia la colpa, a me non piace l'idea che possa succedere, per iniziare.
Sono d'accordo, ma impedire l'attivita' venatoria equivale a impedire
qualunque altra attività potenzialmente mortale a terzi, io sono del
parere che il rischio si debba "mitigare" gestendolo, con controlli
ecc... non vietando le attivita'.
Claudio
2018-10-02 14:57:15 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
https://www.corriere.it/cronache/18_settembre_30/scambiato-un-cinghiale-ucciso-18enne-91486b70-c4f0-11e8-a181-ae01ca7df8b0.shtml
Era a caccia di frodo e probabilmente il motivo principale per cui non è
stato visto e scambiato per un animale era che non si voleva far vedere.

Ministri e personaggi vari che si sono sbracciati per il divieto la
domenica come fosse un passeggiatore qualunque preso per caso hanno
collezionato l'ennesima figura di merda della politica moderna nel voler
fare i twitter prima ancora di conoscere i fatti e senza la minima
competenza e infarinatura in argomento.

Poi per carità quando si spara bisogna avere idea chiara di cosa sta
sulla traiettoria pure al poligono figuriamoci a giro e questo vale per
qualsiasi arma (non so quanti di voi hanno mai provato un arco o una
carabina sotto i 7,5J tutte armi di libera vendita ma che fanno buchi
micidiali), ma questa è una storia che sarebbe andata così
principalmente perché le condizioni erano particolari, è stato
volutamente violato ogni precauzione di sicurezza già da chi no ha sparato.
capsy
2018-10-03 08:59:08 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Elwood
https://www.corriere.it/cronache/18_settembre_30/scambiato-un-cinghiale-ucciso-18enne-91486b70-c4f0-11e8-a181-ae01ca7df8b0.shtml
ultime notizie sul posto:
il ragazzo era in tuta mimetica, con due cani e un fucile con matricola
abrasa.....
--
le mie ricette:
www.peperoncinosanremorivieradeifiori.it/ricette.php
Peppe
2018-10-03 10:02:44 UTC
Rispondi
Permalink
Post by capsy
Post by Elwood
https://www.corriere.it/cronache/18_settembre_30/scambiato-un-cinghiale-ucciso-18enne-91486b70-c4f0-11e8-a181-ae01ca7df8b0.shtml
il ragazzo era in tuta mimetica, con due cani e un fucile con matricola
abrasa.....
Allora trattasi di 'Selezione Naturale', un coglione in meno.
Loading...